Avanti Senigallia all\'UDC: disegnamo un percorso comune fondato sui valori cattolici

UDC 2' di lettura 07/07/2009 - Il Club della Libertà “Avanti Senigallia” e l’Unione di Centro, hanno in comune la stessa ispirazione Cristiana che rivendicano con fierezza, quale proprio elemento caratterizzante.
Da questa premessa, scaturisce la necessità di ipotizzare un percorso comune in vista delle Amministrative del 2010.

I quasi 10 mesi che ci separano da quel passaggio, consentono di elaborare una molteplicità di soluzioni, che possono anche non contemplare quella del Candidato unico Marcantoni, cui comunque và il massimo della stima e sostegno possibile.

Certo, il peso di un rapporto di scarsa fiducia tra alcuni esponenti del PdL e alcuni altri dell’Udc, non deve far dimenticare l’obiettivo di fondo, ovvero garantire una alternativa seria di governo alla Sinistra.

Nessun accordo sottobanco certo, ma un confronto franco e sereno alla luce del sole, possibilmente in una delle occasioni pubbliche che il Club della Libertà ha intenzione di organizzare per le prossime settimane.

Per questo motivo, fin da ora i membri del Consiglio direttivo del Club, formulano attraverso questa nota, l’invito ai rappresentanti dell’UdC a presenziare con pieno titolo ai prossimi eventi che il club organizzerà.

La trasparenza citata dal comunicato degli scorsi giorni dell’UdC, è un dato apprezzabile, sintomo della capacità dei responsabili locali, di valutare le situazioni a prescindere dalla convenienza politica, che altrove in altre parti della Regione ha invece condotto, il partito di Casini, ha scegliere la parte ritenuta più probabile vincitrice.
Sulla valorizzazione delle politiche a sostegno della Famiglia e dei giovani, nonché sui temi sociali oggetto dell’attesa Enciclica di Benedetto XVI° (per i quali è intenzione del Club promuovere una giornata di studio e approfondimento) il confronto è più che mai possibile, nella speranza che si possa dare contenuto concreto alle candidature finora note.

Un eventuale fallimento di convergenza seguito dalla assenza di una candidatura autenticamente rappresentativa dei Valori Cattolici, sarebbe una ipotesi disastrosa, della quale ognuno poi dovrebbe assumersi la responsabilità.

da Club della Libertà \'Avanti Senigallia\'




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2009 alle 01:00 sul giornale del 06 luglio 2009 - 2751 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, amministrative 2010, Club della Libertà \'Avanti Senigallia\'


Come il vostro leader nazionali vi ispirate ai valori cattolici, ai valori della famiglia e partecipate al Family Day.......tra una escort e l\'altra ovviamente...

sii i valori cattolici.. diciamo clericali toh.. che di cattolico avete ben poco, se non forse un ignorante vuoto fanatismo parolaio

Francesco

Commento sconsigliato, leggilo comunque