Denunciati quattro nudisti sulla spiaggia di Cesano

cesano 1' di lettura 04/07/2009 - Denunciati per atti osceni in luogo pubblico quattro nudisti a Cesano.

Sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico quattro nudisti.


I quattro, due coppie umbre, stavano prendendo il sole nella spiaggia di Cesano, nei pressi della foce del fiume, quando i Carabinieri, chiamati da alcuni residenti di un condominio vicino, li hanno identificati ed invitato a rivestirsi.


I nudisti, iscritti all\'Aner, sarebbero pronti ad effettuare una raccolta di firme, anche grazie al passaparola su forum di community di naturisiti e nudisti, in modo da poter ottenere l\'ufficializzazione della spiaggia per la pratica del naturismo.






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2009 alle 17:22 sul giornale del 04 luglio 2009 - 11768 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, senigallia, cesano


avv. jean pascal Marcacci Bologna

Cari Amici delle Marche <br />
la Vostra terra è sempre stata ospitale con tutti i turisti compresi i naturisti fra cui molti stranieri( che amano prendere il sole nudi, ma solo dove si può e nel rispetto degli altri ).<br />
Chiaramente gli atti di repressione non servono a nulla , non sono certo i Carabinieri che impongono il costume ... La pratica del naturismo, anche a Cesano , si concilia con il turismo tessile e non offende nessuno. su quella spiaggia avevamo ottenuto il consenso alla frequentazione nudo-naturista dall\'assessore al Turismo di Senigallia Gennaro Campanile che speriamo non faccia marcia indietro magari per paura dei carabinieri.. Insomma il turismo naturista è una risorsa per il paese e noi vogliamo essere trattati come turisti come tutti gli altri e non come delinquenti.<br />
NESSUN ATTO OSCENO E STATO MAI COMPIUTO DAI NOSTRI SOCI semplicemete abbiamo preso il sole nudi e questo non è osceno !!!<br />
saluti naturisti JEAN PASCAL MARCACCI - presidente Associazione naturista ANER <br />

Voglio poter prendere il sole nudo......perchè Topolanek si e io no?

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 04 luglio 2009

Spero che il buon senso prevalga, avvocato. Chissà, magari i <i>\"residenti di un condominio vicino\"</i> si scandalizzano per due piselli e quattro tette al sole ma leggono \"Chi\" e le vicende delle \"escort\" senza scandalizzarsi.<br />
Siamo in Italia!

...anch\'io! Quilly, hai mai provato cosa significa tenersi addosso un reggiseno inzuppato d\'acqua, già di per sé strumento di tortura? Io farei una ordinanza per \"tutte le tette al sole!\"

il buon senso non comune

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Sì, mi pare una buona idea. Però poi l\'inaugurazione deve essere \"conforme\". Al più, è ammessa la fascia tricolore...

forse bisogna ricominciare a capire che cos\'è l\'atto osceno o che cos\'è il buoncostume, che si contrappone al malcostume insenso tecnico-legale, afflitto dalla legge (TULPS ed altra normativa)<br />
<br />
Se l\'Assessore ha dato un consenso contro la legge farà marcia indietro non per colpa dei CC, che è un polizia accusatoria e non inquisitoria fascista, ma per consigli del Sindaco (ufficiale di governo)

Il Comune autorizzò esplicitamente a Cesano la pratica del naturismo o nudismo è non so come si chiama.<br />
Ma si limitò ad autorizzarla senza mettere cartelli con appositi avvisi, separazioni o accorgimenti per nascondere la vista.<br />
<br />
Quindi tutti hanno ragione e tutti hanno torto.<br />
<br />
E la mancanza di chiarezza è colpa esclusiva del Comune. <br />
E\' il Comune che andrebbe denunciato per atti osceni.

Cosa sarà mai un pisello al vento.....

Ci sono cose molto più oscene in giro, razzisti, neofascisti, leghisti, forza nuova, poliziotti e politici che prendono mazzette e che continuano a fare i poliziotti ed i politici...<br />
Ma l\'Italiano, si sa, pecorone com\'è, si scandalizza per una scorreggia mentre tranquillamente continua a farsi servire merda...<br />

Un pisello per te è niente, ma se lo vede tua figlia poi ci possono essere problemi ?

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

paola

Commento sconsigliato, leggilo comunque

non credo che gli occhi dei bambini guardino con malizia... Quella è solo degli adulti, semmai.

Il benaltrismo è una pratica usata da chi non sa che cazzo dire.<br />
<br />
Se il problema sono i piselli fuori ognuno dica la sua sui piselli fuori. Pro o contro.<br />
<br />
Tirar fuori questioni che non c\'entrano nulla non ha senso.<br />
<br />
Se uno mi scoreggia in faccia io mi lamento della scoreggia. <br />
Non mi metto a pensare che avrebbe potuto cagarmi in faccia.<br />
Che facciamo? Accettiamo gli omicidi perchè ci sono le stragi?

Il pisello al vento di per sé è innocuo. Tutto dipende da dove tira il vento...

