Complanare: anticipato l\'avvio dei cantieri, si parte a fine estate

maurizio mangialardi 17/06/2009 - I cantieri per la realizzazione della terza corsia dell\'A14 e della complanare partiranno prima della fine dell\'estate. Mentre in piazza (è proprio il caso di dirlo dopo il blitz di domenica scorsa del comitato Versus Complanare e Non solo al finale del Caterraduno) si inasprisce i toni della polemica con i residenti delle zone maggiormente colpite dalla realizzazione della complanare, l\'assessore ai lavori pubblici e urbanistica Maurizio Mangialardi annuncia l\'imminente inizio dei lavori.

E con largo anticipo rispetto alla data inizialmente ipotizzata per l\'autunno. Insomma, un braccio di ferro che continua tra il Comitato da un lato, che annuncia ricordi contro gli espropri, e il comune, che tira dritto sulla strada verso la realizzazione delle due bretelle complanare al tracciato autostradale che saranno costruite interamente a carico di Società Autostrade.


La complanare va avanti -asserisce Mangialardi- tanto è vero che i cantieri partiranno ancora prima del previsto, ossia entro la fine dell\'estate. I lavori del terzo lotto saranno affidati ad una ditta (la Pavimental ndr) che opera per Società Autostrade mentre quelli del quarto lotto sono in fase di appalto”. Il progetto del terzo lotto, inerente l\'ampliamento della terza corsia autostradale nel tratto Fano-Senigallia, prevede la realizzazione della prima bretella complanare da strada della Marina al casello autostradale, mentre il quarto lotto, con il ribaltamento del casello e la terza corsia da Senigallia ad Ancona Nord., comprende la seconda bretella, che va dal casello autostradale stesso fino al Ciarnin.


Non stiamo giocando -afferma Mangialardi- la verità dei fatti è questa e chi vuole confondere i cittadini e creare incertezza deve parlare supportato da dati concreti”. Il riferimento diretto è alla diatriba apertasi con il comitato Versus Complanare e Non solo che ormai da un anno e mezzo si batte per cercare di impedire la realizzazione di un\'arteria viaria ritenuta un “ecomostro”, che aumenterà il traffico e lo smog a danno della salute dei cittadini. I quartieri maggiormente interessati dalla complanare sono quelli di borgo Ribeca, borgo Coltelloni e borgo Molino. Se con il comitato la frattura sembra ormai insanabile, la posizione dell\'assessore all\'urbanistica è duplice. Ferma e decisa da un lato ma aperta e disponibile al dialogo con i cittadini “realmente interessati al confronto”.


Io parlo tutti i giorni con i cittadini -sottolinea Mangialardi- sono disponibile a fungere da tramite tra la gente e Società Autostrade, tanto che anche per la prossima settimana sono in calendario incontri con ben 20 famiglie interessate dagli espropri”. A proposito degli espropri, contestati dal comitato perchè sarebbero basati sul progetto definitivo e non su quello esecutivo della complanare, Mangialardi si dice fiducioso che esistono “tutte le condizioni per trovare un giusto riconoscimento al valore dei terreni”. “Al momento siamo a conclusione della prima fase degli espropri, quella delle immissioni in possesso in via d\'urgenza che prevede una prima offerta di indennità provvisorie -spiega l\'assessore all\'urbanistica- nella seconda fase ci saranno le valutazioni dei sovrasuoli e le offerte di indennizzo definitive che se accettate dagli espropriati porterà ad un riconoscimento aggiuntivo del 50% del valore dei terreni e poi ad un\'ulteriore offerta, in vista dell\'arrivo della commissione provinciale degli espropri”.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2009 alle 23:59 sul giornale del 18 giugno 2009 - 3876 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, complanare


p.f.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 18 giugno 2009

A dire il vero mi pareva di aver chiaramente inteso che non c\'era contrarietà alla complanare in se, ma a QUESTA complanare, cioè a QUESTO progetto specifico.<br />
E che pertanto si potessero chiedere delle modifiche migliorative.<br />

e vai

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Mi pare evidente che si cerchi di andare più velocemente possibile per mettere gli elettori dell\'anno prossimo di fronte al fatto compiuto ed evitare così che la complanare (o meglio, il suo progetto che DEVE essere migliorato) entrino a fare parte del dibattito pre-elettorale.<br />
<br />
Veramente c\'è così tanta paura del confronto con i cittadini?

.secondo me se la fanno sotto!