Sicurezza della circolazione: nuovi divieti di sosta in centro

24/07/2009 - Da alcuni giorni i cittadini residenti nel centro possono notare i cartelli di divieto di sosta con rimozione forzata in prossimità di alcuni palazzi di interesse storico ed artistico dove, per altro, già la segnaletica orizzontale non autorizza al parcheggio.

Si tratta di un\'azione che la polizia municipale ha avviato in collaborazione con la prima circoscrizione sia per garantire una migliore sicurezza della circolazione, sia per consentire ai cittadini ed turisti che vengono a visitare Jesi di poter apprezzare gli edifici di maggior pregio nel loro splendore, specialmente in piazza Colocci.

Malgrado i segnali indichino chiaramente il divieto di sosta, si registrano purtroppo ancora auto che vi parcheggiano. A tal fine l\'Amministrazione comunale invita al rispetto delle indicazioni, avendo disposto che dopo un opportuno periodo di informazione e di prevenzione, saranno comminate le sanzioni previste dal codice della strada.

da Daniele Olivi
Assessore allo sviluppo economico e alla polizia municipale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2009 alle 12:51 sul giornale del 24 luglio 2009 - 7150 letture

In questo articolo si parla di polizia municipale, sicurezza, politica, centro storico, jesi, daniele olivi, divieto di sosta


Grazie alla cara amministrazione passata e presente (e verosimilmente anche futura) per i residenti in centro la macchina non e\' un optional, a meno che non ci si abitui a nutrirsi di assegni, carte bancomat o articoli di vestiario. <br />
<br />
Come al solito questo viene ignorato dalla cara amministrazione comunale che, avendo avviato in contemporanea numerosi cantieri (in un periodo nel raggio di 500 metri dalla piazza ce n\'erano ben CINQUE) si sono tolti NUMEROSISSIMI parcheggi. Tolti senza dare alternative (il parcheggio Mercantini era una chimera, e lo è tuttora nonostante le dichiarazioni sulla carta stampata), Baccio Pontelli sempre piena, la stazione delle corriere resa ad un far west dove non conviene lasciare le auto a lungo... <br />
<br />
Poi quando si legge che questa operazione è \"per consentire ai cittadini ed turisti che vengono a visitare Jesi di poter apprezzare gli edifici di maggior pregio \" consiglierei all\'assessore di farsi una passeggiata per il centro e sentire cosa dicono proprio gli stessi \"cittadini e turisti\" quando si vedono passare sopra i piedi le pantegane che fuoriescono dalle fogne lasciate aperte per settimane. <br />
<br />
Ricordo poi che ci avete fatto pagare 100 euro per il permesso di parcheggio... e poi i parcheggi ce li avete tolti. Quindi... se vogliamo il \"rispetto delle regole\"... sono curioso di chiedere a qualche avvocato se questo non e\' un danno che avete arrecato ai cittadini. Magari.. invece di chiedere SOLAMENTE ai commercianti quando e come effettuare i lavori.. DOVRESTE RICORDARVI CHE IL CENTRO NON E\' DISABITATO. <br />
<br />
Anzi... avete fatto di tutto per \"riabitarlo\" (anche solo 15 anni fa\' girare in centro di notte era pericoloso come girare alla stazione delle corriere..) e il \"permesso per il parcheggio\" era una delle \"leve\" che hanno favorito la ripopolazione. Per non parlare delle VOSTRE scelte che hanno portato le attivita\' commerciali a FUGGIRE dal centro per stiparsi dentro i centri commerciali (abbiamo piu\' centri commerciali a testa che città ben piu\' grandi!).<br />
<br />
Quindi prima di fare certi comunicati, caro assessore, RIFLETTA... o quella CANCELLATA che avete messo in comune vi sara\' utile molto presto. <br />
<br />
I residenti sono sul piede di guerra da tempo.