L\'opposizione: \'Villa Bucci, sindaco e assessore all\'ubanistica devono dimettersi\'

villa bucci 3' di lettura 07/09/2009 - L\'opposizione chiede le dimissioni del sindaco Luana Angeloni e dell\'assessore all\'urbanistica Maurizio Mangialardi e il primo cittadino minaccia di intraprendere le vie legali.

Il polverone sollevato dalla vicenda di Villa Bucci non accenna a placarsi. Anzi. Dopo le ripetute smentite della Angeloni a che tra i proprietari dell\'edificio ora in ristrutturazione vi sia il marito Andrea Rodano o qualche suo familiare, l\'opposizione ha rilanciato.


\"Ho sempre dichiarato pubblicamente che mio marito è membro del Consiglio di Amministrazione di una società (Fresia SPA) che controlla indirettamente la società proprietaria di Villa Bucci (Senigallia investimenti srl) detenendo percentuali simboliche nelle società del Gruppo Federici Liliana\" -ribadisce la Angeloni. - eppure la campagna di aggressione e disinformazione operata dal Pdl e dal Coordinamento Civico nei confronti miei e dell\'Amministrazione Comunale. Una falsificazione della realtà che continua anche a proposito del coinvolgimento della mia famiglia. Atti amministrativi travisati, dati di fatto taciuti o inventati, insulti ed invettive distribuiti a piene mani: questi sono i metodi usati dal Pdl e dal Coordinamento Civico nella loro azione politica ed è per questo che promuoveremo ogni iniziativa utile per tutelare la reputazione di un\'Amministrazione Comunale che ha da sempre operato facendo della legalità la propria stella polare\".


\"Se il sindaco vorrà querelarci noi presenteremo un esposto alla Corte dei Conti perchè non deve azzardarsi ad usare i soldi pubblici per una questione personale -attacca Roberto Paradisi del coordinamento civico- il conflitto di interessi riguarda esclusivamente la sua persona e il ruolo istituzionale che ricopre a Senigallia\". Per l\'opposizione il primo cittadino non avrebbe detto tutta la verità dal momento che il gioco delle scatole cinesi delle società che detengono la proprietà di Villa Bucci vedrebbe in ultima istanza, come risulta dalle visure camerali, anche la figura di Andrea Rodano, essendo a capo della Fedim, società proprietaria della Fresia. Secondo l\'opposizione c\'è un conflitto di interessi dovuto al fatto che il marito della Angeloni opera investimenti edilizi nella città in cui sua moglie è sindaco.


\"Oltre a Villa Bucci il conflitto di interessi esiste anche per l\'ex sede del liceo scientifico in via Pisacane - aggiunge Fabrizio Marcantoni, candidato a sindaco per il coordinamento civico ed il Pdl - il sindaco parla al plurale intendendo offesa l\'amministrazione mentre noi attacchiamo il suo conflitto di interessi, mai tirato in ballo né l\'Amministrazione né il Pd che pure si sente in dovere di difendersi\". L\'opposizione chiede le dimissioni immediate del sindaco Angeloni e dell\'assessore all\'urbanistica Maurizio Mangialardi.

\"Si tratta di fare un\'operazione di chiarezza - sostiene Gabriele Cameruccio - utile atutti, in primis nei confronti dei cittadini\".
\"Così come a livello nazionale anche a livello locale il PD vive un momento di confusione e di debolezza politica - fa eco Gabriele Girolimetti - tanto che basta ricordare come la visita del Segretario Franceschini a Senigallia sia stata solitaria, arrivato da solo e la foto del suo intervento in Piazza Roma senza nessun Amministratore vicino, la dicono lunga sulla situazione di quel partito che vive drammaticamente il precongresso e che a causa di tale situazione di sbandamento nazionale e locale non riuscirà a trovare il modo di spiegare anche in Consiglio Comunale come stanno le cose\".


Sabato intanto i consiglieri comunali del Coordinamento Civico e del PdL, in segno di protesta, hanno affisso uno striscione con la scritta a caratteri cubitali \"Dimissioni\" davanti al cantiere di Villa Bucci in via Mamiani.








Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2009 alle 16:17 sul giornale del 07 settembre 2009 - 6037 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, pdl, coordinamente civico, villa bucci


Fantastico:<br />
<br />
\"Se il sindaco vorrà querelarci noi presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica\" (R.Paradisi).<br />
<br />
Sarebbe tipo una ripicca? Se il sindaco non querela voi non presentate l\'esposto rinunciando ai vostri alti ideali?<br />
<br />
\"il sindaco parla al plurale intendendo offesa l\'amministrazione mentre noi attacchiamo il suo conflitto di interessi, mai tirato in ballo né l\'Amministrazione né il Pd\" (F.Marcantoni).<br />
<br />
E allora perchè chiedete anche le dimissioni di Mangialardi? La coerenza tra le due cose?<br />
<br />
In questi giorni ho letto tante cose su comunicati stampa e commenti, ma in quanti hanno visto il progetto di Villa Bucci? Forse un\'occhiatina non farebbe male e tante polemiche si placherebbero in un lampo.<br />
<br />
Tra l\'altro spiegatemi bene quando inizia e quando finisce il conflitto d\'interesse. Una persona che di lavoro, ebbene sì sembra strano ma è un lavoro, è ingegnere perchè non potrebbe costruire sul comune in cui la moglie è sindaco? Se ci sono questi tipi di scrupoli perchè un avvocato che è anche consigliere comunale porta avanti battaglie legali contro il comune? Non c\'è lo stesso conflitto d\'interessi? Anche Volpini allora sarebbe in conflitto d\'interessi visto che è medico e assessore con delega alla sanità, Marcantoni? Proprietario di edicole e librerie? Non è in conflitto d\'interessi?<br />
<br />
Temo che su questo argomento si sia aperta una vera e propria caccia alle streghe dove qualcuno sta eccedendo.<br />
<br />
Un\'ultima cosa, questa più personale: su uno di quei pochi argomenti in cui mi trovavo in sintonia con Paradisi e l\'opposizione oggi vengo smentito, anche la destra di questa città usa gli stessi metodi del Mezza Canaja, sabato lo striscione a quando i fumogeni? <br />
<br />
Alberto Bartozzi

Mettiamola così: se, putacaso fosse sindaco Marcantoni e il comune approvasse una serie di sgravi per acquisto dei libri (beninteso, sarei contentissimo!!!) sarebbe legittimo parlare di conflitto di interessi.<br />
Ma questo non impedirebbe a Marcantoni di fare il buon lavoro che fa con la sua libreria (10% di sconto la prossima volta che vengo, daccordo?...) o di fare eventualmente il Sindaco.<br />
Il marito della Sindaco può fare benissimo il suo lavoro nel comune di Senigallia, ci mancherebbe: ma la correttezza sconsiglierebbe di farlo, perchè lancerebbe possibili sospetti... e la maniera in cui si è smossa l\'attenzione su questo caso ne è una dimostrazione molto chiara.<br />
Nel caso si è contestato la possibilità che il marito possa avere avuto dei vantaggi, sotto forma di possibili informazioni o possibilità per l\'acquisto dell\'immobile nei confronti di altri possibili interessati.<br />
E\' la possibilità, che pur non potendo essere dimostata da un senso o dall\'altro, crea questo \"imbarazzo\" di possibile conflittualità.<br />
<br />
Questa posizione \"non chiara\", aiutata in questo dal gioco delle \"scatole cinesi\" delle società,ha poi spinto ad una serie di attacchi alla figura del Sindaco che tra l\'altro, per avere una forza politica maggiore, hanno investito anche il piano Cervellati.<br />
Sgombriamo il campo da tutto, mi limito a questa quest\'ultima cosa: se quanto dice il sindaco è vero, cioè che la ristrutturazione segue i concetti del precedente regolamento edilizio per il centro storico e pure le norme più rigide presenti nel Cervellati, a me sta più che bene dato che effettivamente per villa Bucci non vi sono stati fatti \"favoritismi tecnici\" nel piano (aumento cubatura, cambio di destinazione d\'uso etc).

