Marotta: stupro al Miu\', rimessi in libertà i due minorenni condannati

1' di lettura 09/07/2009 - Sono stati ammessi alla prova i due 17enni di Senigallia imputati per lo stupro di una coetanea avvenuto a febbraio nel parcheggio della discoteca \'Miu J\'Adore\' di Mondolfo.

A stabilirlo è stato il gup del tribunale dei minorenni di Ancona Sergio Cutrona che ha così revocato gli arresti domiciliari cui i due erano stati assoggettati (anche se poi trasferiti in una comunità). I due giovani durante questo anno dovranno dimostrare di tenere un comportamento corretto e rispettoso delle leggi e soprattutto di aver compreso il persorso di riabilitazione al quale sono stati sottoposti in questi mesi.


Il procedimento nei confronti dei due, coinvolti a vario titolo nella vicenda, si è svolto con rito abbreviato. Un terzo imputato, sempre minorenne, verrà giudicato con processo ordinario. Per altri 4 indagati il procedimento è invece ancora pendente.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2009 alle 19:57 sul giornale del 09 luglio 2009 - 1107 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, stupro, tribunale, discoteca, adolescenti


E una bella cura disintossicante dall\'alcool per la ragazza, no?<br />

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

black

Commento sconsigliato, leggilo comunque

come dice il proverbio: meglio bere da soli che male accompagnati, e siccome da soli è triste bere, meglio bè de meno