Il viaggio e le idee in cammino per la Notte dei Musei

Valentina Conti 15/05/2009 - Verso Roma. Il viaggio di Enea alla Pinacoteca civica; il viaggio immaginario. Jules Verne al Museo per le arti della Stampa. Il viaggio devoto, il pellegrinaggio a Loreto al Museo Diocesano e il viaggio (tra cielo e terra) col cartografo Vincenzo Coronelli alla Biblioteca Planettiana.

Ecco “Il Viaggio..le idee in cammino” che guideranno “La Notte dei Musei”, sabato sera a partire dalle 21. Jesi come molte altre città della Regione, aderisce in pieno all’iniziativa Gran Tour Musei nelle Marche che nel week spalancherà le porte dei più bei musei.


A questo viaggio invitiamo tutta la città – stimola l’assessore alla cultura Valentina Conti – e in via del tutto straordinaria la Pinacoteca civica, lo Studio per le arti della stampa (Sas), il Museo diocesano e la Biblioteca Planettiana resteranno aperti fino all’una di notte”.


Sarà possibile visitare i quattro musei cittadini – spiega la direttrice della Pinacoteca Loretta Mozzoni - a partire dalle ore 21 con delle visite guidate organizzate (necessaria la prenotazione presso ciascuna struttura). La Notte dei Musei è un’iniziativa a livello europeo e Jesi la accoglie sempre con grande entusiasmo”.


Particolare attenzione viene rivolta al viaggio devoto. “Il Museo Diocesano – aggiunge il suo direttore Randolfo Frattesi – ripercorrerà la storia e gli antichi manufatti, i dipinti e i modellini in legno del viaggio della Santa Casa”. Chi visiterà il Sas potrà anche ammirare l’ottava tappa della mostra Nuove Sviste con le opere del pittore Gianluca Mainiero (16-31 maggio).












Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2009 alle 19:45 sul giornale del 15 maggio 2009 - 1084 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Talita Frezzi, la notte dei musei