Commento modificato il 06 settembre 2009

Dove inizia, Alberto? Cito Obelix (4 settembre): <i>\"Si verifica un conflitto di interessi quando viene affidata un\'alta responsabilità decisionale ad un soggetto che abbia interessi personali o professionali in conflitto con l\'imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno visti i propri interessi in causa\"</i>. (http://it.wikipedia.org/wiki/Conflitto_di_interessi)<br />
<br />
Dove finisce? Non è la domanda giusta. E\' meglio dire: come può essere risolto? 1) cedendo le azioni e le partecipazioni a un \"blind trust\", come fanno negli Usa e come ha fatto Soru; 2) dichiarando pubblicamente che il signor Rodano rinuncia agli affari in corso e, in futuro, e fino alla scadenza del mandato della moglie, eserciterà la sua nuova attività di immobiliarista negli altri 8mila 100 comuni italiani, ma non nell\'8mila e 101esimo: Senigallia. <br />
<br />
Cosa dovrebbe fare Marcantoni se fosse Sindaco e ci fosse una qualche pratica che riguarda - che so - provvidenze a favore dei librai di Senigallia? Dovrebbe non partecipare alle riunioni e alle decisioni di Giunta e di Consiglio che riguardano quella pratica. Questo dice la prassi e, se vogliamo, il buon gusto istituzionale: che opinione ti faresti tu, Alberto, se qualcuno ti dicesse che quando l\'Università assegna un incarico o valuta - votandolo - un rapporto triennale sull\'attività svolta da un docente, l\'interessato partecipa alla discussione e vota? Brutta, vero? E, infatti, l\'interessato non partecipa. <br />
<br />
In sintesi, e l\'ho ripetuto venti volte, il conflitto di interessi non si configura se ci sono illeciti. Il conflitto c\'è o non c\'è. E, in questo caso, mi pare palese che ci sia. La sindaca si dovrebbe dimettere se è in conflitto di interessi? No, se lo risolvesse. Sì, se continua a ciurlare nel manico, oltretutto negandolo. La mia è una valutazione politica, ovviamente. Dunque, posso essere smentita da chi, come te (ahi, ahi, ahi PD, state rovinando pure le giovani generazioni...), pensa che le regole valgano solo per \"gli altri\", magari facendo anche labbruccio perché l\'opposizione vi massacra.

Visto che mi è stato dato dell\'ignorante, e lo sono, gradirei avere una delucidazione.<br />
<br />
Io sono il marito dell\'assessore all\'urbanistica, o del sindaco, fate voi.<br />
Ho vinto al superenalotto ed ho deciso di acquistarmi il più bel palazzo che c\'è in centro storico a senigallia.<br />
Ma siccome non ho fatto il sei ma solo il cinque + uno non ho abbastanza soldi per mantenerlo tutto per me e decido di farci tre o quattro appartamenti, così mi ci rimane pure qualche soldo.<br />
Vado dal privato possessore del palazzo e dopo una trattativa, offrendo il miglior prezzo, concludo l\'affare.<br />
Incarico un ingegnere di fare i progetti e di seguire tutto l\'iter previsto per queste cose e gli dico di attenersi alle norme in vigore.<br />
Gli uffici urbanistici mi danno i permessi ottenuti, non un centimetro in più di ciò che è previsto.<br />
<br />
Una cosa così si può fare?<br />
Mia moglie, assessore all\'urbanistica o sindaco, dovrebbe dimettersi?<br />
<br />
Grazie<br />

Commento modificato il 06 settembre 2009

mauri... ma insisti a fare lo gnorri? Qui si tratta di una attività imprenditoriale e speculativa, non di una botta di c@@o. Una attività che - quella e solo quella, non le altre: le attività dei concorrenti - potrebbe essere indebitamente avvantaggiata. \"Potrebbe\". E infatti sta proprio qui l\'oggetto del conflitto. E per evitare quella possibilità, il conflitto va risolto. Tutto qua.

Oddio! sto andando fuori di testa, non capisco più quello che leggo.<br />
<br />
Cioè per Marcantoni superare il conflitto di interessi ( ricordiamoci che è il detentore del 90% della vendita dei libri a senigallia)in quel caso basta non essere presente in giunta quando si esamina quel provvedimento.<br />
Per \"la sindaca\" non basta che Lei dica che non è per nulla intervenuta ( anche perchè sono procedimenti d\'ufficio) non basta ciò che basta per Marcantoni ma ci vuole addirittura la blind trust e l\'astenzione del marito da qualsiasi affare immobiliare con tanto di dichiarazione giurata.<br />
<br />
Ditemi che non è così perchè se no è proprio vero che ognuno l\'etica se la cuce addosso come un vestito e la cambia molto spesso

