Massaccesi: silenzio del Pd su Jesi Servizi, manutenzione della città e vivibilità

Daniele Massaccesi 2' di lettura 01/07/2009 - \"Il silenzio del PD. Sadam, Interporto, ora Jesi Servizi, manutenzione della città e vivibilità\".

In altre occasioni, il silenzio del PD, anche in aula consiliare, è stato definito assordante – oltre che deludente -, poichè il partito di maggioranza sembra in balia delle decisioni di pochi, stretto fra lacci e lacciuoli, da vincoli quasi inconfessabili, e non riesce a “parlare”, dando magari la stura al reale pensiero di chi, anche in ambito consiliare, è coinvolto e forse non convinto di quanto gli si chiede di votare. La sordina intollerabilmente messa alla discussione su temi come SADAM (il Sindaco dispone per tutti, anche per i recalcitranti partiti della maggioranza, e silenti altri protagonisti) ed Interporto (è altra cosa tutta “rossa”, a Jesi: non toccare o maneggiare con cura!), la fuga – e la brutta figura fatta - sulla privatizzazione di Jesi Servizi (ma chi legge i progetti che un Assessore propone e che qualcuno deve pur aver avallato?), le gravi carenze su altre questioni, il “commissariamento” di alcuni Assessori, rendono ormai impresentabile questa Giunta.



Ed il partito di maggioranza – PD – che fa? Vota ed alza la mano, senza discutere e senza confrontarsi, per approvare tutto, ma proprio tutto, quello che la Giunta gli chiede, anche ciò che meriterebbe più di un approfondimento, non solo politico ma anche tecnico. È disciplina di partito? È cecità? È pavidità? O è il frutto di reciproche ed inaccettabili concessioni? Qualche dubbio è legittimo, anche perché ritenere che alcune questioni come la SADAM, e quindi la salute e l’ambiente a Jesi, siano oggetto di trattative e di approfondimento solo della maggioranza, e non argomenti e questioni vitali che interessano tutta la città, è anche un po’ avvilente, e quasi un insulto ad ogni principio di buon senso: si invita chi di dovere, e chi ha la responsabilità politica, ad una resipiscenza, ed a cambiare senso di marcia, aprendo un confronto politico reale per il bene della città, e non solo di chi, provvisoriamente, ha la maggioranza numerica.


da Daniele Massaccesi
Alleanza Nazionale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2009 alle 16:05 sul giornale del 01 luglio 2009 - 997 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, alleanza nazionale, Daniele Massaccesi





logoEV