A Villa Nappi di Polverigi si apre a InteatroFest \'09

Inteatro Fest \'09 Orthographe 5' di lettura 02/07/2009 - Danza, installazioni, visioni, azioni sceniche, performance scritte dallo spazio stesso in cui avvengono. Giovedì 2 luglio dalle 20, Villa Nappi di Polverigi si apre a InteatroFest ’09, XXXII Festival internazionale di arti performative dal 2 al 4 luglio tra Polverigi e Jesi.

Giovedì 2 luglio dalle 20 si apre Villa Nappi di Polverigi, il “parco naturale delle arti performative” dove dal 2 a 4 luglio si farà festa alla creatività con InteatroFest ’09, Festival internazionale di arti performative.



La XXXII edizione si svolgerà a Polverigi e Jesi e presenterà al pubblico undici lavori internazionali in anteprima, prima italiana o debutto assoluto. Lavori nati con il sostegno produttivo di Inteatro (InteatroPROD), dopo un periodo di residenza creativa nella splendida Villa Nappi di Polverigi o come frutto delle molteplici attività e collaborazioni internazionali di Inteatro. Il Festival inizia con i “Lavori pubblici” della IFA InteatroFestival Academy ’09, azioni site specific nell’ambito di Scenari Danza 2.0 che tutti i giorni fino al 4 luglio dalle 20, prenderanno vita tra Villa Nappi e diversi luoghi di Polverigi. I dodici artisti selezionati per la IFA’09 provengono da Italia, Brasile, Giappone, Belgio, Spagna, Colombia, Canada. A Villa Nappi tutti i giorni dalle 20, il pubblico potrà esplorare “Bios Unlimited” di OHT.



Una calca di case sorprende lo spettatore che solo attraverso la sua disponibilità all’ascolto e al lento passeggio potrà scoprirne le storie ivi celate. Il lavoro è ispirato a The Brooklyn Follies di Paul Auster e a I bagni di Aldo Rossi. Gli autori del lavoro che debutta con il sostegno di Inteatro, Filippo Andreatta e Francesca Bucciero, collaborano dal 2004 dopo aver creato l’associazione culturale pathosformel. Entrambi hanno partecipato alla IFA 2008. Andreatta è stato selezionato da Nicola Humpel nel corso di IFA ’08, e da allora collabora stabilmente della compagnia tedesca Nico and the Navigators. Bucciero, diplomata in doppiaggio cinematografico professionale, è autrice dell\'audio di “Bios Unlimited”.



Il Teatro della Luna ospita alle 21 il debutto di “Dies Irae – 5 episodi intorno alla fine della specie” dei fiorentini Teatro Sotterraneo che nell’ambito di InteatroFest ’09 presenteranno lo studio sugli episodi 1 e 2. Il lavoro esplora la paura assoluta, primordiale della perdita e della dimenticanza. Un tempo di solitudine e ombra. Quella stessa paura che di contro porta al dare un nome alle cose per poterle ricordare e che spinge alla ricerca. Teatro Sotterraneo è un collettivo di ricerca teatrale nato nel 2004, composto da quattro performer e un drammaturgo provenienti da differenti ambiti disciplinari. Alle 22.15, l’appuntamento è al Cinema Italia dove la compagnia Orthographe presenta in anteprima a Polverigi “Controllo remoto” (debutto assoluto), viaggio visivo tra i panorami bellici dai primi dell’’800 ad oggi. Il lavoro sarà in replica anche il 3 luglio alle 22.15 e il 4 luglio alle 23.



Il titolo “Controllo remoto” rimanda ai sistemi di supervisione che permettono di monitorare e gestire, in tempo reale, qualunque apparecchiatura, laddove dimensione della rete di controllo remoto e l’acquisizione di dati hanno un loro preciso impiego militare. Il gruppo Orthographe nasce nel 2004 dall’incontro di quattro persone dai percorsi artistici eterogenei attorno al lavoro di ricerca di Alessandro Panzavolta sulla camera ottica. Il nome deriva dal loro primo spettacolo Orthographe de la physionomie en mouvement, creazione per la Biennale di Venezia 2005. Si torna al Teatro della Luna alle 23, dove la danzatrice Sonia Burnelli porta in scena “Barok”, progetto di Barokthegreat (Sonia Brunelli e la musicista Leila Gharib).



Ispirato all’arte informale e al movimento continuo a cavallo tra intuizione e annotazione, il lavoro coprodotto da Inteatro, è stato presentato come site specific al Festival di Avignone e ha poi debuttato come spettacolo a Groningen. È una scrittura del corpo come fosse l’appunto su un foglio che manca di regolarità e di senso, una domanda sul senso e sul come si crea la continuità, la sincronia dell’insieme. L’enfasi del lavoro è sull’atto fisico e sull’uso della materia in un paesaggio ritmico e mentale. La prima giornata di InteatroFest ‘09 si conclude con il concerto di Naif al Parco di Villa Nappi alle 23.30, un talento di Aosta con esperienza live e premi dal 2003 a oggi, scelta da Caterpillar, con il brano “Faites du Bruit” e finalista di Musicultura 2009 col brano “Io sono il mare”.



InteatroFest 2009 è un evento realizzato da Inteatro con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, POGAS Marche ‘Giovani ricercatori di senso’, Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro della Gioventu’, Meridians – Commissione Europea - DG Istruzione e Cultura, Provincia di Ancona, Comune di Polverigi, Comune di Jesi. BIGLIETTI: biglietto unico 6 euro – biglietto giornaliero 12 euro (fino ad esaurimento posti per gli spettacoli a numero limitato). Ingresso libero: IFA ‘09, OHT, Progetto Biosphera/Adriana Zamboni, Lucio Diana, Rosa Casado, Mike Brookes, dj set | festa. INFO: INTEATRO, Villa Nappi - Via Marconi 75, 60020 Polverigi (AN) tel. +39.071.9090007 fax. +39.071.906326 info@inteatro.it









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2009 alle 11:36 sul giornale del 02 luglio 2009 - 1183 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di spettacoli, Associazione Inteatro





logoEV