l\'VIII Festival Organistico nel nome di Haendel e Mendelssohn

07/07/2009 - Una rassegna dedicata a Haendel e Mendelssohn, celebri autori di musica d\'organo, festeggiati quest\'anno in tutto il mondo. E\' l\'omaggio che il Festival Organistico Internazionale vuole rendere ai due musicisti rispettivamente nel 250° anniversario dalla morte e nel 200° anno dalla nascita.

Si terrà dal 9 luglio al 20 agosto l\'ottava edizione del Festival Organistico Internazionale promosso dalla parrocchia del Portone e dalla Fondazione Amurri-Uccellini ospitato sia nella chiesa di Santa Maria della Neve che nella chiesa dei Cancelli. Una rassegna che da tempo è parte integrante e qualificante del cartellone degli eventi estivi senigalliesi.


Sono compiaciuta -ha detto il sindaco Luana Angeloni- per la crescita del festival avvenuta in questi anni e per la direzione artistica”. Don Giuseppe Bartera, parroco del Portone, tiene ad evidenziare “l\'entusiasmo dell\'organista Federica Iannella, direttore artistico della manifestazione, per l\'organo callido donato alla chiesa da Leopoldo Uccellini e per le sue doti artistiche elevate”. “Questo festival -dice la Iannella- valorizza il territorio e la città di Senigallia attirando un turismo culturale non indifferente. L\'obiettivo di quest\'anno è quello di sorprendere il pubblico con brani della tradizione riadattati con nuove proposte”.


Per agevolare anche la visione dei concerti e coinvolgere maggiormente il pubblico, sarà allestito uno schermo che riprende l\'esibizione dell\'organista. Il Festival, ad ingresso libero, ospiterà musicisti del calibro di Marco Fracassi (9 luglio), Svetla Bereznaja (16 luglio), Mirko Ballico, Mauro Alberti e Barbara Zaltron (23 luglio), Paolo Bougeat (30 luglio), Arno Hartmann (6 agosto), Beppino Delle Vedove e Sergio Bernetti (13 agosto), Sergej Tcherepanov e Diethelm Janas (20 agosto). Le serate del 9, 16, 30 luglio e 6 e 20 agosto si terranno alla Chiesa del Portone, le restanti alla chiesa dei Cancelli. I concerti inizieranno tutti a partire dalle ore 21,15.








Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2009 alle 14:27 sul giornale del 07 luglio 2009 - 2626 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, Festival Organistico Internazionale, Rosa Joyeux


Tigre

Off-topic

brava cha-tora bellissimo aritcolo

Alabianca

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Prende il nome dalla famiglia che da generazioni fa organi da chiesa: persino quello alla chiesa della Croce dovrebbe essere un organo Callido.<br />

Anonimo

Comunque a me sembrava che l\'organo del Portone fosse un Pinchi...<br />
di fatto ciò che fa grande un organo, è l\'organista... e alla Iannella non manca niente per essere GRANDE... auguri di cuore...<br />
giao!!!

guru

sì... grande sotto tanti aspetti...