Abbado e l\'Orchestra Mozart a Jesi per il terzo centenario della nascita di Pergolesi

claudio abbado 2' di lettura 30/05/2009 - Claudio Abbado e l’Orchestra Mozart a Jesi per una grande anteprima dei festeggiamenti per il terzo centenario della nascita di Giovanni Battista Pergolesi.

Il concerto, alle ore 21 al teatro Pergolesi, sarà trasmesso in diretta in hd e in dolby digital su un maxischermo in piazza della Repubblica, appositamente allestita come un salotto per accogliere il maggior numero possibile di spettatori. A sostenere l’evento, gli sponsor unici Carifano-Cassa di Risparmio di Fano spa e Fondazione Gruppo Credito Valtellinese. L’evento è stato presentato ieri nelle sale pergolesiane dal sindaco Fabiano Belcecchi (e presidente della Fondazione Pergolesi Spontini), dall’amministratore delegato della Fondazione William Graziosi, dal presidente della Carifano Francesco Giacobbi.



“Il concerto di Claudio Abbado è l’inizio di un programma che, nel corso del 2010 - spiega il sindaco Belcecchi - prevede a Jesi, città natale di Pergolesi, la rappresentazione di sei delle opere teatrali (quattro drammi, due commedie e due intermezzi) come pure tutta l’esecuzione della musica vocale, strumentale e sacra che il musicista compose in soli 26 anni di vita. Ma è anche la conclusione di un lavoro che l’amministratore delegato ha portato avanti per due anni con l’Orchestra Mozart quando definimmo il protocollo d’intesa per i festeggiamenti del terzo centenario della nascita di Pergolesi”.



L’appuntamento alle 21 in teatro sarà anche occasione per dare il benvenuto alla nuova filiale della Carifano, che aprirà i battenti in città proprio il 5 giugno alle 19. “Un modo - sottolinea il presidente della Banca Francesco Giacobbi - per garantire continuità alle relazioni economiche, sociali e culturali del territorio marchigiano, rafforzandone le basi per un ulteriore sviluppo. E per mostrare vicinanza al territorio e alla città di Jesi”.



Soddisfatto ed emozionato anche l’amministratore delegato William Graziosi. “Possiamo vantare di aver avuto a Jesi i due più grandi direttori d’Orchestra del mondo - dice Graziosi - nel segno di Pergolesi e Spontini, i compositori a cui la Fondazione è intestata. Nonostante i tagli al Fus, le risorse limitate e le difficoltà economiche, grazie al sostegno importante della Carifano siamo riusciti a dare un degno inizio alle celebrazioni per il terzo centenario della nascita di Pergolesi. Abbado è il miglior direttore d’Orchestra vivente, carismatico e che si è interessato del nostro compositore permettendo alla Fondazione di affiancare il suo lavoro di ricerca con un supporto musicologico di cui disponiamo. Il concerto sarà anche occasione per sostenere la raccolta fondi “Un albero per l’Abruzzo”, destinata alla ricostruzione del Teatro de L’Aquila, gravemente lesionato dal terremoto del 6 aprile scorso”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2009 alle 18:03 sul giornale del 30 maggio 2009 - 1178 letture

In questo articolo si parla di attualità, claudio abbado, Talita Frezzi





logoEV