Italia Nostra: costituito formalmente la sezione di Senigallia

italia nostra 2' di lettura 06/06/2009 - In seguito all’autorizzazione formale del Direttivo Nazionale, si è costituita ufficialmente a Senigallia la sezione di Italia Nostra, a cura del gruppo di iscritti che già opera di fatto da circa due anni.

Il giorno 29 maggio l’assemblea dei soci riunita in seduta straordinaria ha eletto il direttivo della sezione costituito dai signori Paolo Negri, Andrea Pigliapoco, Paola Raggi, Vandro Solfanelli, Virginio Villani. Il Direttivo a sua volta ha designato presidente il prof. Virginio Villani. Nel corso della riunione sono state ribadite le linee programmatiche su cui l’Associazione si sta muovendo da tempo: il recupero della cinta murata della città mediante un vero e proprio strumento urbanistico da integrare con il Piano del Centro Storico; lo studio e la tutela delle testimonianze archeologiche della città; la tutela del paesaggio collinare.


Questi obiettivi sono giustificati, oltre che dalle finalità istituzionali dell’Associazione, dal peculiare valore storico e architettonico dell’impianto urbano della città e dall’intento di recuperarne l’identità e la visibilità, anche ai fini della costituzione di un museo della città imperniato sul concetto di museo diffuso. In questa prospettiva particolare significato assume anche il recupero della cinta murata del castello di Scapezzano, che costituisce parte integrante della storia cittadina, senza dimenticare il piccolo nucleo di Roncitelli e quanto resta disperso nel territorio della storia passata della città, fra cui i manufatti ancora integri dell’acquedotto di S. Gaudenzio. Si tratta di obbiettivi innanzitutto da studiare e da far conoscere. E questo l’Associazione ha già fatto in parte attraverso vari incontri pubblici e le pubblicazioni di alcuni suoi soci.


E’ necessario però continuare a richiamare su di essi l’attenzione dell’Amministrazione Comunale, che deve farsi carico del loro perseguimento nell’interesse della collettività. Ma perché questi progetti abbiano possibilità di successo sono necessari anche il consenso e la partecipazione più ampi possibile di tutti coloro che sono interessati alla conservazione dell’identità storica della città e dei suoi valori culturali. In questo senso l’Associazione è aperta ad accogliere il contributo e la partecipazione di quanti vogliono operare nell’interesse dei beni culturali e ambientali della città.


da Virginio Villani
Italia Nostra-gruppo di Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2009 alle 13:37 sul giornale del 06 giugno 2009 - 2433 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, virginio villani, italia nostra





logoEV