Assolutamente nessun problema.<br />
Esattamente come se vedesse un elefante nudo, un leone nudo, un ghepardo nudo, un licaone nudo...

....dopo anni sono daccordo con Melgaco.....<br />
Vado a misurare la febbre......

giusto, concordo con il saggio Popinga! i naturisti mica so esibizionisti come quelli che li circondano, i naturisti non ci vanno loro per primi in mezzo alla pornogente odierna, ha sbagliato davvero l\'Assessore incapace di capire ..tante cose

Il tuo commento è assolutamente sciocco; ma si vede che volevi proprio tirarci in mezzo le altre questioni, politiche in primis; qui amico l\'unico pecorone sei te!<br />

Sì Quilly, peccato che Melcago sia un maestro del benaltrismo...

Era esaltato perchè era appena tornato da Vicenza.

Off-topic

Il commento di gatini è fuori tema, ma assolutamente condivisibile. L\'italiano ama farsi cagare in bocca.

E sviare dai discorsi che si stanno facendo; comunque io sono italiano e, non so voi, ma a me non piace affatto; questione di gusti!

Off-topic

Ti piace, ti piace. Solo che ancora non lo vuoi ammettere. Dai, fai outing...

Concordo! Mio marito ed io siamo soliti trascorrere le vacanze invernali in Austria in quanto amanti delle terme. Nelle aree wellness dei centri termali è vietato indossare il costume per motivi igienici e gli italiani si riconoscono tra mille in quanto o ignorano il divieto o ci vanno completamente avvolti negli asciugamani e rdacchiare tra di loro e criticare. Questi luoghi sono abitualmente frequentati da famiglie intere composte da nonni, genitori e bambini per i quali la cosa è assolutamente normale e, appunto, \"naturale\". Da assidua frequentatrice della spiaggia del Cesano debbo poi aggiungere che nella parte più a nord vicina alla foce del fiume, proprio quella occupata dai naturisti, poiché la spiaggia è ghiaiosa e non piatta ma fortemente degradante verso l\'acqua nella battigia la vedo molto improbabile, specialmente per gli anziani, come zona da \"passeggio\". Del resto ci sono oltre 5 km. di passeggio su una bella battigia di sabbia battuta verso sud fino al molo! Non vedo pertanto problemi nella assegnazione di quella porzione di spiaggia a ridosso della foce ai naturisti che oltre tutto si fanno tutti i fatti loro senza dar fastidio a nessuno, al contrario di molti residenti e dei cosiddetti \"turisti\" che per il fatto di aver acquistato una specie di loculo al mare si credono i padroni del mondo!

Marco

La nudità integrale non è vietata dalla legge. Se l\'assessore ha deciso di dare l\'autorizzazione, non ha fatto assolutamente nulla contro la legge (vedi Capocotta o Lido di Dante).<br />
Il problema in italia è sempre lo stesso: si confonde nudità con trasgressione o atto osceno.<br />
Finchè si continuerà a pensare in questi termini non si andrà mai da nessuna parte.

A molti piace fraintendere apposta, ma ti do il benficio del dubbio. Su tanti siti naturisti trovi questa bella sentenza della Cassazione: nuda e cruda.<br />
<br />
<i>Cassazione - Sezione Terza Penale - Sent. n. 3557/2000 - Presidente U. Papadia - Relatore C. Grillo</i><br />
<br />
(omissis) Per quanto concerne il \"nudo integrale\", oggetto del presente procedimento, ovviamente non accompagnato da atteggiamenti erotici o pruriginosi di cui lo esibisce, si osserva che esso - con riferimento al sentimento medio della comunità, ai valori correnti della coscienza sociale ed alle reazioni dell\'uomo medio normale - si presta a differenti valutazioni proprio a seconda del contesto in cui si pone. <br />
E\' evidente che non può considerarsi indecente, ad esempio, la nudità integrale di un modello o di un artista in un\'opera teatrale o cinematografica, ovvero in un contesto scientifico o didattico, o anche di un naturista in una spiaggia riservata ai nudisti o da essi solitamente frequentata, mentre invece suscita certamente disagio, fastidio, riprovazione chi fa mostra di sé, ivi compresi gli organi genitali, in un tram, in strada, in un locale pubblico, o anche in una spiaggia frequentata da persone normalmente abbigliate.<br />
<br />
In particolare, l\'esibizione su una spiaggia non appartata degli organi genitali, benché in stato di \"quiete\", secondo la colorita definizione del giudicante, diversamente da quella del seno nudo femminile, che ormai da vari lustri è comportamento comunemente accettato ed entrato nel costume sociale, costituisce sicuramente, secondo questa Corte, un atto lesivo dell\'attuale comune sentimento di riserbo e costumatezza. Tant\'è vero che, nella fattispecie in esame, furono proprio gli altri bagnanti a sollecitare l\'intervento della polizia, certamente disturbati dalla visione che ad essi si presentava. <br />
<br />
(omissis)