Ballottaggio: anche Rifondazione appoggia Gramillano

10/06/2009 - “Molti risultati elettorali per il rinnovo dei consigli comunali in tutta la provincia di Ancona evidenziano l’inequivocabile ruolo di pilastro nelle coalizioni di centrosinistra di Rifondazione Comunista. È stato così a Montemarciano, a Serra San Quirico, a Maiolati Spontini e soprattutto ad Ancona. Sono dati che, onestamente, tenuto conto del difficile contesto locale, nazionale ed europeo, soprendono favorevolmente noi stessi ma ci premiano anche del buon lavoro svolto nei vari territori”.

Questo il commento del segretario provinciale del Prc Massimo Marcelli Flori sul voto in provincia di Ancona. “Ad Ancona – afferma Marcelli Flori – la scelta di Rifondazione Comunista di appoggiare Gramillano si è rivelata fondamentale per porre le basi di una vittoria del centrosinistra che blocca una destra impresentabile sotto il profilo democratico e rilancia un nuovo progetto per la città”.


“Del resto – conclude Marcelli Flori – il buon risultato di Rifondazione Comunista ad Ancona dimostra che il nostro partito tiene anche nei confronti della concorrenza con la lista vendoliana, la quale non incamera il voto comunista, come frettolosi osservatori pronosticavano. Semmai, il dato comunale conferma quello emerso alle europee evidenziando ancor di più il tragico errore commesso da chi ha paradossalmente consumato una scissione nel tentativo di unificare la sinistra. Tuttavia, siamo certi che, anche sotto questo aspetto, la vittoria di Gramillano e il rilancio dell’azione di governo sulla base del programma condiviso dalla colazione potrà rappresentare un importante contributo”.


da Partito della Rifondazione Comunista




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2009 alle 15:32 sul giornale del 10 giugno 2009 - 1436 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, politica, Partito della Rifondazione Comunista


anche il partito per cui ho votato io ha preso pochi voti: .....ma io non sono contento per niente.

Marcello Fiori, cantatela come vuoi. Lo fanno tutti, il \"giorno dopo\". Ma non per magnificare il risultato di Ancona, dove vi siete apparentati con gli apparati PD pur di strappare almeno un assessorino piccino picciò. UDC, IDV, Beppe Grillo, Vola Ancona e i vendoliani vi hanno fregato alla grande... Adesso, come la mettete? Dopo aver distribuito insulti a destra e a manca, a chi chiedete il voto?<br />
<br />
P.S. Dovrebbero inventare la \"pillola del giorno dopo\" per i politici. Effetto: afonia per una settimana. <br />

Non capisco come passare dal 7% al 4% possa essere considerato un successo.

dani

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Quasi quasi concordo x quanto riguarda la \"pillola del giorno dopo\"....ma magari la dovrebbe prendere anche chi ha sostenuto anche materialmente il vero sconfitto delle elezioni ad Ancona... Mi pare che lei lo conosca bene professoressa!

Di solito è l\'odio che acceca, in questo caso credo che insieme all\'odio ci sia anche un palese sentimento di frustrazione dovuto al suo insuccesso (personale e di lista) che in molti, nell\'entourage di Galeazzi non si aspettavano (sigh!).<br />
<br />
Ebbene, cara signora, intanto dovrebbe fare attenzione agli accostamenti che propone. Proprio lei, insigne opinionista della stampa locale nonchè assidua frequentarice di blog e forum sul web (beata lei che ha tutto questo tempo), non mi cadrà nell\'errore di accostare Grillo, Prc e addirittura Udc! Ne va della sua credibilità.<br />
Rifondazione Comunsita perde sì, il 3 per cento (e forse in termini di voti assoluti anche di più, considerando anche l\'unità con il Pdci) ma, come molti pronosticavano, non scompare. Del resto pensare all\'estinzione del Prc+Pdci non era impensabile, visto che tutto il gruppo dirigente legato a Vendola + l\'ex assessore Pascucci + il gruppo consiliare + diversi coimpagni di base erano passati armi e bagagli in Sinistra per Ancona a sostegno di Duca. <br />
Ora le elezioni parlano chiaro: la sinistra, nel suo complesso tiene e il 4 per cento di Prc+Pdci, quello che vi fa tanto imbestialire perchè può essere determinante per la vittoria di Gramillano, costituisce un\'area importante di questa che, insieme alla sinsitar di Duca arriva a circa il 10%. <br />

Certo la strada è lunga e bisogna lavorare su quelle divisioni ai più incompensibili ma, e questo è anche il dato delle europee, la sinistra (radicale, ambientalista e comunista) c\'è. Il resto sono le chiacchiere cariche di livore di chi ha fallito l\'obiettivo. Per quanto rigaurda gli apparati del Pd, io non so che dirle ma penso che lei abbia tutta l\'esperienza per rendermi edotto.<br />
<br />
P.S. A proposito di pillole, biosgnerebbe inventare anche quella per la temporanea paresi della dita della mano. Effetto: meno schicchezze scritte sul web.

