Alle Saline fermate dell\'autobus senza pensiline

1' di lettura 11/06/2009 - In più occasioni il sottoscritto raccoglie proteste e segnalazioni da parte dei residenti del quartiere Saline.

Dopo quanto più volte sottolineato, relativamente alla costante sosta di auto negli spazi riservati ai disabili nei pressi del supermercato Coop, ho ultimamente ricevuto diverse telefonate di cittadini delle Saline a proposito degli scarsi servizi forniti in prossimità delle fermate dei bus di linea comunali in via dei Gerani.


In effetti, in prossimità di tali fermate, sarebbe importante sistemare delle pensiline e delle panchine per gli utenti che debbono aspettare l’arrivo dei mezzi. Sia nelle giornate di caldo e di sole, sia in quelle di freddo e pioggia, in effetti potersi sedere e ripararsi, sarebbe di sollievo per coloro che attendono il bus. Sulla base di quanto segnalatomi dai residenti delle Saline, intervengo grazie alla stampa locale per cercare di risolvere questo problema, semplice ma molto importante per la gente. A riguardo, però, una considerazione personale la vorrei fare: possibile che queste persone si fidino di un cittadino come il sottoscritto che deve fare da portavoce e portare alla luce disfunzioni che dovrebbero invece essere notate dagli organi competenti comunali?


Forse anche la fiducia nei riguardi degli amministratori sarebbe diversa ed i rapporti con i cittadini migliori, se si prendessero in considerazione situazioni come queste. D’altra parte sono queste le cose che portano consensi elettorali …








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2009 alle 14:18 sul giornale del 11 giugno 2009 - 4534 letture

In questo articolo si parla di attualità, a.l.a., carlo montanari


Sig. Montanari penso che a Senigallia non ci sia da meravigliarsi di nulla. Le faccio solo un esempio.<br />
La fermata bus a Marzocca all\'altezza del semaforo verso Senigallia, è una vita che esiste, eppure benchè molto frequentata, non ha ancora una pensilina coperta. Voler rinnovare il servizio bus urbano e non pensare a questi particolari, significa poca attenzione verso i cittadini. Poi in tempi di elezioni, si prendono delle belle suonate in termini di voti.<br />

C\'è anche da dire però che si vedono in giro pensiline talmente malridotte e sgangherate, sporche, rotte, che, a quel punto, o, se si mettono, si devono poi tenere in condizioni decenti, o è meglio che non ci siano affatto.

rambo hai scoperto l\'AMERICA!!!!!!!!!!!!!!!!siamo o non siamo in una paese civile? allora se tutti rompono tutto si potrebbero eliminare qualsiasi arredo pubblico.................L\'importante educare le persone e i propri figli a vivere una vita civile.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV