L\'Amministrazione agli operatori dei lungomare: confronto serio senza strumentalizzazioni

notte della rotonda 13/08/2009 - \"La singolare protesta di alcuni operatori economici dei lungomari (parliamo di quelli che non si sono subito dissociati dall’iniziativa lamentando di essere stati strumentalizzati dai promotori) chef per richiamare l’attenzione sulla loro situazione annunciano con una finta inserzione la vendita delle proprie attività commerciali, ci lascia francamente molto perplessi\".

Intanto per i motivi addotti a sostegno della protesta. Per carità tutto può essere potenziato e migliorato ma, ci chiediamo, come si fa a sostenere realisticamente che il Comune non faccia nulla per l’accoglienza e promozione del turismo, quando ogni anno viene stanziata nel bilancio comunale per promozione, accoglienza turistica, manifestazioni e sviluppo economico una somma di oltre un milione di euro? Come si può lamentare una carenza di manifestazioni di richiamo, quando proprio le manifestazioni promosse dal Comune (alcune delle quali programmate nel lungomare come la Notte della Rotonda o lo spettacolo pirotecnico) conquistano in misura sempre maggiore la ribalta dei media nazionali?



Come si può lamentare la mancata considerazione delle esigenze dei lungomari nell’organizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti, quando fin dallo scorso anno il Comune ha imposto a Cir33 la raccolta dell’organico tutti i giorni nel lungomare, con un esborso ulteriore di oltre 200.000 euro all’anno? E’ vero semmai il contrario, e cioè che l’Amministrazione, puntando sulla bellezza di Senigallia e sulla professionalità e capacità di accoglienza dei suoi operatori economici, ha investito molto sulla promozione e valorizzazione turistica della città, anche attraverso la realizzazione di una rete di piste ciclabili, di un organico piano di parcheggi e di un capillare sistema di trasporto pubblico per collegare la città ai lungomari. E che i risultati raggiunti siano stati ottimi non lo diciamo noi (come sostiene il Consigliere Marcantoni forse un po’ distratto) ma piuttosto lo rivelano i dati e le statistiche degli ultimi anni, che hanno decretato per Senigallia, nonostante la crisi generali delle località balneari in Italia, un costante aumento di arrivi e di presenze turistiche. Tuttavia, ben più che i contenuti, è il metodo utilizzato per la protesta che ci sembra in contrasto con gli interessi generali di Senigallia.



Perchè in un momento della stagione come quello attuale che registra il massimo picco di presenze turistiche, in un contesto che, nonostante la crisi generale, sembra delineare ancora per Senigallia un quadro molto incoraggiante in termini di afflusso di visitatori, pubblicare una pagina come quella utilizzata per la protesta significa offrire ai villeggianti l’immagine distorta di una città in affanno. Quadro che non corrisponde in alcun modo alla realtà delle cose. Cosa ben diversa sarebbe stato affrontare insieme le problematiche evidenziate a fine stagione, in quel confronto aperto con le categorie economiche al quale la Giunta non si è mai sottratta e che ha permesso di conseguire negli ultimi tempi importanti risultati. E’ questo ciò di cui abbiamo bisogno: un confronto serio e costruttivo che, lungi da facili strumentalizzazioni, non perda mai di vista l’obiettivo generale che resta quello della valorizzazione della città di Senigallia nel suo complesso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2009 alle 17:03 sul giornale del 13 agosto 2009 - 5809 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, notte della rotonda


Come pure i bambini sanno, arrivi e presenze dicono poco. E\' il fatturato che fa occupazione e sviluppo. E allora, come fa il Comune ad essere così sicuro che non sia in diminuzione pure a Senigallia? A quali dati fa riferimento? Il notevole ammontare della spesa per manifestazioni? Non è di certo un buon indicatore. E\' solo un indicatore del \"costo\", non certamente del \"beneficio\". Anche in questo caso, come pure i bambini sanno.

