Santinelli: nella casa di riposo i pasti devono essere distribuiti dalle dispensatrici

11/07/2009 - Interrogazione del consigliere comunale Cesare Santinelli riguardo la somministrazione dei pasti nella casa protetta per anziani.

Il sottoscritto Santinelli Cesare, Consigliere Comunale di Alleanza Nazionale – verso il PDL –”, premesso che risulta che



nella Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II” del Comune di Jesi i pasti sono distribuiti dal personale A.D.B. (assistente di base), o da altro personale presente all’interno della struttura che comunque andrebbe a svolgere delle funzioni cosiddette miste e non idonee alle loro mansioni, essendo sprovviste, oltretutto, di libretto sanitario e di attestati d’idoneità per la somministrazione d’alimenti come previsto dalla vigente normativa;



che, in mancanza di questi requisiti, verrebbero violate le più semplici norme igienico sanitarie, mettendo a possibile rischio la salute degli ospiti presenti, chiede se risulta conforme a verità quanto esposto;



che vengano date immediate disposizioni a finche i pasti vengano distribuiti, dalle dispensatrici (figura professionalmente idonea alla somministrazione d’alimenti), in quanto in possesso di libretto sanitario o di un attestato d’abilitazione alla somministrazione d’alimenti, per garantire così agli ospiti le condizioni di massima sicurezza igienico sanitaria.


da Cesare Santinelli
Consigliere Comunale PdL





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2009 alle 17:19 sul giornale del 11 luglio 2009 - 1246 letture

In questo articolo si parla di politica, alleanza nazionale, Cesare Santinelli