Monsano: Uniti per Monsano, con la sinistra 50 anni di negligenze

uniti per monsano 12/07/2009 - \"Già durante la prima seduta del consiglio comunale avevamo criticato il Sindaco per il ritardo con il quale era stato convocato il primo consesso comunale, preso dai problemi relativi alla spartizione politica delle poltrone, ben sapendo che avevamo di fronte problemi gravi da risolvere, in particolare quelli legati all’edilizia scolastica\".

In campagna elettorale avevamo manifestato la nostra preoccupazione per il futuro delle scuole medie, per i ritardi nei lavori alla materna e per la scuola elementare che avevamo definito come un pozzo senza fondo per le casse del comune essendo stata edificata in una zona palesemente inadatta; siamo stati definiti “allarmisti” e quando abbiamo parlato di cercare da subito un nuovo plesso dove poter edificare una nuova scuola media, siamo stati additati come coloro che scrivevano “libri dei sogni”; oggi possiamo dire avevamo ragione noi!



Abbiamo presentato immediatamente un’interrogazione per conoscere lo stato dell’arte dell’edilizia scolastica, per i tempi tecnici presenti nello Statuto Comunale, il Sindaco ci dovrà rispondere in consiglio, anche se non sappiamo quando; va invece dato merito ai “nuovi” eletti in particolare l’Assessore Cecconi, l’Assessore Rinaldi ed il Capogruppo della maggioranza Cardinali che ci hanno convocato anticipatamente, per metterci al corrente delle scelte che l’attuale amministrazione vuole intraprendere in merito all’edilizia scolastica dandoci copia della relazione dell’ufficio tecnico redatta in data 27/05/2009 in cui erano già chiaramente menzionati tutti i lavori che ci sarebbe stato da fare con estrema urgenza in tutti e tre i plessi scolastici (scuola materna, scuola elementare e scuola media), in particolare per la scuola media la relazione riporta chiaramente il fatto che le opere elencate una volta eseguite, non sarebbero state comunque definitive. La passata amministrazione Fioretti questo lo sapeva, ma ha taciuto perché la relazione è arrivata in piena campagna elettorale e testimoniava che quello che noi stavamo dicendo era la pura verità e questo non conveniva farlo sapere ai cittadini era più semplice accusarci di allarmismo ingiustificato.



Come ha giustamente sottolineato il Sindaco Fioretti, la sinistra governa a Monsano da 50 anni, ebbene 50 anni di negligenze e di interessi di bottega che hanno messo in secondo piano quello che è l’oggetto primario di una amministrazione comunale, ovvero il bene della cittadinanza. Se l’edilizia scolastica è in questo stato a Monsano la responsabilità non può che essere della sinistra. In merito alle scelte, l’attuale amministrazione ci ha fatto sapere che non intenderà fare i lavori alle scuole medie per non sperperare denaro pubblico, affermazione questa che sentiamo da inizio legislatura da parte della maggioranza relativa a tutti i capitoli di spesa del Comune e che ci trova perfettamente concordi, su cui vigileremo attentamente. La Giunta opterà per una sistemazione provvisoria degli studenti nel plesso delle elementari come avvenuto negli ultimi mesi di quest’anno scolastico, in attesa di individuare un nuovo plesso dove costruirne una nuova.



Abbiamo espresso la nostra contrarietà a tale scelta perché siamo a conoscenza dei disagi che si sono verificati nella scuola elementare tra bambini delle elementari e ragazzi delle medie ed abbiamo suggerito di trovare una collocazione provvisoria alternativa. Fatto sta che se i lavori andavano avviati con estrema urgenza già al 27 di maggio (ma si è voluto far finta di niente) oggi diventano improrogabili, adesso si deve correre, perché il nuovo anno scolastico è alle porte così come le ferie estive, dove non molte imprese edilizie sono disposte a lavorare e di lavoro ce ne da fare in particolare alla scuola elementare. Abbiamo votato a favore delle variazioni di bilancio proposte dalla Giunta per i lavori alle scuole perché è il minimo che un’amministrazione comunale deve fare per i cittadini, le scuole sono state il fulcro della nostra campagna elettorale, ma si poteva e si doveva fare molto di più; siamo responsabili ma non idioti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2009 alle 17:33 sul giornale del 13 luglio 2009 - 1197 letture

In questo articolo si parla di politica, Uniti per Monsano