Di Lucchio: la circoscrizione non vicino al territorio? Pura e mera fantasia

Jesi 31/07/2009 - \"Vorrei ricordare in poche righe, le iniziative che la circoscrizione ha posto in essere solo negli ultimi mesi, come l’intestazione a Ivo Pasquinelli di strade e piazze, della fontana dedicata ad Enrico Mattei, della statua alla famiglia Savoia Marchetti, di quella dedicata al grande industriale Luigi Pieralisi\".

Vorrei ricordare che qualcuno ha anche messo in dubbio la “paternita” dell’intenzione della circoscrizione di intestate una piazza e i giardini a Ivo Pasquinelli , quando - ricorda il presidente - esiste una delibera e dei manifesti che ne attestano questa “paternità.” “Vorrei anche ricordare - continua Di Lucchio - che la circoscrizione ha il merito di aver proposto all’attuale giunta l’intestazione del campo sportivo a Paolo Pirani, uomo di grande spessore umano e culturale, da sempre vissuto e cresciuto nel quartiere di San Giuseppe. Questa circoscrizione ha anche avuto il merito di aver dato una illuminazione efficace al Parco della Granita altrimenti impraticabile per problemi di sicurezza. Quindi asserire che la circoscrizione è lontana e distante dal territorio è pura e mera fantasia. C’è poi un progetto per settembre prossimo di cui però ancora non parlo, per ora dico solo che la circoscrizione organizza e progetta con le apposite strutture comunali un momento di festa collettiva nel parco Mattei che vedrà protagonisti anche e soprattutto i bambini”.



Continua Di Lucchio “la circoscrizione tiene inoltre a segnalare la passata nascita della consulta “Amici del Boario” alla cui nascita la stessa circoscrizione ha contribuito, della consulta fanno parte due consiglieri comunali e colgo l’occasione per invitare altri consiglieri a scendere in campo per lavorare su problemi reali quali la sicurezza, il verde, la manutenzione delle strade e quant’altro. Chi vi parla è stato consigliere comunale per otto anni. La circoscrizione ringrazia la Consulta che a San Giuseppe la scorsa settimana ha organizzato un bellissima festa nel quartiere Boario che è stato anche un momento di interscambio tra le diverse etnie presenti sul il territorio. Il tutto animato da un pugno di volontari innamorati del proprio quartiere”. Il presidente torna poi sulla questione dei comitati “Per continuare sulla questione dei comitati, dico che i comitati di per se, non vanno ne glorificati ne criminalizzati, ma si segnalano per la quantità e la qualità dei contributi apportati. Alcuni comitati, come quello del quartiere Minonna nato nel 2000 è noto per il senso di collaborazione con le istituzioni , per l’affidabilità dei proprio componenti e per i risultati raggiunti anche e con la circoscrizione.



La Circoscrizione est ha 150 strade e racchiude in se l’83,4% del territorio della città con soli 12 consiglieri che dovrebbero arrivare a far tutto. Tramite la neo - nata Consulta, la circoscrizione si dividere in 7 macrozone con 7 consulte locali cosi da avere un osservatorio territoriale che monitorizza l‘intera area. Tra Consulta e Comitato, quindi, si viene a delineare una sostanziale differenza: la consulta, studia , propone, analizza, monitorizza il territorio, il comitato invece si batte per singole battaglie, accantonandole altre, viene quindi quasi il dubbio benevolo che i comitati siano un modo per distogliere lo sguardo da alcuni problemi per concentrarlo su altri, cosi da rischiare una pericolosa strumentalizzazione.



Penso che alcune zona della città abbiano bisogno di una grande opera di riqualificazione cosi da costituire una eterogeneità della città stessa, per questo auspico una revisione e rivisitazione del piano regolatore da poco approvato perché, a mio avviso, non favorisce per nulla l’integrazione nè da man forte alla questione degli affitti che variano da zona a zona, nè aiuta ed incentiva l’edilizia sociale e convenzionata, questioni che , a mio avviso, andrebbero curate maggiormente dal comune”. Conclude Di Lucchio “per quanto riguarda l’annosa questione degli affitti propongo invece un comitato di osservazione sul territorio che aiuti il comune a dare delle direttive maggiori ai privati sui prezzi da proporre. La circoscrizione est rimane comunque a disposizione di gruppi spontanei di cittadini che vogliano proporre soluzioni costruttive per la nostra città senza strumentalizzazioni di singoli soggettii.”


da Giuseppe di Lucchio
presidente della circoscrizione est di Jesi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2009 alle 18:30 sul giornale del 31 luglio 2009 - 2080 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, giuseppe di lucchio


Affitti.<br />
<br />
Egr. Pres. Di Lucchio.<br />
La campagna di controllo degli affitti è stata gia\' presentata in Consiglio Comunale da Alleanza Nazionale e la SUA MAGGIORANZA (lei, se non erro, è stato eletto tra le fila del PD) l\'ha BOCCIATA.<br />
<br />
E una campagna seria sarebbe stata ben piu\' utile di un \"osservatorio\" che, in quanto tale, puo\' solo servire da supporto alla programmazione.