Piazza delle Monnighette: il Festival tra i rifiuti

01/07/2009 - Ecco lo spettacolo che mi si è presentato domenica sera mentre stavo andando a Piazza delle Monnighette per assistere al “Festival della Convivenza Civile”.

Un evento così qualificante, che da prestigio alla città di Jesi, meriterebbe più attenzione, a partire dalle piccole cose.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2009 alle 14:17 sul giornale del 01 luglio 2009 - 4193 letture

In questo articolo si parla di attualità, Rosario Licandro


Anonimo

Forse ora con la privatizzazione di JesiServizi li bruceranno....non si preoccupi!

Anche questa e\' convivenza civile... coi rifiuti !<br />
<br />
Ma non preoccupiamoci... ora privatizzeranno jesiservizi...

dani

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Hai perfettamente ragione, e sono anni che si ripresenta sempre la stessa situazione. <br />
Un modo ormai tutto jesino di presentare le manifestazioni di interesse culturale, artistico e sociale che si svolgono in quell\'angolo (per il resto) bellissimo del centro storico. <br />
Non c\'è neanche da fare confronti con città di uguale importanza, ormai anche i paesi (e le frazioni) della valle ci scavalcano...

Anonimo

Siamo alla frutta,...anzi, agli avanzi della frutta!

Anonimo

Salve a tutti. Posso dire che neanche a me piacciono i cassonetti dell\'immondizia messi in quel posto soprattutto quando in Piazza delle Monnoghette ci sono iniziative e spettacoli. Allora, provando a non essere il solito sempliciotto criticone, ho provato a pensare dove potevano essere collocati quei cassonetti in modo che fosse funzionale a quell\'area del centro storico, ma senza disturbare qualche residente (perché siamo tutti bravi ma nessuno vuole un cassonetto davanti o sotto casa!), senza che intralciasse il transito di auto o carrozzine di disabili o mamme, ecc. Beh, io non sono riuscito a trovare nessuna altra collocazione. Voi sì? Bene, ditelo su questo blog così potrò darvi ragione per le vostre lamentele. Altrimenti rimangono le solite sterili lamentele qualunquiste.

jesinoesigente

Posso condividere la difficoltà di reperire uno spazio idoneo per i cassonetti in quella zona, ma resta valido e prioritario il fatto che non è assolutamente concepibile che dei cassonetti stracolmi di rifiuti facciano da cornice ad un importante evento in una delle più belle piazze di Jesi. E\' una questione di decoro e di civiltà.<br />
Chi amministra ha il diritto/dovere di prendere delle decisioni, che talvolta possono essere anche impopolari, ma che devono tendere comunque a far prevalere il bene comune (ad anche il buon senso).<br />
E\' assurdo dire che potrebbe essere \"sacrificato\" un posto auto?<br />
Mi accontenterei che ciò avvenga anche solo per la stagione estiva quando la piazzetta è frequentemente utilizzata per ospitare delle manifestazioni.<br />
E\' chiedere troppo?<br />
Dobbiamo decidere se diventare una città attenta verso i propri cittadini e verso i turisti o continuare a tirare a campare, possibilmente senza dar fastidio a nessuno. <br />