Perchè la mia cosa sarebbe : una attività immobiliare onlus?<br />

Commento modificato il 06 settembre 2009

ma porca miseria, mauri... Insisti a far finta di non capire? <br />
<br />
Nei compiti istituzionali di un sindaco <b>non c\'è</b> la \"politica libraria\" di un comune! Quella, semmai, può farla lo Stato se decidesse di incentivare - e forse sarebbe il caso - il \"consumo\" di libri. <br />
<br />
La politica urbanistica, invece, è nelle competenze del Sindaco! <br />
<br />
P.S. Comunque, mauri, hai vinto tu. Ci rinuncio. Giuro che non risponderò più ai tuoi commenti. I tuoi pregiudizi e preconcetti sono più radicati della vecchia \"Quercia Bella\"... Sei proprio un caso da manuale. Anche perché la definizione di conflitto di interessi non è che l\'ho coniata io. E in molti paesi occidentali è reato. Ma tu, ovviamente, vai oltre e voli solitario. Come tutti gli eroi.

i commenti su Vs,sempre nel rispetto reciproco ( se una perdona non la si rispetta io non ci parlo neppure), non sono solo un botta e risposta fra due o più commenatori ma sono il mezzo con il quale anche altre persone che non intervengono si fanno una opinione più completa e magari concordano con l\'uno o con l\'altro o con nessuno.<br />
Non è quindi necesario che io concordi con Lei nè che lei cerchi di smontare i miei pregiudizi e preconcetti.<br />
<br />
Le dico solo che se il sindaco ha commesso un illecito cioè ha favorito il marito a scapito di qualsiasi altro cittadino e Lei mi chiede di firmare per richiedere le sue dimissioni vengo subito a firmare.<br />
Ma se me lo chiede in nome di una non ben precisata etica politica in base poi ad eventuali comportamenti in uso in altri stati, per il solo fatto che avrebbe potuto, beh! dovrà fare a meno della mia firma.

Daniele guardi che quando vigono due piani regolatori (come nel centro storico di Senigallia ora) in qualsiasi caso ed in qualsiasi città si applicano le misure piu restrittive di entrambi.<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Mauri, le polemiche fatte in questi giorni le trovo estremamente sterili.<br />
Queste sono normali procedure che avvengono tramite gli uffici tecnici, il Sindaco ha forse fatto qualche genere di pressione sugli uffici? Bene vorrei qualche prova... Tutto il resto è noia.<br />
<br />
Alberto Bartozzi

sonia garrisi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Scusate ma me ne accorgo solo ora.<br />
<br />
Capisco che la cultura, pregiudizialmente, è di sinistra, ma quando si scrive in maiuscolo i puntini sulla \"I\" non vanno messi.<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

non è noia, è un modo di governare arrogante, auroreferenziale e antidemocratico. E tu ne sei complice.

Aspetta, chiariamo: il Piano Regolatore è unico è vigente e viene modificato da Varianti.<br />
Ma per il centro storico è sempre mancato un Piano Particolareggiato che specificasse per bene cosa e come poteva venire fatto.<br />
In assenza di quello, si è utilizzato il regolamento edilizio comunale e la normativa nazionale.<br />
Ora il Cervellati è l\'unico vero piano particolareggiato del centro storico, ma ancora non è approvato: in attesa dell\'approvazione vige un periodo di \"salvaguardia\" per cui, come dici, il progetto presentato deve rispettare le più restrittive norme tra quelle vecchie e le nuove.<br />
<br />
Ma non centra con il discorso che facevo: semplicemente facevo notare che per villa Bucci, con il cervellati, non sono stati fatti favoritismi rispetto alla situazione preesistente.

Alberto, di noioso non c\'è nulla; c\'è solo la difesa patetica che fate dell\'amministrazione.<br />
SO che ti senti toccato perchè, ingenuamente, credevi di poterti fidare dell\'Angeloni e compagnia bella, ma fai una cosa intelligente, tu che dici di essere giovane (finora hai avuto sempre le stesse posizioni dei \"vecchi\"): critica apertamente e non difendere questo sistema, fai più bella figura.<br />
Il conflitto d\'interessi è palese che ti piaccia o no.<br />
Se mia moglie fosse sindaco di Senigalli io non mi azzarderei a speculare nella stessa città.<br />
Criticavi, tu ed altri, Marcantoni perchè la sua posizione sarebbe un potenziale conflitto di interessi visto che a Senigallia è l\'unico libraio (tra l\'altro non è nemmeno vero ma lasciamo stare) e questo l\'avrebbe reso incompatibile con la candidatura a primo cittadino; ora che hia il conflitto di interessi della tua parte sotto il naso fai finta di nulla?<br />
Bravo, stai imparando bene.<br />
Angeloni e Mangialardi a casa subito!

