Porto: la variante al prg passa in commissione

porto senigallia 19/06/2009 - Il nuovo piano del porto verso l’ok del Consiglio Comunale. Venerdì pomeriggio la II Commissione Consigliare si è riunita per discutere nuovamente alcuni dettagli tecnici emersi durante la sessione consiliare di mercoledì scorso.

Svelato anche il giallo delle due modifiche che non sarebbero state inserite nel cd consegnato ai commissari, come obiettato dal consigliere di Rifondazione Roberto Mancini.


“Le due modifiche sono state deliberate dalla Giunta prima che la variante al piano del porto approdasse in commissione ma per un disguido tecnico ai commissari è stato consegnato un cd non aggiornato dalle nuove planimetrie –ha spiegato l’assessore all’urbanistica Maurizio Mangialardi- il dibattito in queste settimane è avvenuto sulla base di queste modifiche ed è strano che alcuni commissari si siano accorti del disguido solo alla fine. Evidentemente hanno aperto il cd con le cartografie solo per l’ultima seduta”.


Per Mangialardi l’obiezione sollevata dall’opposizione è una “mera strumentalizzazione politica” che sa di semplice ostruzionismo. Nel cd inizialmente non sostituito con quello aggiornato le due modifiche riguardano una superficie dell’Hotel Le Vele destinata solo alla ristrutturazione e non più all’ampliamento, e un’altra porzione di area ad uso del ristorante Uliassi subordinata però a concessione. “Al di là della strumentalizzazione politica, quello che conta è la sostanza –afferma Mangialardi- ed oggi abbiamo uno strumento urbanistico che la città attendeva da anni per un nuovo volto e una nuova funzionalità del nostro porto. Un disegno in armonia con le scelte già operate (il piano Cervellati e la riqualificazione della Sacelit ndr) che collegano in un unicum il porto ai due lungomari e al centro storico. Questa variante al prg del porto è quello che la città si aspetta e noi oggi siamo in grado di rispondere a questa esigenza”.


Ultimato il passaggio in commissione, la variante approderà a breve (entro luglio) in Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva. Il prg individua un nuovo ponte pedonale che collega lungomare Mameli e lungomare Marconi, una nuova strada e un ponte a ridosso della ferrovia che uniscono veicolarmente lungomare Mameli e via Corridoni, in aggiunta ai collegamenti perpendicolari alla città, come il sottopasso in via della Dogana Vecchia che unirà il centro storico al porto. Alla fine del dibattito la commissione ha licenziato la pratica dando così il via libera per l\'approdo in Consiglio Comunale.






Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2009 alle 23:48 sul giornale del 20 giugno 2009 - 3545 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, giulia mancinelli, senigallia, porto di senigallia


Commento modificato il 20 giugno 2009

Carta canta.<br />
Suggerisco di fare una lista cartacea con indicate le varie versioni e le date dei documenti, e trascriverle anche nei fogli o nei cd consegnati ai consiglieri, così come si fa per le procedure di qualità ISO-9001.<br />
E\' solo lo sforzo aggiuntivo di fare una dicitura in più, ma credo valga la pena per evitare queste situazioni.<br />
<br />
PS: la documentazione votata e approvata si trova già da qualche parte nel sito del Comune?<br />
Buona giornata.

Francesco

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Per una volta che l\'opposizione ha ragione... Non credo sia stata una cosa volontaria da parte di nessuno, ma effettivamente andrebbero usate le documentazioni giuste.<br />
Poi che l\'opposizione si attacca a tutto sembra sia sotto gli occhi di tutti, ma in questo caso tutti i torti non li aveva.<br />
<br />
Alberto Bartozzi