Perché dici \"sconfitto\"? l\'8,2% in due mesi ti pare poco? A me, no. Sapessi poi le telefonate di \"appoggio\" che stanno arrivando! La tutela della cadrega vale più di qualsiasi principio. <br />
<br />
In quanto alla pillola, io commento solo a nome di me stessa. Non sono il portavoce di nessuno. Quindi, mi ritengo esonerata dall\'obbligo della sua somministrazione. Ciao.

Ognuno vede le cose a modo suo. Per quanto mi riguarda, sono più che soddisfatta sia dell\'8,2% che del mio risultato personale. Detto ciò, sto aspettando il momento in cui potrò ridere di cuore: quello in cui Gramillano e la dirigenza PD dovrà accettare Duca come vice-sindaco e assessore all\'urbanistica. Darà un assessore pure a voi? Bene. Sai che spasso, in Giunta! Quando avverrà, tutti quei cittadini di Ancona che hanno scelto di nuovo i partiti - sempre di meno, in verità - capiranno che nulla è cambiato e che gli inciuci hanno avuto il sopravvento come al solito. E il prossimo anno ci sono le regionali... Auguri :-)!

P.S. Odio... frustrazione... Ma come vi hanno allevato? Pensa sul serio che sentimenti tanto impegnativi si possano sprecare in politica? E poi, che significa \"insigne opinionista\"? Intanto, non mi considero insigne. E se anche lo fossi, scrivo di economia, non di politica. Quella la lascio a voi. I perdenti... :-)

Temo che la sua, qualora Gramillano vinca (cosa che ritengo non scontata)sarà piuttosto una risata isterica. <br />
<br />
Poi non capisco come mai lei ha iniziato ad attaccare Marcelli Flori che si ritiene solamente soddifatto del voto per le ragioni che ho tentato, vanamente presumo, di spiegarle prima, mentre lei sembrerebbe entusiasta del suo 8% che, letto senza ipocirsie e come ammesso dallo stesso Galeazzi rappresenta in realtà un vero e proprio fallimento. Mah! Fossi in lei sarei più cauto nel decretare chi è perdente e chi no, e non mi riferisco solo al risultato elettorale. <br />
<br />
Infine, l\'odio non so, ma sicuramente la frustrazione appartiene più di quanto lei non creda alla politica, e le sue parole ne sono una palese dimostrazione<br />

Commento modificato il 10 giugno 2009

la frustrazione appartiene alla politica... Giusto. Dunque, non a me. <br />
<br />
Sul serio pensa che il mio obiettivo potesse essere quello di andare a fare il consigliere ad Ancona e non piuttosto di dichiarare ad alta voce, anche mettendoci la faccia, che una alternativa a questo modo perdente di far politica \"a sinistra\" ci può essere? Perché questo è il mio obiettivo. E allora, come l\'esito elettorale dimostra, l\'ho raggiunto. Perché le persone che ci hanno votato, ma anche quelle che hanno votato Grillo, l\'hanno condiviso e, le assicuro, non torneranno indietro. Non è poco, dal mio punto di vista. Mi stia bene. E mi lasci la mia soddisfazione. Io non infierirò sulla sua comprensibile frustrazione.

Ragazzi, non siamo più o meno tutti dalla stessa parte?<br />
Ripeto, anche il partito per cui ho votato ha preso pochi voti... ma io non sono contento affatto.<br />
Quindi invece di ritenerci ognuno soddisfatto del proprio risultato e magari sperare di raggiungere il 10% la prossima volta, mentre gli altri avanzano o minimo tengono botta.<br />
Perchè non cerchiamo di trovare ciò che ci accomuna e magari li fermiamo?<br />

mauri... la tiritera del nemico da fermare non acchiappa più! La gente, me compresa, s\'è rotta le scatole di \"questi\" partiti e loro classi dirigenti, incapaci e perdenti (salvo alcune illuminate eccezioni, Mancini e Rebecchini a Senigallia, per esempio). Gli elettori di centrosinistra non hanno più riferimenti credibili, e il lampione sotto casa per guadagnare un voto non compensa più la frustrazione causata dal futuro nero per i nostri figli. <br />
<br />
E\' il modo di far politica che deve cambiare, mauri, non basta combattere per i pesi di chi vince e di chi perde. La gente comincia a pensare sempre più di frequente che - chissà, forse - una botta di destra non peggiorerebbe poi tanto le cose. Anzi, magari le migliorerebbe: almeno un po\' di clientele secolari sparirebbero. Io non voterei a destra, ma la mia scelta futura, se non ci saranno alternative serie per cui impegnarsi, sarà di andare a ingrossare le già corpose file degli astenuti.