Anche i bambini sanno che l\'Amministrazione può portare gente (arrivi e presenze) se poi questi non spendono...un po\' dipende dalla crisi (che il capo dice che non c\'è) un po\' dall\'Amministrazione (che raccoglie i rifiuti organici alle 2 di pomeriggio) e un po\' da Michele Ercole e soci (che piagne piagne ma se sciuga coi fazzoletti ricamati a mano)<br />
Prof attaccare sempre a testa bassa non paga...credimi!

un piano organico di parcheggi????<br />
ma se ogni finesettimana si vedono lotte all\'arma bianca per un parcheggio....<br />
per non parlare poi dei controlli<br />
lungomare mameli diventa a una sola corsia, e non si vede una multa, se non quelle sukke righe blu che hanno terminato la sosta<br />
al mezzacanaia c\'è il solito campeggio abusivo che quest\'anno è diventato anche ristorante, ma loro si sa, sono extraterritoriali

l.maredeserto

\"In occasione della “Notte della Rotonda”, promossa dal Comune di Senigallia e quest’anno sostenuta da Fortezza srl\"<br />
da l\'articolo del 11/07/2009 <br />
\" Per carità tutto può essere potenziato e migliorato ma, ci chiediamo, come si fa a sostenere realisticamente che il Comune non faccia nulla per l’accoglienza e promozione del turismo, quando ogni anno viene stanziata nel bilancio comunale per promozione, accoglienza turistica, manifestazioni e sviluppo economico una somma di oltre un milione di euro? <br />
Chi dice la verita\'?

Bisogna capire se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Vero che portare gente non basta se poi questa non spende, ma se non venisse neanche la gente sarebbe peggio, anche questo ce lo insegnano i bambini.<br />
Poi boh, questo eccellente piano di parcheggi e trasporti mi sembra più un wishful thinking che una realtà applicata, credo basti avere occhi per vedere, non mi pare ci sia da far filosofia.<br />
Dunque va bene criticare ma ha ragione l\'Amministrazione però, quando dice che certe uscite e proprio in alta stagione sono fatte un po\' fuori dal vaso.

tarcisio torregiani


<br />
Ammesso e non concesso che l\'Amministrazione Comuale abbia azzeccato il giusto percorso per promovere la Città per la ua \"vocazione turistica\", come può pensare l\'Amministrazione di iniziare un dialogo costruttivo e senza strumentalizzazioni affermando che l\'inserzione alla vendida delle proprie attività è finta. <br />
<br />
Io credo che dovrebbe essere l\'Amministrazione a chiedersi quali sono le ragione dei diversi disagi e domandarsi se è riuscita a cogliere il senso delle diverse esigenze.<br />
<br />
Va detto che questa Città ha fatto la scelta Turistica fin da moltissimi anni fa, ma poi non è riuscita ad esserene sempre conseguente.<br />
<br />
Mi pare che quanto scritto da Michele Ercole debba essere seriamente e serenamente valutato. <br />
<br />
Ma questa Amministrazione, l\'Assessore al turismo (che non si capisce chi sia -Papa o Campanile o nessuno dei due? -) e gli altri della compagine saranno in grado di \"immergersi nei lungomari della Città\"? Staremo a vedere!

Il comune potrà anche avere le sue pecche, ma vogliamo parlare anche della qualità delle strutture ricettive di Senigallia ? E vogliamo inoltre parlare della scarsa manutenzione (e a volte del totale abbandono) delle abitazioni private che sono situate sul lungomare? Poi non ci possiamo lamentare se i turisti spendono poco.