Difesa patetica contro attacco strumentale...giudicherà chi legge...vogliamo lasciare questa libertà ai lettori?

Che Rodano stia speculando è tutto da vedere, Gabriel forse dovrebbe rileggere la definizione di speculazione.<br />
Lei ha visto il progetto di Villa Bucci?<br />
Io non ho mai fatto caso alla libreria di Marcantoni: come ho scritto nel primo commento è quella che registra più vendite con due negozi in centro, ma non credo ci sia questo gran conflitto d\'interessi, così come non credo che lo abbia Volpini, come non credo che lo abbia l\'Angeloni, come non credo che lo abbia Paradisi ecc. ecc.<br />
<br />
Mi sembra una caccia alle streghe sinceramente.<br />
<br />
Tra l\'altro, qualcuno mi spiega perchè Mangialardi si dovrebbe dimettere?<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Perchè Mangialardi è il vero obiettivo....<br />
E\' chiaro che Rodano Andrea se ha lo 0,8% della Senigallia Investimenti non è proprietario proprio di niente e questo Paradisi e compagnia manifestante lo sanno benissimo.<br />
Ed è questa la domanda a cui ha risposto il Sindaco quando qualcuno gli ha chiesto se lei aveva acquistato Villa Bucci.<br />
Se volevano attaccare il Sindaco la attaccavano sull\'ex-liceo scientifico ( e infatti adesso che si sono accorti che son scoperti su quel lato stan tentando di infilarcelo di recupero).<br />
L\'obiettivo è colpire il possibile futuro Sindaco sperando di abbatterlo e di trovarsi un avversario meno forte....<br />
Ma tu sei giovane Alberto e ste cose da vecchi (checchè ne dica Gabriel il cantoniere) ancora non le sai!

Basta a parlare, basta a soffermarsi sulle virgole!<br />
Bisogna agire e il voto è la migliore vendetta.<br />
Io non voterò PD ma non mi passa nemmeno nell\'anticamera del cervello votare per Marcantoni.<br />
Già si discute su cosa dovrebbe e non dovrebbe fare se fosse sindaco, per raggirare il conflitto in caso di conflitto.<br />
<br />
Io dico che siccome si intravedono già possibili problemi meglio cercare alternative possibilmente meno problematiche. <br />
<br />
Se non ci sono non si vota.<br />
Si rifiuta la scheda e si mette a verbale.<br />
<br />
Sempre qui a menarsela. Proprio all\'italiana...<br />
Prima si creano le condizioni per creare un danno, ma stiamo tutti in buona fede. Poi viene fuori il danno e tutti in buona fede o rivendicano o prendono le distanze. <br />
<br />
Poi arriva il giorno del voto e tutti in buona fede rivotano sapendo che ci sono le condizioni per un possibile nuovo danno.<br />
<br />
E con il tempo.... la storia si ripete.<br />
<br />
\"L\'Italia va avanti perchè ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano e crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l\'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono.\"<br />
<br />
Giuseppe Prezzolini<br />
Codice della vita italiana - 1921<br />

Definizione di speculazione? Leggere da dove? Lasciamo stare che è meglio; io credo invece che l\'Angeloni abbia un enorme conflitto di interessi; la questione è emersa chiaramente e tu Alberto dovresti capirlo; se invece non hai chiaro in mente cosa si intende per conflitto di interessi te lo spiego, così magari dici due paroline di rammarico all\'Angeloni visto che fate parte dello stesso partito no?

