Chiaravalle: in scena gli alunni della Montessori

2' di lettura 02/05/2009 -

Più di 400 persone, tra ragazzi, insegnanti, genitori, operatori, autisti, sono arrivati a Serra San Quirico per la 27esima edizione della rassegna Nazionale del Teatro della Scuola, apertasi lo scorso 25 aprile.
Delle 40 scuole partecipanti alla Rassegna, già 15, giunte da Trieste, Napoli, Milano  Messina e da molte altre città d’Italia, hanno portato in scena il loro spettacolo.



Un’esperienza intensa, un percorso che ogni giorno si arricchisce grazie alle tante situazioni che si confrontano qui a Serra San Quirico. Ogni fine settimana è prevista la turnazione parziale degli operatori, anch’essi provenienti da tutta Italia. Uno scambio culturale quello che avviene tra ragazzi e operatori, tra organizzatori e stagisti, un organismo, quello della Rassegna, come spiegano il Presidente dell’Associazione Teatro Giovani Fabrizio Giuliani e il responsabile artistico Rolando Tarquini, che funziona perché le sue parti agiscono in armonia tra di loro.

Domenica 3 maggio sale sul palco della Rassegna una scuola del territorio: i bambini delle classi quarte della Scuola elementare “M. Montessori” dell’Istituto comprensivo di Chiaravalle porteranno in scena, infatti, ben due spettacoli, segnalati entrambi dalla Rassegna Regionale “Banco di prova” di Chiaravalle. Il primo spettacolo, fa sapere la scuola, dal titolo Un fiume…tante vite, vuole offrire uno spaccato d’altri tempi conosciuto grazie alle testimonianze dei nonni, quando il fiume, oltre ad essere risorsa, era anche luogo di incontro e socializzazione; i ragazzi si sono occupati del territorio, andando a visitare il fiume , un tempo luogo pulsante di vita e di energia.

Nel secondo spettacolo, dal titolo V.O.C.I. i piccoli studenti di Chiaravalle cercheranno di dare una risposta a domande quali: “dove sono finiti i chiaravallesi? E noi chi siamo?” Ricerca dell’identità e dell’appartenenza collettiva, dunque le espressioni chiave della rappresentazione. L’Istituto comprensivo di Chiaravalle ha sempre considerato l’attività teatrale parte integrante del percorso educativo; dalla fine degli anni ’90, la scuola di Chiaravalle ha istituito una commissione per le attività artistico- espressive. Parecchie classi, inoltre, hanno partecipato negli anni alle rassegne nazionali, conseguendo sempre risultati più che soddisfacenti.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2009 alle 17:16 sul giornale del 02 maggio 2009 - 1534 letture

In questo articolo si parla di teatro, chiaravalle, spettacoli, serra san quirico, Associazione Teatro Giovani, scuola montessori, teatro scuola





logoEV