Dal comunicato del Comune:- \"pubblicare una pagina come quella utilizzata per la protesta significa offrire ai villeggianti l\'immagine distorta di una città in affanno\".A prescindere da chi abbia ragione nel merito della questione, questa Amministrazione vorrebbe anche decidere per la controparte come e quando manifestare?!<br />
Non sanno che quando si protesta lo si cerca di fare sotto i riflettori e non tra le 4 mura di casa propria? Evidentemente si sono dimenticati le loro origini di sinistra se mai di sinistra sono stati!<br />
Rispetto al dialogo ed al confronto invocato (ovviamente \"a fine stagione\" quando non lo verrebbe a sapere nessuno come si dice sempre nel comunicato)credo che fino ad oggi questa Amministrazione abbia dimostrato di andare sempre e solo diritta per la sua strada incurante delle richieste dei cittadini.

Nel comunicato il Comune fa rifermento alla realizzazione di piste ciclabili?!?!!? ma chi è l\'estensore dello scritto?? dove vive?? definire \"piste ciclabili\" quell\'asfalto colorato è veramente esagerato.<br />
<br />
Una su tutte è la pista ciclabile che dal ponte del consorzio porta verso il mare: scandalosa.<br />
<br />
Per non dire poi di quella che correva lungo il ristorante Pagaia portando al lungomare, tanto che alla fine è stata ELIMINATA perchè pericolosa.<br />
<br />
Dare una passata di vergine, senza ripeto senza realizzare in sicurezza una vera pista ciclabile, solo per prendere contributi è biasimevole: l\'unico obiettivo è fare cassa.<br />
<br />
buona giornata

A senigallia se volete acquistare un piccolo stabilimento balneare, piccolo, dovete dotarvi di almeno 300 mila euro, se volete un baretto, in una posizione non tanto centrale ce ne vogliono 400 mila non parliamo di zone centrali perchè allora sono cifre da capogiro. <br />
Io invece ho chiesto ad un mediatore se c\'era la possibilità di cedere il mio negozio , in centro, e lui mi ha risposto \" quanto sei disposto a dare a chi te lo rileva?\"<br />
<br />
Ora capisco che la crisi è dura per tutti, e non coglie solo il lungomare ma anche la città, però un pochino di dignità , per favore.<br />
Avete passato anni in cui vi sono entrati soldi a palate, a scapito di un centro storico che , in estate pativa la fame, ora le cose si stanno equilibrando la gente sta sul lungomare ma viene anche in città.<br />
<br />
Però , un pochino di dignità non guasterebbe, lasciate che si lamentino chi veramente ne ha i motivi, i senza lavoro, e quelli che lo perderanno, e magari anche la miriade di ragazzi che lavorano nei baretti e nelle pizzerie o ristorantini a 60 euro al giorno per 9/10 ore con contratti a chiamata che stranamente, pur lavorando non vengono \"chiamati\" mai.

mauri, lascia stare, per il corso si chiedono anche 100.000 euro e più di \"buona entrata\" solo per cedere il locale, neanche grande. poi per tutto il resto posso essere d\'accordo.

Off-topic

una passata di \"vergine\"? funziona?

Hai ragione, intruso. Attaccare sempre non paga. Ma non ho pagamenti da esigere, dunque posso continuare a dire la mia liberamente. E allora, proseguo. L\'Amministrazione insiste e persiste nella sua arroganza miope. E\' sicuramente vero, come scrivi, che alcuni esercenti non dovrebbero lamentarsi più di tanto. Ma è anche vero che il problema c\'è, e non serve negarlo. <br />
<br />
Perché, oltre a quanto ho già scritto, le attività del lungomare risentono attualmente di due fenomeni: 1) la crisi, e qui non ci piove: poco si può fare a livello comunale. Però, organizzando \"Cucine di Borgo\" o il \"PD in Festa\" ci si mette il carico da dodici! 2) la speculazione edilizia che ha raggiunto pure le attività \"marinare\". Il Comune sa che molte attività sono state comprate a scopo speculativo dai soliti soggetti in cerca di investimenti? E sa anche che questo ha determinato affitti stratosferici (4-5000 euro al mese) a scapito dei gestori, vale a dire lavoratori che si fanno il mazzo da mane a sera? Lo sa? Sì? E cosa fa? Non lo sa? Male. Campanile e Luana hanno l\'obbligo di saperlo! Altro che palloncini luminosi per la notte della Rotonda, peraltro molto inopportunamente pagati dalla società \"Fortezza Srl\"! <br />
<br />
Intruso, quando l\'improduttiva rendita sopravvanza e schiaccia il profitto, sono cavoli amari per il sistema economico e per l\'occupazione (numero di occupati e livello dei salari). Ed è questo che sta succedendo a Senigallia sotto l\'ala protettrice di questa improvvida amministrazione...

