Il Coordinamento Civico a Cecchettini: \'La città è immersa nei rifiuti\'

rifiuti 2' di lettura 20/08/2009 - Il sig. Simone Cecchettini, presidente del Cir 33, deve avere un\'unica consapevolezza: se avesse lavorato per un\'azienda privata e non per un consorzio pubblico (con nomine politiche), secondo noi, sarebbe stato cacciato. Senigallia, in piena stagione estiva, è immersa nei rifiuti.

Noi non sappiamo dove abita il Sig. Cecchettini e quale virtuale città lui abbia sotto gli occhi. Sappiamo però cosa c\'è sotto gli occhi dei cittadini e dei turisti. e lo spettacolo (anche con risvolti olfattivi davvero poco piacevoli, basti pensare all\'odore pestilenziale che emana l\'isola di cassonetti di viale Leopardi, a due passi dalla ex Gil nel principale punto d\'accesso al centro) è semplicemente indecente. La raccolta dei rifiuti non funziona. E questo è un fatto.


Il linguaggio politichese usato da Cecchettini per auto-celebrare Comune e Consorzio si scontra con il \"linguaggio\" dei fatti di una città coperta di immondizia. E\' un fatto che anche ieri mattina la raccolta della carta (scatolini e cartoni delle attività economiche) è avenuta dopo le 11,30, con uno spettacolo sul lungomare davvero poco edificante. E\' un fatto che, abitualmente, i mezzi del Cir 33 passano sul lungomare nelle ore centrali e non di notte (come avviene nelle città con serie e attente amministrazioni). E\' un fatto che, dietro al residence Milano, nel lungomare centrale, per diversi giorni l\'immondizia (anche l\'organico) non è stata raccolta. Il problema non può però essere fatto ricadere sollo sulla disattenzione degli utenti. Perchè i primi a non rispettare tempi e adeguate modalità di raccolta sono proprio gli operatori del Cir 33.


I quali - dicono - sono pronti a multare i cittadini di Senigallia con gli ispettori preposti. Ma chi multa il Cir 33? Chi prenderà provvedimenti contro il suo presidente che si sta dimostrando inadeguato al compito politico affidatogli? Cecchetini ricordi che il suo compito è quello di liberare Senigallia dai rifiuti e renderla presentabile. Non è quello di difendere d\'ufficio l\'Amministrazione comunale.


FABRIZIO MARCANTONI
DANIELE CORINALDESI
ROBERTO PARADISI
Coordinamento Civico





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2009 alle 16:53 sul giornale del 20 agosto 2009 - 3187 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, coordinamento civico


Vi siete svegliati FINALMENTE ! I compagnucci, come al solito, negeranno le evidenze.<br />
<br />
Chissà se riuscirete a farci sapere il numero e le sanzioni-monnezza erogate, finora?<br />
<br />
Alcune voci e molti fatti mi dicono = 0 (zero) , grazie lacky.<br />

non è vero, non c\'è niente, è tutto pulito, i rifiuti che ci sono sono ordinati e profumati, la roba l\'abbiamo comprata e teniamola con noi, non si butta via niente, per questo non ci sono state sanzioni mondezza!! ahahah.. questa lucy-lacky-l.p.t.m.m. chessò sopra, è proprio curiosa !! ahaha;))

Già all\'inizio dell\'avventura \"raccolta differenziata\" avevo espresso il mio parere sulla inutilità del Cir33. <br />
Le ditte che procedevano alla raccolta prima, erano le stesse dopo: prima con un appalto comunale, poi con un appalto del Cir33 a sua volta delegato con un appalto comunale. Stesse ditte, stessi dipendenti.<br />
Quindi, il Cir33 si inseriva in mezzo ad un meccanismo già collaudato, a mio giudizio inutilmente.<br />
Ora, dato che c\'è e \"ci ha messo la faccia\" (oltre che trarre profitti economici) è il caso che si prenda le sue responsabilità se la città è sporca, se ovunque ci sono cumuli di rifiuti (differenziati), discariche abusive e topi.<br />
Qualcuno deve pagare, non solo il cittadino.

caro guattolo vai a dare un occhio alle isole ecologiche, che in teoria devrebbero essere utilizzate solo dai locali pubblici, sano un disatro, sono diventate discarica di chi non ha voglia di fare la differenziata e sono in tanti, ma la cosa più triste è che buttano l\'immondizia dove capita distruggendo tutto il lavoro di chi differenzia, altra abitudie di chi non fà la raccolta differenziata sono gli angoli delle vie dove ogni tanto trovi un sacchetto abbandonato, concludo ribadendo per l\'ennesima volta che il CIR 33 a senigallia non serve a niente è solo una spesa in più.