Rebecchini (Prc): \'Il PdCI a Senigallia è politicamente cieco\'

2' di lettura 07/09/2009 - Proprio il giorno antecedente alla “bufera delle scatole cinesi”, a margine di una riunione dei partiti di maggioranza che sostengono l\'attuale governo cittadino, il segretario del PdCI Fernando Salvioni ci accusa di “mancanza di coerenza”!!!

Rifondazione Comunista attualmente sostiene la maggioranza di centro-sinistra nella Regione Marche, nella Provincia di Ancona e nel comune capoluogo, ma non a Senigallia. E\' vero, e allora? Caro Fernando, per noi, non esiste, né mai esisterà un automatismo meccanico che stabilisca a priori alleanze e convergenze programmatiche in nome di una teorica militanza predefinita. Ma evidentemente sei politicamente cieco, non ti sei accorto che a Senigallia abbiamo abbandonato, da quasi due anni, giunta e maggioranza sui temi dell\'urbanistica? Non ti sei accorto delle numerose proposte alternative nostre, che in consiglio comunale, in maniera puntuale e concreta, porta avanti il consigliere Mancini? Non ti sei accorto della oggettiva distanza programmatica che, tra noi e l\'attuale maggioranza, si acuisce sempre di più?


Se altra cosa è avvenuta ad Ancona non c\'è da arrabbiarsi o rallegrarsi, c\'è semplicemente da prendere atto della condivisione programmatica delle scelte che hanno consentito la costruzione di una coalizione. E per essere chiari fino in fondo, questo automatismo meccanico che dovrebbe portare ovunque coalizioni omogenee è proprio il limite di una cultura “accordista a prescindere”, che proprio la costruenda federazione PRC e PdCI vuole superare. Qui a Senigallia non ti accorgi di appartenere ad una coalizione che non ha nulla di centro e nulla di sinistra, e che governa tra l\'altro in modo arrogante? Noi siamo impegnati a costruire un\'alleanza nuova, vasta, un nuovo centrosinistra alternativo all\'attuale, dove, il confronto serio e sincero con il mondo cattolico, e con donne e uomini senza appartenenza partitica, si sta già rivelando foriero di idee nuove e condivise. Si è già costituito un gruppo di centrosinistra che sta lavorando in modo autonomo.


La chiarezza, la correttezza, la disponibilità al dialogo, il rifiuto del linguaggio astruso, la concretezza e la voglia di fare umilmente buona politica, sono le carte vincenti del progetto , che sicuramente risponderà alle esigenze del territorio.


da Luigi Rebecchini
segretatio Rifondazione Comunista




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2009 alle 16:08 sul giornale del 07 settembre 2009 - 3269 letture

In questo articolo si parla di luigi rebecchini, politica, prc


...girano ancora dei Soviet...<br />
Quanti anni sono passati?!?!<br />
<br />
Per alcuni il tempo sembra non passare mai...<br />
<br />
La risposta di Rebecchini mi sembra appropriata e condivisibile al 100%.<br />




logoEV