Commento modificato il 13 agosto 2009

esatto, ma solo per il corso .

Il PD in festa, c\'è da una vita, prima si chiamava \"festa dell\'Unità\", (nell\'eventualità bisognerebbe elimarle tutte, quella del pesce las festa castellana ecc).<br />
<br />
E\' possibile sapere quali sono le attività marinare raggiunte dalla speculazione edilizia?<br />
Quali sono i \"soliti soggetti\" in cerca di investimento che strozzano i gestori.<br />
<br />
Siccome io non lo so e molti come me non lo sanno e tanti potrebbero pensare che sia una \"bufala\" anche questa.<br />
Lei che lo sa, non ce lo annunci solamente, ce lo dica.

...ancora con cucine di borgo!!! Io sono andato a mangiarci proprio x la situazione, l\'ambiente ecc. sennò quella sera probabilmente avrei mangiato a casa! E sicuramente molti hanno fatto come me! Molti sono venuti a Senigallia in quelle serate proprio attirati da quella manifestazione. Poi magari hanno preso il gelato, da bere o magari non trovando posto lì sono andati al ristorante (come ho fatto io l\'anno scorso). Nelle sagre non è come al ristorante: file sedersi, mezz\'ora x ordinare, cibo nei piatti di plastica... e anche i prezzi non erano poi così \"popolari\"... su professoressa, trovi altri argomenti.... Allora che facciamo vietiamo tutte le sagre x far campare i ristoratori?

So bene che si chiamava Festa dell\'Unità. Ciò che volevo dire è però un\'altra cosa, anche se come al solito lei fa finta di non capire: finanziare un partito o \"vendere\" un po\' di spazio pubblico è più importante del disincentivo all\'attività privata?<br />
<br />
Chi sono gli acquirenti e quali attività \"marinare\" sono state comprate a scopo speculativo? mauri... mi stupisco di lei: se lo so io, possibile che lei che bazzica la politica non lo sa? Ma già. E\' proprio questo il punto.

No proprio non lo so .<br />
La cosa che invece so èche troppo spesso per giustificare alcune prese di posizione si millantano conoscenze di fatti inesistenti.<br />
<br />
Mi sembra che più che io, Lei bazzighi la politica visto che sa di cose che comuni mortali non possono neppure immaginare.<br />
<br />
Credo che come me molti lettori di Vs sarebbero curiosi, non mi dica che non fa nomi per non creare disagio a questa amministrazione, perchè non le crederei.

Grazie Renato dell\'indicazione. ovviamente intendevo dire \"vernice\" ma non riesco a modificare il commento.<br />

Secondo me Senigallia fa di tutto per scoraggiare i turismo altrochè incoraggiarlo!!<br />
Oramai da anni non si vede più ne francesi ne tedeschi, che, preferiscono di gran lunga le zone liguri e toscane dove il turista viene accolto a braccia aperte.<br />
Per far capire meglio la cosa: sono 30anni che vado a Senigallia ed ho visto sparire il turismo lasciando al suo posto unicamente la presenza di pochi \"pellegrini\" provenienti dall\'entroterra marchigiano che però spesso alla sera tornano a casa.<br />
L\' unico incremento è l\' aumento dei prezzi che è divenuto vergognoso.<br />
I miei figli vanno in Liguria o a Rimini..dove a differenza di Senigallia c\'è discteche night club luoghi di divertimento per giovani e meno giovani .. per molti mesi...non solo 2 settimane ad agosto.<br />
Quanto alla \"differenziata\" meglio non parlarne, se a Milano o Torino fosse fatta in questo modo le multe pioverebbero...<br />
saluti Hans

Off-topic

ahahahah<br />
le presenze... sì! demoniache...