Dove leggere la definizione di speculazione? Sul vocabolario Gabriel, lo conosce?<br />
<br />
Alberto Bartozzi

la vicenda,per quanto riguarda il sindaco,è molto,molto,imbarazzante.è grave ,diciamola meglio.io, però ,senza senno di poi,spero,chiedo a chi ha emesso il comunicato qui sopra se,trovandosi nellla stessa posizione del sindaco,non si comporterebbe alla stessa modo del sindaco.non vedo tanto spirito civile e democratico in chi ha emesso questo comunicato.eufemisticamente parlando.allora chiedo una cosa.mi aspetteri una cosa,diciamo.un documento firmato da tutti i componenti dei gruppi consiliari dell\' opposizione ,in cui essi affermano che,in caso di vittoria elettorale,si comporteranno sempre democraticamente e non abuseranno del loro potere,mai,in ogni ambito,per tutta la durata della legislatura.un documento accessibile via web e via carta stampata.Berlusconi ha \"firmato\" il contratto con gli italiani.Berlusconi,il capo nazionale di una dellle 2 liste di opposizione coalizzate.sono perplesso sul fatto che lo scopo di questa battaglia politica sia una questine morale.leggo termini e 2toni\" intimidatori.temo per il livello di democrazia e di tolleranza che c\'è a senigallia.già mi sembra che ci sia poca democrazia adesso.di una cosa sono sicuro,io,soggettivamente ,diciamo.se il colore della giunta cambia,ci allontaniamo ancora di più dalla democrazia qua a senigallia.è una mia opinione.viscerale comunque.io non sto da nessuna delle 2 parti principali contendenti per le prossime elezioni.sono contro tuttte e 2.fine.

La cultura, come la fatiga connessa, è di tutti se lo si vuole!

io,alla fine,in mancini credo.nonostante la enorme differnza ideologica.è una brava persona.dice cose ragionevoli.ha esperienza e militanza lunghe.non so quanto sarà contento di questa mia attestazione:-).come consigliere,devo votare un mio amico che sta ,da \"indipenedente\",nella lista del coordinamento civico.non lo faccio come favore.credo in lui come persona.andrei comunque.per esprimere la preferenza verso mancini sindaco.che a mancini piaccia o no,comunque è una mia libertà costituzionale votare.una libertà ancora inviolabile,per fortuna,qua in italia,ma comunque l\'italia,quando ha voglia ,si sveglia dal suo torpore.ha una enoreme tradizione di lotte civili in dote,la nostra nazione.nel frattempo,sempre i soliti 10000 scongiuri per me...aprile è lontano.

Ricordo che,attraverso una modifica apportata alla costituzione durante il precedente governo Berlusconi,ora non è più possibile rovesciare un sindaco che si trova in minoranza in consiglio comunale.è una notizia importantissima per tutti gli elettori.non so citare numero dell\'articolo e cose varie.cercate sui motori di ricerca,sul corriere della sera,dove vi pare,per accertarvi di ciò che ho scritto.insomma,non si ripresenterà un caso come quello di marcantoni nel \'99.mai più,fino , x lo meno, a prossime eventuali modifiche costituzionali.

comunque spiego il motivo per il quale ci è voluto solo un mese per il rilascio della concessione edilizia al restauro dell\'immobile in questo articolo citato.semplicemente perché,mesi fa ,la commissione urbanistica aveva già esaminato il progetto presentato,e andava tutto bene.quasi,mancavano i canali di scolo in caso di eventuali alluvioni.insomma,sul progetto di restauro,alla commissione urbanistica,avevano già messo le mani diversi mesi fa.almeno più di 6.

Non ho visto ancora alcuna ,ma nessuna,ma nemmeno una,proposta politica da parte della colazione di centro destra.solo contestazioni,contestazioni,contestazioni.legittime nella sostanza,giuste direi,assolutamente non nella forma.il comunicato di Mancini era giusto nella forma e nella sostanza.Tommaso dixit.

Preferisco concentrarmi sulla definizione di conflitto di interessi, che posso agevolmente prendere dai manuali giuridici; questa situazione sembra calzare a pennello in quella definizione.<br />
Mi permetto di darti un consiglio, Alberto: non tenere questo atteggiamento sostenuto e da spacconcello, fai solo una pessima figura e ti rovini da solo.<br />
Sei un ragazzo triste, hai 18 anni (presumo) e stai difendendo una massa di vecchi politicanti che stanno speculando e rovinando la nostra città; non hai ideali, se non quelli malsani che ti portano a difendere il tuo sistema, dal quale dovresti prendere le distanze.<br />
Sei la peggior incarnazione possibile del vecchio della politica che vuoi spacciare per nuovo.<br />
Prevedo un futuro non diverso dal presente se i giovani del Pd ragionano come te; siete identici ai vostri maestri, indottrinati e senza idee vostre.<br />
Saluta l\'Amati che ti sta alla spalle, lo sanno tutti!




logoEV