Trasporto pubblico, Ceresoni: difficile accettare lezioni da chi propone solo sterili polemiche

3' di lettura 30/08/2009 - \"I Consiglieri comunali Girolimetti e Cameruccio continuano la loro ultima crociata sul trasporto pubblico, sostenendo in sostanza che occorre migliorarlo e che l’Assessore competente non fornisce risposte in proposito\".

E dire che proprio 48 ore fa sono stati ricordati loro dati precisi, a riprova di quanto al contrario il servizio sia stato potenziato negli ultimi anni: nel 2008 l’incremento degli abbonamenti è stato del 132%, mentre i biglietti venduti sono cresciuti del 36%. Proprio oggi, inoltre, è stato comunicato il dato degli utenti del bus navetta in questi primi due giorni della Fiera di Sant’Agostino: giovedì e venerdì (tra l’altro, giornate di prevedibile minor afflusso rispetto al week-end) ben 1500 persone, tra turisti e residenti, hanno utilizzato il servizio che consente loro di raggiungere il centro storico lasciando l’auto nei tre parcheggi scambiatori appositamente individuati.



Pur consapevole di quanto possa dimostrarsi stucchevole proseguire un dibattito con chi non fa altro che proporre dichiarazioni superficiali e demagogiche, alle affermazioni generiche continuiamo allora pazientemente a rispondere con i numeri. E se pure è legittimo avere opinioni discordanti, ritengo che sia molto audace non fondare su questi dati un giudizio di miglioramento. Questa Amministrazione Comunale ha sviluppato fin dal suo insediamento numerose iniziative per il potenziamento del trasporto pubblico: servizi di collegamento con frazioni e quartieri che prima ne erano sprovvisti; nuove linee attive fino a tarda notte durante l’estate; collegamento più intensi tra lungomari e centro storico per consentire ai turisti di arrivare in centro lasciando l’auto in garage; agevolazioni tariffarie per anziani ultrasessantacinquenni e turisti. Anche di recente abbiamo avviato novità assolute, come il progetto “Notturno Bus”, che permette ai giovani dell’entroterra di raggiungere la nostra città e i luoghi del divertimento in assoluta sicurezza.



Grazie alle intese raggiunte con Regione Marche e Provincia di Ancona, il trasporto pubblico a Senigallia è stato potenziato di oltre 40.000 chilometri annui, promuovendo una maggiore integrazione tra i livelli urbano, interurbano ed extraurbano, nonché riservando particolare attenzione ai collegamenti con i Comuni dell’entroterra per mezzo di alcune linee straordinarie. Anche l’introduzione dei servizi di bus navetta gratuiti durante le principali manifestazioni è stata una novità a suo tempo introdotta da questa Amministrazione e molto apprezzata dagli utenti, come dimostra appunto il dato appena fornito per gli ultimi due giorni di Fiera. Questi, in definitiva, sono i fatti.



Poi ogni cosa, naturalmente, può sempre essere migliorata ed è fisiologico che, in particolari giornate di straordinaria affluenza, possano verificarsi dei ritardi, causati da un sistema viario più intasato del solito. Ma è davvero difficile, dopo aver introdotto tante innovazioni e aver sensibilmente migliorato il servizio, come i fatti dimostrano molto chiaramente, accettare lezioni in materia di mobilità da chi sa proporre soltanto sterili polemiche strumentali e mai puntuali interventi sul merito.



Simone Ceresoni

Vicesindaco Comune di Senigallia con delega alla Mobilità






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2009 alle 15:59 sul giornale del 31 agosto 2009 - 3071 letture

In questo articolo si parla di verdi, attualità, comune di senigallia, simone ceresoni, senigallia





logoEV