Maiolati: anche Bertini si rifiuta, tutti temono il confronto con Carbini

Giancarlo Carbini 29/05/2009 - Anche Bertini rifiuta di confrontarsi in pubblico. Tutti temono il confronto con il sindaco Carbini!

Il candidato della lista n.1 di centrodestra ha ritirato la sua disponibilità al confronto fra candidati sindaci del 3 giugno. La decisione nasce dopo la rinuncia di Gambini e si basa soprattutto sulla non condivisione dei toni di Gambini e di quanto rischiano di innescare.


Non condividiamo la decisione di Bertini perché c’erano tutte le condizioni per confrontarsi sui temi relativi ai programmi e per fornire un sereno contradditorio ai cittadini. Gli altri candidati di Maiolati temono il confronto, sanno di essere deboli e poco preparati su molte questioni importanti e serie? Nessuno cerca le polemiche ma a certe prese di posizione non è possibile non rispondere nel rispetto della verità, dell’onestà e soprattutto per fornire ai cittadini la giusta informazione per poter capire e decidere.


Proprio i cittadini saranno i maggiormente penalizzati e, in questo caso, meno rispettati nei loro diritti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2009 alle 17:36 sul giornale del 29 maggio 2009 - 1893 letture

In questo articolo si parla di politica, giancarlo carbini, Centrosinistra Maiolati Spontini


Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Caro \"Centrosinistra Maiolati\"<br />
<br />
Un piccolo consiglio: smettete con questi comunicati piagnucolosi. Cos\'e\' volete fare le vittime ? Potevate pensarci prima di rifiutare l\'incontro al dibattito della ProLoco.<br />
<br />
Ma no. Voi in ambienti NEUTRALI non volete andare (ma non e\' solo un problema vostro a maiolati, tranquilli).. d\'altra parte vi lamentate se gli altri non partecipano a cio\' che vorreste organizzare voi.<br />
<br />
Organizzare come, poi? <br />
<br />
Per non parlare della figura del vostro sindaco sulla questione discarica... progetto radar... etc etc etc..... ma il problema e\' il campus !! Di quello si deve discutere.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque