Girolametti: la campagna elettorale del centro-destra è cominciata

villa bucci 13/09/2009 - Signori la campagna elettorale del centro-destra è partita,questo ci dice la vicenda di \"Villa Bucci\". Campagna \"cattiva\" ma sicuramente intelligente e ben orchestrata.

Si vuole insinuare il dubbio sulla corettezza degli attuali amministratori per minare la credibilità di coloro che vorranno riproporsi alle prossime elezioni comunali e Villa Bucci è solo il primo episodio, ne verranno altri, siatene certi. Tutto regolare ma questa è la campagna del centro-destra, non ci appartiene sia nelle forme che nei contenuti. Noi, e intendo sia la Sinistra che sceglierà di opporsi al partito di maggioranza relativa, sia la Sinistra che proverà in modo autonomo a collaborare con il PD, avremo modo di scontrarci o confrontarci su temi, per esempio, come la difesa del territorio, il recupero/riqualificazione delle frazioni, i parchi urbani,la politica della casa, il sostegno all\'Economia Solidale,punti irrinunciabili di un programma per le prossime amministrative.



Una puntualizzazione su \"Villa Bucci\" mi sento però di farla. Le \"carte\" hanno chiarito come non ci sia stato alcun vantaggio (anzi al contrario) per la nuova proprietà dell\'immobile e sarebbe bastato verificarlo da subito presso l\'Ufficio Urbanistica. Inoltre, il conflitto d\'interessi c\'è quando amministratori pubblici o società a controllo pubblico cedano o concedano la gestionedi beni e servizi a congiunti (o a se stessi) o quando scelte amministrative generali rivalutino indirettamente singoli beni di parenti (o propri)di amministratori. Nulla di tuttto ciò è avvenuto, ma quando si alzano polveroni la vista si annebbia anche a chi è in buona fede.



Il Circolo di Sinistra e Libertà di Senigallia informa inoltre che aderirà alla manifestazione del 19 settembre a Roma per la difesa della libertà di stampa e invita a telefonare al numero 339/1439914 per prenotare il posto sul pullman organizzato dalla CGIL di Senigallia.


da Carlo Girolametti
Consigliere di Circoscrizione di Sinistra e Libertà




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2009 alle 16:11 sul giornale del 14 settembre 2009 - 5868 letture

In questo articolo si parla di politica, villa bucci, Carlo Girolametti


Commento modificato il 12 settembre 2009

<i>\"Inoltre, il conflitto d\'interessi c\'è quando amministratori pubblici o società a controllo pubblico cedano o concedano la gestione di beni e servizi a congiunti (o a se stessi) o quando scelte amministrative generali rivalutino indirettamente singoli beni di parenti (o propri)di amministratori.\"</i> Questi sono \"interessi privati in atti di ufficio\", direi, vale a dire un reato. <br />
<br />
E\' impressionante, e molto preoccupante, come siano proprio coloro che pretendono di governarci a non conoscere il significato di quello che vorrebbero combattere...

E\' più d\'una volta che leggo di una \'campagna elettorale già iniziata\'. Non vedo dove sia lo scandalo: le elezioni amministrative sono così lontane?

Commento modificato il 12 settembre 2009

Ciao Mariangela, Sinistra e Libertà evidentemente a Senigallia si prepare all\'appoggio di Mangialardi. Questo comunicato cozza in modo assai forte con quanto espresso su fb da Roberto Ballerini, esponente di spicco di Sin e Libertà, che ho conosciuto su fb e scrive sempre dei post interessanti.<br />
R. Ballerini inizia riportando da wikipedia:<br />
\"...L\'essere in conflitto di interessi ed abusare effettivamente della propria posizione restano però due aspetti distinti: un soggetto coinvolto, infatti, potrebbe non agire mai in modo improprio. <br />
<br />
Tuttavia un conflitto di interessi esiste a prescindere che ad esso segua una condotta impropria o meno.\" Poi aggiunge:<br />
<br />
\"Per favore, smettiamo di regalare cartucce al centro-destra parlando di concetti di cui non conosciamo il significato\".<br />
Al post di Ballerini c\'è un commento di R. P.:\"se ti riferisci alle vicende senigalliesi m pare chiaro anche da questa definizione che il sindaco si è messa in una evidente situazione di conflietto di interessi. come diceva Totò, appunto: a prescindere\".<br />
Ballerini risponde \"pare chiaro anche a me... mi stupisco che ci sia ancora chi si ostina a dire il contrario...\"<br />
Luigi Rebecchini<br />

Commento modificato il 12 settembre 2009

Ciao Luigi, qui mi pare che ci sia qualcuno, dentro e fuori i partiti, che cerca di \"tenere alta la bandiera\" della coerenza. Molti altri, che invece si arrabattano e si sfiatano per accorrere in soccorso al vincitore. Noi italiani siamo maestri, in questo sport: sulla captatio benevolentia si sono costruite intere carriere. E, si sa, ai potenti, specie quelli senza carisma, piace essere incensati. Anche in questo caso, Berlusconi ha fatto scuola.

Ancora giriamo attorno al problema... Berlusconi ce l\'ha... l\'Angeloni pure! solo che non possiamo e non vogliamo ammetterlo...<br />

Io e Carlo Girolametti stiamo condividendo lo sforzo di dare vita anche a Senigallia ed in Italia ad un nuovo soggetto politico di Sinistra plurale e pluralistica.<br />
Credo che faccia parte del DNA di questo nuovo soggetto la volontà di perseguire fini comuni pur non essendo sempre d\'accordo su tutto.<br />
Mi rendo conto che possa stupire il fatto che questa dialettica interna venga mostrata in maniera trasparente.<br />
<br />
La mia posizione PERSONALE sul conflitto di interessi, espressa nel mio account PERSONALE su Facebook, è differente dalla posizione PERSONALE di Carlo qui espressa, ma gli obiettivi che ci poniamo sono gli stessi.<br />
<br />
Io e Carlo siamo fortemente preoccupati non dal fatto che sia iniziata la campagna elettorale, ma dal tentativo di ridurla ad una battaglia a suon di veleni e veline, allontanando l\'attenzione dei cittadini dai programmi e dalle scelte che ogni Partito intende fare per il futuro di Senigallia.<br />
<br />
Come già detto nei giorni scorsi, Sinistra e Libertà sta lavorando, anche attraverso il meccanismo delle Primarie delle Idee, a disegnare la Senigallia che vorremmo. <br />
Sulla base di quel progetto ci confronteremo con le associazioni, i movimenti ed i Partiti di centro-sinistra e verificheremo compatibilità e incompatibilità. Solo allora si potrà parlare di alleanze e coalizioni.<br />
<br />
Quale che sia la coalizione di cui farà parte Sinistra e Libertà, guardiamo con favore alla possibilità di stabilirne il candidato Sindaco mediante primarie di coalizione.<br />
<br />
Personalmente ritengo che i conflitti di interessi siano praticamente ineliminabili in una realtà piccola come Senigallia. Ognuno di noi che scegliamo di impegnarci politicamente dovrebbe, a mio parere, fare il possibile per evitare l\'insorgere di \"compresenze\" inopportune, ma questo non è sufficiente ad eliminare il problema.<br />
<br />
Credo che per depotenziare i conflitti di interessi sia necessario arrivare ad individuare una visione coerente di città ed individuare degli strumenti che ci permettano nella maniera più oggettiva possibile di stabilire quali misure ci avvicinino e quali ci allontaninino da quell\'idea di città.<br />
<br />
Nel corso degli incontri avuti finora sono già emersi alcuni punti fermi:<br />
* basta con la politica delle varianti; è necessario un nuovo Piano Regolatore che abbia una sua coerenza interna;<br />
* basta con il consumo di territorio: la via privilegiata è quella della riqualificazione dell\'esistente;<br />
* questi obiettivi sono difficili da perseguire in isolamento: è necessario impegnarsi per politiche urbanistiche e paesaggistiche che abbiano un respiro più ampio di quello comunale;<br />
* è necessario uno sforzo ulteriore per ridare fiato all\'edilizia popolare, troppo a lungo trascurata.<br />
<br />
Questa visione di fondo dell\'urbanistica va, secondo me, coniugata con la scelta di una vocazione per Senigallia; se scegliamo di puntare su politiche del Lavoro e di Spesa Pubblica che favoriscano l\'Economia Solidale e che abbiano una positiva ricaduta sociale, dobbiamo creare le condizioni affinché il costo della vita (ed in particolare quello delle abitazioni) smetta di lievitare; in mancanza di ciò, genereremmo solo città satellite dormitorio, che genereranno ulteriore traffico ed ulteriore consumo di territorio, nuove \"complanari\", nuovo disagio, nuovo danno ambientale, in una spirale viziosa inarrestabile. <br />
<br />
Un possibile ciclo virtuoso potrebbe essere stimolato da:<br />
* una visione meno speculativa e più popolare e residenziale dell\'edilizia;<br />
* un impegno per rilanciare un piano di edilizia popolare e nuove esperienze di autocostruzione;<br />
* orientare la Spesa Pubblica verso fornitori locali, eco-compatibili, attenti al sociale;<br />
* varare una campagna di auditing energetici sugli edifici comunali per diminuirne i consumi e socializzare i risparmi, magari utilizzandoli per contribuire agli interventi privati che vadano nella stessa direzione;<br />
* impegnarsi con i Comuni limitrofi per interventi di ampio respiro, come la Metropolitana di superficie, che riducano la necessità di generare traffico per recarsi al lavoro.<br />
<br />
Per discutere di questo, vi invitiamo a contattarci e a partecipare agli incontri delle Primarie delle Idee.<br />
<br />
Il prossimo incontro, in cui si approfondiranno i temi legati al Lavoro e all\'Economia, si terrà martedì prossimo 15 settembre, alle ore 21, presso il Centro Sociale Molinello 2, al Vivere Verde.