Benedetto

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma si può sapere di cosa state parlando?<br />
Ma vivete a Senigallia. o siete \" Fuori\"?<br />
<br />
A fine luglio non si trovava un posto per una settimana in albergo ed ora penso che i posti disponibili siano esauriti.<br />
Per mangiare in un ristorante devi quasi sempre prenotare.<br />
Gelaterie e bar sempre colmi.<br />
L\'attesa media per un gelato è 20 minuti.<br />
In giro da qualche anno si risente parlare francese , tedesco ed inglese.<br />
L\'anno passato siamo stali al top del turismo marchigiano.<br />
Questa\'anno probabilemnete, nonostante la crisi staccheremo di nuovo le altre località turistiche della regione.<br />
Si, la gente spende meno, ma da tutte le parti, la media rilevata da chi monitorizza queste cose è del -20%.<br />
<br />
Mi sapete dire di cosa parlate?

Off-topic

Signora Paradisi, lei sa sempre tutto ed è incredibile come sia riuscita ad autoconvincersi di questa sua sagezza, sorprendente. <br />

Per mia fortuna, non bazzico la politica. Troppo noiosa e prevedibile. Ma a volte capita di essere informati. Molto più di quanto non capiti ai politici, evidentemente.

E poi, non per far campare solo i ristoratori, evidentemente - che pure, come imprenditori, ne hanno più diritto degli speculatori. Ma anche per far campare chi ci lavora. Non mi paiono periodi in cui è il caso di scherzare col tasso di disoccupazione. O per lei, betabau, è invece il caso?

Ma alloora ha notizie da fonti precise, perchè non ce le da ?<br />
Perchè non ci dice quali spoeculatori edilizi stanno strangolando le attività marinare?<br />
<br />
O è una bufala?

Off-topic

mauri, ma ci fai o ci sei? Non ho nessun ruolo \"ufficiale\" per fare nomi, evidentemente. Che ne diresti se io su questo giornale dicessi chi sei, dove abiti, quanto è grande e quanto vale approssimativamente la tua casa, che mestiere fai, se possiedi dei terreni o no, quante auto, eccetera eccetera? Però, se ne hai voglia, basta che tu chieda un po\'in giro. Magari agli stessi ristoratori.

...a dire il vero mai come quest\'anno ho sentito in giro gente proveniente da Francia, Germania, Olanda...e persino GranBretagna!!!

mauri

Non meniamo il can per l\'aia.<br />
<br />
Lei ha detto che :\"la speculazione edilizia ha raggiunto le attività marinare e che il comune sa che molte attività sono state comprate dai soliti noti speculatori a scopo speculativo\".<br />
<br />
Qui ruolo ufficiale o no lei denuncia una situazione al limite della legalità : un ristretto numero di speculatori che strangola le attività turistiche della città , quasi una lobbi camorrista, e denuncia che il comune ne è a conoscenza.<br />
<br />
Le pare cosa da poco?<br />
Qui ci sono gli estremi affinchè la procura apra un\'indagine e Lei paragona tutto ciò al far conoscere il mio indirizzo, e a quanto vale la mia casa?<br />
<br />
Forse bisognerebbe far uyn pochino di attenzione quando si riportano delle voci che possono risultare non vere. <br />

