Maiolati: blitz dei Carabinieri in un casolare di Moie, arrestato per spaccio un operaio

20/07/2009 - I carabinieri della Stazione di Moie di Maiolati Spontini hanno tratto in arresto S.P., venticinquenne, operaio del luogo, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

I militari sono intervenuti in un casolare di campagna a cavallo tra Castelbellino e Moie, dove già da tempo era stato notato un gran via vai di giovani, sia in moto che in macchina. A guardia del casolare c’erano due cani per cui ogni possibile avvicinamento era quasi impossibile. Sabato sera durante l’ennesimo appostamento, i militari hanno notato un gran traffico attorno al casolare. Tre giovani infatti sono arrivati a bordo di rispettive auto e moto. A quel punto è scattato il blitz dei militari.


S.P. era all’interno del casolare (di sua proprietà) dove, a seguito di una perquisizione, sono stati trovati 105 grammi di hashish, 30 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e vario materiale per confezionare lo stupefacente in dosi. Inoltre nella tasca dei pantaloni del giovane è stato trovato del denaro in contante, con banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Perquisiti anche i tre giovani che si erano recati nel casolari. Uno di loro è stato trovato in possesso di 10 grammi di marijuana e di 2 grammi di hashish.


S.P. è stato arrestato mentre la posizione del giovane trovato in possesso di stupefacenti è attualmente al vaglio egli inquirenti, al fine di appurare se lo stesso era un acquirente o un complice nella vendita. Lo stupefacente e il denaro sono stati posti sotto sequestro mentre S.P. è stato condotto nel carcere di Montacuto di Ancona.








Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2009 alle 18:56 sul giornale del 20 luglio 2009 - 1739 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, arresto, moie, Maiolati Spontini