Mannaggia a Leotex, ieri mi aveva promesso che oggi, lunedì, ci sarebbero state importanti proposte da discutere.<br />
Ho aspettato che passasse la mezzanotte e mi sono fiondato.<br />
Quando ho visto il farfallino di Rebecchini ho pensato :\"finalmente si sono decisi, hanno finito di parlare con la gente e ci fanno conoscere le loro proposte\"<br />
E invece nulla ancora nulla.<br />
Poi anche in due, anche il portavoce del comitato.<br />
<br />
Va a finire che arriva prima il programma della attuale maggioranza.<br />
Pazienza.<br />
Se c\'è qualcosa di nuovo avvisatemi, e Leotex per favore non accendermi false speranze..

Commento modificato il 13 settembre 2009

Finalmente qualcosa.<br />
Mi ritrovo abbastanza in ciò che ho letto, anche perchè un\'analisi della situazione attuale, su quei toni, continuo a farla da circa una settimana.<br />
Appena ieri dicevo che chi non ha idee la butta in cagnara....<br />
<br />
Certamente Il dr. Rebecchini che lo cita a sostegno delle sue tesi forse ha fatto un piccolo scivolone anche perchè mi sembra che il suo candidato a sindaco Mancini abbia chiuso la porta alla disponibilitò offerta da sinistra e libertà.<br />
<br />
Ma questo era abbastanza scontato, chi ha la verità non può inquinarla, meglio fare acquisti al centro o avvicinarsi a personaggi che magari si sono aspramente criticati fino ad un anno fa che guardare verso coloro che dovrebbero essere più simili a te.<br />

E infatti dov\'è il problema? Mancano 6 mesi alle elezioni.

Poche idee ma confuse, eh mauri? Purché portino l\'acqua al tuo mulino. Oh, pardon, al mulino di Monterado...

Off-topic

Guardi Sig. Mauri che da me oggi è domenica non lunedi. Almeno a Borgo Mulino, poi se da Lei è un giorno avanti, potenza della politica.

