Monte San Vito: mandato di cattura internazionale, in manette un polacco

carabinieri di monte san vito 1' di lettura 15/05/2009 - Arrestato un polacco di 25 anni, residente a Monte San Vito, destinatario di un mandato di cattura internazionale, con richiesta di arresto ai fini estradizionali emesso dallo stato polacco.

I carabinieri della Stazione di Monte San Vito hanno arrestato P.P.N., polacco di 25 anni, che abita in paese, sul quale pesava un mandato di cattura internazionale con richiesta di arresto ai fini estradizionali emesso dallo stato polacco.


Il giovane aveva un conto in sospeso con la giustizia del suo Paese. Deve scontare la pena detentiva di due anni e due mesi di reclusione, per i reati di furto aggravato, detenzione illegale di munizionamento, spaccio di stupefacenti, emissione di assegni contraffatti, tutti commessi nel suo Paese di origine prima del suo trasferimento in Italia.


Nel nostro Paese, infatti, il 25enne, che convive con una connazionale ed ha un posto di lavoro come operaio, non ha mai avuto problemi con la giustizia. P.P.N., è stato tratto in arresto dai militari di Monte San Vito a seguito di controlli del territorio.


Ora si trova nel carcere di Montacuto in attesa di essere estradato in Polonia, dove dovrà scontare la pena inflittagli in quello stato.






Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2009 alle 18:51 sul giornale del 15 maggio 2009 - 1191 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, Sudani Alice Scarpini





logoEV