Pd: positiva la notizia di un primo stanziamento per il completamento del nuovo ospedale

ospedale 30/07/2009 - \"Il Partito Democratico di Jesi valuta positivamente la notizia di un primo stanziamento di 750.000 euro da parte della Regione Marche, per il completamento del nuovo Ospedale intitolato a “Carlo Urbani”; finanziamento appena sottoscritto dal funzionario Regionale responsabile del procedimento\".

Ugualmente rassicurante è la conferma, che abbiamo ricevuto anche dall’assessore Badiali nel corso di un incontro che si è tenuto presso il circolo Gramsci, della disponibilità imminente dei restanti 3.250.000,00 euro necessari al completamento dell\'opera. Indiscutibili punti positivi, nonchè rispetto di ineludibili necessità delle quali prendiamo favorevolmente atto ma che devono accompagnarsi ad un ulteriore e costante attenzione, rivolta innanzitutto ai tempi. Tempi degli ulteriori finanziamenti e tempi di realizzazione materiale della struttura.



Il finanziamento in parte già erogato rappresenta infatti solo un primo passo per la completa realizzazione del nuovo nosocomio e ad esso ne dovranno seguire rapidamente altri, al fine di evitare che la tempistica, che ha già registrato alcuni ritardi, si allunghi ulteriormente. In questa prospettiva sollecitiamo un impegno formale della Regione Marche affinché garantisca: Lo sblocco dei finanziamenti restanti necessari e il completamento del nuovo ospedale Carlo Urbani entro il 2010; L\'apertura dei cantieri entro il 2010 per l\'avvio dei lavori di ristrutturazione del vecchio “Murri”; Il rispetto delle scadenze previste per la realizzazione di tutte le strutture sanitarie di supporto che sono indispensabili al funzionamento efficace ed efficiente del nuovo modello ospedaliero; L\'impegno della Giunta Regionale all\'investimento, sul nostro territorio, dei proventi che si ricaveranno dalla vendita del vecchio Ospedale “Fate bene Fratelli”; Tutto ciò darà la necessaria visibilità della ferma intenzione della Regione di proseguire in modo celere e corretto alla realizzazione dell\'Ospedale Modello che sarà al servizio dei cittadini di jesi e di tutta la Vallesina.



Occorre ricordare, in effetti, che non siamo di fronte ad un semplice trasferimento di struttura e competenze professionali. La nostra città si sta facendo carico, con orgoglio, di una vera e propria “rivoluzione culturale” in ambito sanitario. Tutto ciò non può non avere quale logico corollario l\'impegno di tutti i livelli istituzionali, la Regione Marche in primis, a svolgere in modo efficace e corretto le proprie funzioni politiche ed amministrative. Ciò impone allo stesso tempo anche alle autorità cittadine, alla classe medica, agli uffici ed all’amministrazione sanitaria, il dovere civico e funzionale di farsi carico di una corretta divulgazione alla collettività sul nuovo modo di vivere, operare e rapportarsi con la nuova sanità che si sta costruendo. Anche la politica ha e deve avere il suo ruolo.



Ha e deve avere le proprie responsabilità. Sarà impegno del PD di Jesi tenere sempre alta l\'attenzione sul rispetto di tutte le condizioni necessarie al più celere insediamento dell\'intera struttura. E\' e sarà impegno del PD fare in modo che il nuovo Ospedale Modello possa rappresentare una vera rivoluzione culturale sanitaria per Jesi, la Vallesina e l’intera nostra regione; fare in modo che gli impegni assunti si trasformino in benefici per la collettività e in un vanto per la nostra città ed il nostro territorio.



Nicola Vannoni

Segretario PD Jesi

Lorenzo Fiordelmondo

Segretario Circolo “Gramsci”


da Nicola Vannoni
coordinatore Pd Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2009 alle 15:42 sul giornale del 30 luglio 2009 - 1042 letture

In questo articolo si parla di ospedale, politica, Nicola Vannoni