...la strada è lunga? No, la strada è già finita. Ci sta pensando la destra a sbarrarla. Quando ve ne accorgerete? A \"babbo morto\"?

Lei continua a ripetere che non appartiene alla politica ma vuole un\'altra politica, non le interessa fare il consigliere ma si è candidata, respinge i partiti ma è stata all\'interno di uno di essi. Cara signora, credo che lei sia un pò confusa, non le pare?<br />
<br />
Le farò avere personalmente uno specchio nel quale arrampicarsi meglio. Comqunue la lascio volentieri, come lei mi consiglia, alla sua soddisfazione (lungi da me l\'idea di minare i sogni del prossimo).<br />
<br />
In ogni caso il pronostico non si addice a un\'\"insigne studiosa\" di economia. Anche in questo caso, le consiglio più prudenza nel fare le previsioni sulle regionali dell\'anno prossimo (praticamente una o due ere geologiche).<br />

Accidenti! Poveri compagni di Senigallia!

Temo ancora una volta che lei confonda i desideri con la realtà. Un pò come quel signore bassetto, con riporto e tanto trucco in viso.

Ci tengo a precisare che non sono stata iscritta al PD, tanto ridicolo da espellere pure i non iscritti (da sbellicarsi dal ridere, a proposito di isteria e frustrazioni...). Circa le previsioni, l\'esito attuale l\'avevo già previsto l\'anno scorso. Se vuole, le mando i miei calcoli.<br />
<br />
Non spenda soldi per comprare lo specchio: già ce l\'ho e l\'unica cosa che mi disturba della mia faccia sono le rughe. Se si specchia lei, invece, dovrebbe forse chiedere a se stesso quale logica insana vi ha portato a rinunciare ad andare in Europa per difendere - che so - gli immigrati o i lavoratori senza tutela, per correre dietro ai vostri incomprensibili personalismi e nostalgie. Forse un chiarimento ai vostri elettori lo dovete.

la realtà, purtroppo, è che voi siete \"fuori\" e lui, il bassetto, è \"dentro\". Riuscirete mai a perdonare voi stessi?

Si Mauri! Evviva l\'Unione! Certo che la storia insegna eh!

... e intanto lei scrive di economia...

Brrr... sembrerebbe quasi una minaccia!

Ma di che cosa parla Flori?!?<br />
Ma se ad Ancona ad avere tenuto su la coalizione Comunisti italiani - Rifondazione sono stati solo i voti di Brandoni e di Filippini... entrambi dei Comunisti italiani!<br />
Nel merito, poi, credo che abbia ragione la prof.ssa Paradisi, quando dice che il risultato dei due partiti è misero: la Linguiti, sottosegretaria del Governo Prodi ha preso 31 preferenze...... e che dire di Fosco Giannini, onorevole, che ha totalizzato 11 preferenze in Circoscrizione...<br />
<br />
Flori, mi sembra tu viva in un sogno!

Non voglio interrompre questo dibattito ma<br />
volevo metterla in guardia da una possibile delusione.<br />
Mancini e Rebecchini , (per altro insieme a Petrolati) tutte e tre persone stimabilissime, sono l\'eminenza di RC sia a Senigallia che in provincia, ma sono anche loro, e forse più di altri, espressione di un partito che si muove nelle ottiche da Lei tanto criticate, e che in provincia ed anche al Comune di Ancona appoggiano il PD, anche questo da Lei tanto criticato.<br />
Ho chiesto al dr. Rebecchini quale sia la differenza tra il PD di Ancona o quello in provincia e quello di Senigallia e anche se esite una rifondazione buona a Senigallia ed una cattiva ad Ancona.<br />
Ma ancora non ho visto risposta.<br />
Quindi anche queste eccezzioni illuminate fanno parte del sistema ed usano gli strumenti propri di questo sistema.<br />
Quando ci spoglieremo delle nostre verità per cercare valori condivisi forse qualcosa si potrà combinare, se no la vedo dura.<br />

Come scritto da altra parte, presto a Senigallia arrivano i leghisti e mandano a casa i vecchi e i riciclati. Attendiamoci aria nuova.<br />