Commento modificato il 13 agosto 2009

grazie. Ma non sono io ad essere sorprendente né ad autoconvincermi. Sono i numeri, raccolti da istituti seri, che mi convincono. E i numeri non sono \"incredibili\", ma semplicemente credibili.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Non capisco perchè il mio commento sia finito fra quelli sconsigliati dato che su queste pagine vedo spesso pubblicati commenti disgustosi che trasudano razzismo e stupidà. Riposto quindi il mio sfogo frutto di esperienze vissute nella speranza di vederlo pubblicato.<br />
<br />
Ci mancava solo questa! Gli operatori del turismo senigalliese si lamentano con il comune. Di cosa si lamentino poi non si capisce bene. Per carità nulla di nuovo, tutto secondo il loro costume classico. E\' da quando sono piccolo che li sento piangere. \"Così non si va avanti\", \"A questo punto è meglio chiudere\", \"ah una volta si...\", \"conviene lavorare da dipendenti\", \"la colpa è del comune\" e via blaterando...<br />
Negli anni però li ho visti arricchirsi...tutti. Provate a chiedergli quanto vogliono per le loro attività. Sparano cifre del tutto sproporzionate per attività che secondo loro \"non conviene tenere aperte\". Conosco l\'ambiente del turismo senigalliese, c\'ho lavorato per anni. Conosco la loro spesso scarsissima preparazione professionale, la loro poca lungimiranza, la loro mancanza di iniziativa. Pochi giorni fa leggevo sulle locandine del giornale della protesta dei bagnini contro un locale che offriva lettino e piadina compresa. E\' solo un episodio, ma la dice lunga sulla mentalità degli operatori turistici senigalliesi che anzichè sfidarsi a chi fa meglio si coalizzano al ribasso tanto qualche villeggiante dell\'entro terra qui deve passare...Vi chiedo: per quanto tempo ancora cercherete di vivacchiare in questo modo? Certo il comune ha le sue colpe, pensiamo al successo della notte bianca. E\' bastato alzare un pò il volume della musica e in giro era pieno di gente...la notte bianca in una città turistica dovrebbe esserci tutti i sabati, ma da noi si sa i vecchi devono dormire. Resta il fatto che se non ci fossero le iniziative comunali voi ristoratori cosa fareste? <br />
Mi spiace ma con voi ho il dente avvelenato. Avete messo in vendità le vostre attività per provocazione? Bene! Spero che una nuova generazione di imprenditori prenda il vostro posto e inizi a lavorare diversamente. Ho visto le vostre cucine...ho visto quello che preparate...ho visto la vostra poca cortesia verso i clienti.<br />
Per non parlare poi del rispetto che portate verso i vostri i lavoratori. Ho lavorato per anni nel settore e non ho mai visto un dipendente in regola davvero!!! Tutti assunti part-time! Caspita come sono tutti bravi! In tre ore cucinano e servono centinaia di persone...Quante volte mi son sentito dire: \"se arrivano i controlli scappa!!!\" e altre frasi del genere...L\'economia turistica senigalliese si regge per buona parte sulla sistematica violazione dei diritti dei lavoratori e su di una montagna di evasione fiscale. Se è questo il contributo che date allo sviluppo cittadino di voi si può fare a meno. <br />
Parlate parlate parlate, ma c\'è una sola proposta che vi piacerebbe ascoltare, questo tipo di studio di settore:<br />
A-Il comune rinuncia ad ogni contributo fiscale.<br />
B-Sempre il comune ogni anno stabilisce un tetto minimo di guadagno per ogni attività commerciale. Qualora l\'attività commerciale non riesca a raggiungere il guadagno minimo previsto, il comune s\'impegna a versare la somma mancante...così potete tranquillamente continuare a non fare scontrini farvi versare l\'ammanco che certamente si produrrà.<br />
C-Le attività commerciale si riservano comunque il diritto di lamentarsi del comune.

Off-topic

<I>Non capisco perchè il mio commento sia finito fra quelli sconsigliati dato che su queste pagine vedo spesso pubblicati commenti disgustosi che trasudano razzismo e stupidà. Riposto quindi il mio sfogo frutto di esperienze vissute nella speranza di vederlo pubblicato.</i><br />
<br />
Ma è così difficile capire che se non ti firmi il tuo commento viene sconsigliato?