Anche la fondazione Pergolesi alla fiera del libro di Torino

pergolesi spontini 16/05/2009 - Anche il Centro Valeria Moriconi gestito dalla Fondazione Pergolesi Spontini è presente alla XXII edizione della Fiera internazionale del libro di Torino, in programma dal 14 al 18 maggio nell’abituale cornice del Lingotto Fiere, con il libro “Valeria Moriconi Come in uno specchio. Interviste interventi 1957/2004”, a cura di Franco Cecchini con presentazione di Gianni Letta e saggio introduttivo di Anna T. Ossani.

Il volume dedicato alla grande attrice jesina è in esposizione presso lo spazio espositivo della Regione Marche (Padiglione 2 / H 22-J 21), ove vengono presentate le novità editoriali di narrativa, saggistica e d’arte delle case editrici marchigiane, un’occasione importante per promuovere la cultura e le eccellenze del territorio. Presso lo stand espositivo della Regione Marche, il libro sulla Moriconi sarà presentato, assieme ad altre pubblicazioni marchigiane, da Giovanni Filosa responsabile delle Relazioni Esterne di Banca Marche e dal presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Marche, Raffaele Bucciarelli.


Da 22 edizioni, la Fiera internazionale del libro di Torino ospita il meglio dell’editoria, della letteratura nazionale e internazionale, ed in questa preziosa cornice il Centro Valeria Moriconi presenta il libro che restituisce l’immagine dell’attrice attraverso le innumerevoli interviste ed interventi sulla stampa rilasciati nell\'arco di cinquant’anni, che documentano il rapporto intensissimo con i media, considerati da Valeria un veicolo importante di comunicazione con il pubblico.


“Non un saggio celebrativo ma un bellissimo romanzo per tutti\", ha scritto a proposito del volume il giornalista Renato Ribaud dalle colonne dell’Avanti!, \"Sono più di 350 le pagine da leggere tutte d’un fiato. Leggendo le pagine del libro, per incanto il lettore diventa amico di Valeria, se la trova accanto come presenza e quasi dimentica che la sua vita vera non è stata quella privata ma solo quella trascorsa sulle tavole di un palcoscenico”.


Il volume fa parte della collana Quaderni per la memoria, edita da QuattroVenti di Urbino e diretta da Emilio Pozzi, docente di Storia del teatro all’Università di Urbino. Nella collana sono stati già stati pubblicati volumi dedicati a Vittorio Gassman, Saverio Marconi, Carlo Terron, Luciano Pavarotti, Giovanni Testori, Antonio Ghiringhelli. La Fondazione Pergolesi Spontini, nel realizzare il progetto di pubblicazione, è stata sostenuta dalla partecipazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi, della Provincia di Ancona, dell’Assemblea Legislativa delle Marche, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal contributo di Banca Marche e Rotary Club di Jesi, con il patrocinio di Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali e Teatro Stabile delle Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2009 alle 17:16 sul giornale del 16 maggio 2009 - 1053 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, jesi, fondazione pergolesi spontini, pergolesi spontini