Santa Maria Nuova: alba di fuoco nella zona industriale Pradellona per un fienile in fiamme

vigili del fuoco 09/07/2009 -

E\' stata davvero un\'alba di fuoco quella di ieri a Santa Maria Nuova, nella zona industriale e artigianale Pradellona. Intorno alle 5, una chiamata al centralino dei vigili del fuoco di Jesi segnalava un vasto incendio in un fienile. Tanta paura e danni ingentissimi. Si esclude il dolo.  



E\' stata davvero un\'alba di fuoco quella di ieri a Santa Maria Nuova, nella zona industriale e artigianale Pradellona. Intorno alle 5, una chiamata al centralino dei vigili del fuoco di Jesi segnalava un vasto incendio in un fienile. Tanta paura e danni ingentissimi. Si esclude il dolo.

I vigili del fuoco di Jesi sono prontamente intervenuti, ma le fiamme sprigionate da un macchinario che trasmette il grano nei silos per la macinatura, si sono propagate con estrema facilità anche grazie al grano già contenuto nei silos. Hanno divorato il mulino e il diffusore. Ingenti i danni registrati, sia al macchinario che all\'intera struttura. Sul posto, dalle 5 del mattino fino a mezzogiorno di ieri, sono state impegnate due squadre dei vigili del fuoco. Quelli di Jesi prima e poi, il turno della caserma di Osimo. L\'incendio si è sprigionato per cause accidentali, con ogni probabilità per un guasto meccanico. Sul posto, anche i carabinieri della locale stazione, intervenuti per i rilievi del caso. Come detto, si esclude che il rogo possa essere di origine dolosa. Nella zona industriale e in tutto il paese solo tanta paura e apprensione.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2009 alle 01:21 sul giornale del 08 luglio 2009 - 1575 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, Talita Frezzi