<| /yobee 2>

Dai lettori: Ancora sui semafori di via Ungheria, una proposta

3' di lettura 01/09/2009 - Sostituiamo i semafori \" stupidi \", installati nel periodo recente dalla passata Amministrazione Comunale su ambo le corsie, con i tutors controllori della velocità=speed check, preceduti chiaramente da legali cartelli ben visibili di avviso, come ne sono stati messi tanti di recente nelle strade della Baraccola, nella via degli Zingari a Camerano o nel Maceratese, tanto per citare degli esempi.

1) visto che in Via Ungheria all\'altezza del mini-market Marinelli ed all\'angolo della vecchia chiesa della Misericordia ci sono due cartelli stradali di divieto della velocità oltre i 30 Km/h messi lì da circa trenta anni o forse più e che quasi nessuno rispetta da sempre e che nello stesso tratto stradale ci sono ben 4=quattro passaggi con strisce pedonali;

2) visto che non sta bene nulla a nessuno;

3) visto che nell\'uso delle cose comuni, in questo caso le strade, c\'è tanta maleducazione, ignoranza, inciviltà e poco rispetto del CdS (Codice della Strada);

4) visto che questi semafori \"intelligenti\" sono effettivamente poco intelligenti, soprattutto perché non fanno le multe, oltre che evidenziano i problemi citati nell\'articolo dell\'avv. Lorenzo Giuliodori de La Diagonale;

5) visto che i tanti automobilisti, motociclisti e scooteristi transitano quotidianamente in Via Ungheria a tutte le ore del giorno e della notte, ma non ci abitano e si comportano in massima parte da incivili, ignoranti e maleducati perché creano notevoli fastidi di rumori e pericoli di transito pedonale anche e soprattutto ai residenti con il loro insano e malvagio comportamento, per il superamento della velocità consentita e il conseguente passaggio con il rosso, spesso conversando o addirittura mandando SMS con il telefonino ( potrei rilevare tante targhe o fare anche il nome di alcuni politici locali ben in vista );

6) visto che il dosso pedonale all\'altezza dello stesso semaforo crea anche delle crepe pericolose nel Palazzo \" de Natale \" e nelle case vicine transitandoci sopra a velocità non proprio moderate soprattutto da parte di camionisti e anche conducenti di autobus;

7) visto che il rumore creato dal traffico in certe ore del giorno, ma soprattutto della notte supera ogni soglia di sopportabile tollerabilità;

8) visto che poi la pattuglia dei vigili si è fatta vedere solo due o tre volte all\'altezza del negozio di pasta fresca nei primissimi giorni dopo l\'installazione e l\'avvio dello stesso \"semaforo intelligente\",

allora perchè

non attuare una soluzione alternativa e definitiva? Sostituiamo i semafori \" stupidi \", installati nel periodo recente dalla passata Amministrazione Comunale su ambo le corsie, con i tutors controllori della velocità=speed check, preceduti chiaramente da legali cartelli ben visibili di avviso, come ne sono stati messi tanti di recente nelle strade della Baraccola, nella via degli Zingari a Camerano o nel Maceratese, tanto per citare degli esempi. Questi elevano le multe in modo silenzioso e discreto senza neanche attivare una luce semaforica di emergenza-pericolo gialla o rossa che sia, consentendo poi la notifica delle debite e necessarie contravvenzioni al CdS direttamente alla residenza degli imbecilli automobilisti, motociclisti e scooteristi indisciplinati ed incivili.

Mariano Giuliodori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2009 alle 16:32 sul giornale del 01 settembre 2009 - 2230 letture

In questo articolo si parla di attualità, Mariano Giuliodori, semfori intelligenti, dai lettori





logoEV