Ripe: si chiude la campagna elettorale di Faustino Conigli

fausto conigli 4' di lettura 05/06/2009 - Si chiude questa sera presso la Sala Polifunzionale di Via Vallisce la campagna elettorale della lista “Ripe in comune” con candidato a sindaco Faustino Conigli. L’incontro che avrà inizio alle ore 21 vedrà la partecipazione della Senatrice Silvana Amati e del Consigliere Regionale Marco Lucchetti.

Diversi gli spunti di riflessione derivati da questo mese di incontri con i cittadini e diverse le esigenze e priorità emerse, a partire dalla scuola, in virtù di scelte quanto meno discutibili dell’amministrazione di 10 anni fa, creando disservizio e dispendio di risorse. Ci siamo travati di fronte a una situazione dalla quale ancora oggi abbiamo grosse difficoltà di gestione, dove a partire dalla materna, (ci sono 2 strutture sature), c’è bisogno di un intervento notevole, di una riorganizzazione, in virtù dell’aumento demografico che prevede già nel 2010 una sezione in più della scuola materna, è previsto nell’immediato, l’ampliamento della materna di Brugnetto, ma si lavorerà, anche in un’ottica di funzionalità e qualità del servizio, sulla progettazione di un plesso unico per quanto riguarda le scuole elementari e medie, senza trascurare la necessità delle scuole materne dislocate nelle frazioni.



Si interverrà sulla viabilità a partire da Via Garibaldi che sarà oggetto di riqualifica, in collaborazione con il Comune di Senigallia, con il quale abbiamo già una convenzione in atto e con il quale ci siamo già confrontati, andando a intervenire sui parcheggi, sui marciapiedi, sull’arredo urbano. L’ambiente, andando a Consolidare gli interventi di automonitoraggio sulla salubrità dell\'aria e dell\'acqua anche attraverso il ruolo di una apposita Commissione Ambientale da noi istituita anche in virtù scelte che hanno dislocato siti industriali in prossimità di centri abitati. Verrà continuata l’opera di sensibilizzazione dei cittadini, principalmente sulla raccolta differenziata coinvolgendo anche le scuole, oggi siamo uno dei Comuni della Provincia di Ancona con la più alta percentuale di raccolta differenziata che ha portato la riduzione della ecotassa da 20 euro a 6 euro a tonnellata.



Sul Cento Storico di Ripe, seguendo i criteri Piano Particolareggiato con l’aquisizione di risorse per la sistemazione di Piazza Leopardi, che verrà parzialmente pavimentata lavorando anche sull’arredo urbano, sulla sua funzionalità. La zona del Castello, che sarà a sua volta oggetto di pavimentazione, andando a rendere più funzionale lo spazio per chi ci abita, la fascia perimetrale alle mura, dove sono già avviati i contatti per l’acquisizione dell’area e degli stabili circostanti in modo tale da creare una fascia di rispetto per le mura ed un collegamento che costeggerà la chiesa e si collegherà con Via Trento, creando anche parcheggi, sia di sostegno al centro Storico che alla piazza Leopardi e al Villino Romualdo. Sulla promozione del territorio, continuando nella valorizzazione di tutto ciò che esso contiene dando un’impronta importante al nostro paese, oggi siamo accreditati, siamo un paese che porta visibilità e credibilità e questo ci ha portato e ci porterà a risultati importanti anche in altri ambiti. Ci attiveremo in maniera importante per la sistemazione della Fornace di Passo Ripe, compatibilmente con uno sviluppo sostenibile sul territorio.



E’ sicuramente prevalsa in questi incontri la preparazione, la capacità e la competenza della squadra, supportata da un gruppo di persone molto numeroso che in questi mesi ha lavorato nella stesura del programma, andando a recepire le priorità, le necessità, le esigenze della gente, squadra con idee ben chiare e sviluppabili ma con la consapevolezza che noi ci siamo sempre stati, non ci siamo mai seduti a guardare, ci siamo sempre sporcati le mani. Ripe vive di lavoro e solo con la serietà e la fatica del lavoro può e deve andare consapevolmente verso il proprio futuro. A fronte di illazioni circa il ricongiungimento con il gruppo di Stefano Fratesi, vorrei precisare quanto segue.


Negli incontri avuti negli ultimi tempi prima della presentazione delle liste fra i due gruppi che si riconducevano al mio nominativo e quello di Stefano Fratesi, abbiamo riscontrato molteplici punti in comune ma soprattutto ci siamo trovati d’accordo sul principio del valore del gruppo e del coinvolgimento di tutti i componenti per non perdere il patrimonio di risorse umane che è alla base del programma che poi è stato presentato dalla lista n. 2.


Quindi il motivo principale ed importante per il quali si è andati verso una sola lista, è il valore morale verso le persone che lavorano per un fine comune al servizio dei cittadini. Non esistono secondi fini ne tantomeno interessi particolari dei singoli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2009 alle 18:07 sul giornale del 05 giugno 2009 - 2823 letture

In questo articolo si parla di politica, ripe in comune, fausto conigli


Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

l\'Amati!! roba d\'altri tempi, questi so dei melanconici romantici, quasi quasi mi stanno simpatici