Jesi è Jesi propone una viabilità alternativa

matteo marasca 17/05/2009 - Il Movimento Democratico “Jesi è Jesi” vuole proporre all’Amministrazione Comunale di Jesi una soluzione, seppur provvisoria in attesa di un nuovo e vero asse viario a sud non compatibile con la bretella di Via Marconi – Via del Verziere prevista dal PRG, per il problema del traffico in Via Valche e lungo tutto l’Asse Sud, che possa nell’immediato decongestionare l’intera strada dalle code di autoveicoli e dal sempre crescente smog urbano.

Dopo aver coinvolto nella nostra proposta i residenti delle zone interessate, abbiamo formulato una mozione consiliare con alcuni punti chiari e a costo zero che le forze politiche tutte potranno valutare ed approvare nel Consiglio Comunale del 29 Maggio 2009. Un intervento consiliare, oggi, è sempre più necessario, soprattutto in seguito all’apertura di nuovi centri commerciali e all’aumento dei flussi veicolari nella zona sud della città, per tutelare i residenti e i commercianti delle aree limitrofe dall’immobilismo di chi deve assumere le decisioni. Noi vogliamo decidere e risolvere i problemi dei cittadini andando incontro alle loro più che legittime esigenze, quando possibile. Con la nostra mozione in particolare chiediamo:

di realizzare fioriere o siepi a confine tra la viabilità principale e la fascia necessaria a garantire l’accesso alle abitazioni private, per fare in modo che vengano abbattute le polveri sottili basse ove necessario;

di proteggere i percorsi pedonali ivi situati con paletti parapedoni, considerando comunque la presenza di residenti disabili, ove necessario;

di mantenere l’attuale senso di marcia in Via Zara, adiacente l’attuale Chiesa del Divino Amore;

di provvedere ad installare apposita segnaletica per fare in modo che al bivio “Via Spina – Asse Sud” sia possibile individuare la destinazione “Centro” e “Ospedale” per sgravare l’asse stesso di parte del traffico diretto in quelle direzioni spostandolo in Via Spina – Via Roma;

di vietare la possibilità di svoltare a sinistra presso la prima rotatoria (provenendo da Moie) di Via Valche, in maniera da eliminare le code di traffico dannose per i residenti e in maniera da far defluire continuamente gli autoveicoli;

di valutare la predisposizione di un’Assemblea Pubblica presso tale quartiere per ricevere segnalazioni e per realizzare tali interventi con il minor disagio possibile per chi vi abita.

Dunque proposte serie, economiche e concrete per meglio governare la realtà della viabilità cittadina nell’interesse comune di tutti. E’ con questo spirito che siamo pronti a confrontarci con le altre forze politiche, sicuri di avere cognizione dei problemi e di avere le ricette giuste per risolverli.

da Matteo Marasca
capogruppo Movimento Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2009 alle 02:03 sul giornale del 16 maggio 2009 - 1223 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, movimento democratico, jesi è jesi, matteo marasca