Ho partecipato all\'incontro tra Sinistra e Libertà e Roberto Mancini.<br />
In tale incontro, come in tutti gli incontri avuti da Sinistra e Libertà con altri soggetti politici e sociali, non ho rilevato nessuna chiusura a confrontarsi sulla visione di città.<br />
<br />
Sinistra e Libertà continuerà fino all\'ultimo a dialogare con i cittadini e le forze politiche e sociali di Senigallia, cercando di creare le condizioni perché nasca un nuovo grande progetto di Città accogliente, solidale ed attenta alle tematiche sociali ed ambientali.<br />
<br />
Personalmente credo che questo atteggiamento sia condiviso dalla maggior parte dei cittadini che guardano a sinistra.<br />
<br />
Accusarsi e tirarsi reciprocamente per la giacchetta non credo giovi alla causa...

@obelix<br />
Chi accusa gli altri di avere \"poche idee ma confuse\", potrebbe essere almeno abbastanza corretto e coraggioso da illustrare prima le proprie tante e coerenti idee.<br />
Ne ho abbastanza di chi critica e basta...<br />
<br />
Roberto Ballerini

Ho partecipato ai primissimi incontri con varie forze politiche e associazioni che hanno dato vita poi alla costituzione del comitato pe Mancini Sindaco. La conferenza stampa di costituzione del comitato è stata pubblica ed è stata riportata a suo tempo dai giornali.<br />
Devo dire, anche io, che la disponibilità di Mancini e di molti altri a collaborare è stata ampia,tra questi vi comprendo Sinistra e Libertà. Già in quelle riunioni, si sono affrontati anche i temi che oggi affronta Ballerini, chi era presente può testimoniarlo, sono temi ampiamente discussi e sono pronto a sottoscrivere, come penso sia pronto a sottoscrivere lo stesso Mancini. Alcuni esponenti di Sinistra e Libertà, sono entrati a far parte del comitato per Mancini Sindaco atitolo personale, mi auguro che anche Sinistra e Libertà, come gruppo costituito, dia la propria collaborazione all\'elezione di Roberto Mancini. Quanto dice Ballerini, sull\'urbanistica, condivido in pieno, condivisione che si evince anche da quanto da me scritto e riportato dalla stampa di recente. Chi vuole può trovare ancora sul mio blog degli scritti sulla politica urbanistica, scritti anche meno recenti che accomunano le mie idee a quelle di Ballerini. Nè io, nè Mancini, nè il comitato, tiriamo per la giacca alcuno, ma un invito aperto e libero a cambiare politica amministrativa lo rivolgiamo soprattutto a chi vuole un centrosinistra nuovo.<br />
Luigi Rebecchini<br />

Questo comunicato stava bene messo \"da solo\" e non come commento ad un altro comunicato: sarebbe letto da molta più gente.

Commento modificato il 13 settembre 2009

Sì ottimo comunicato, nel politichese e nel generico assoluto.<br />
In soldoni mi sembra però che sinistra e libertò non venga con Voi, o sbaglio?<br />
Perchè se no sembra che vengano tutti con Voi e Voi andiate con tutti.<br />

Infatti il problema credo che non esista. Ma dire che altri hanno già iniziato la loro campagna elettorale quando si fa campagna elettorale con lo stesso comunicato su cui lo si scrive mi pare buffo.

Mi rendo conto che i nervi sono ormai a fior di pelle sollecitati come sono dallo sterile sarcasmo del sig. mauri che ancora non vuol capire che i programmi si fanno \"dopo\" non \"prima\" di aver ascoltato gli elettori (lui viene da una realtà imperiale e non può saperlo), ma il mio commento era per lui (il sig. mauri) non per lei, sig. Ballerini. <br />
<br />
Manteniamo la calma, se ne siamo ancora capaci.

Off-topic

Luigi, certo che il peccato di lesa maestà il mauri proprio non te lo perdona... Non te ne passa una! :-)

Commento modificato il 13 settembre 2009

Giusto Pablo.<br />
E\' iniziata la campagna elettorale.<br />
Mbè?<br />
<br />
Ma lo sai perchè dicono così?<br />
Perchè pensano che in campagna elettorale è normale spararle grosse per ottenere il consenso.<br />
Insomma, pensano che tutti si comportino come loro.

Il fatto che il commento non fosse rivolto a me non sposta di una virgola la mia posizione: chi non fa non falla...<br />
<br />
Roberto Ballerini

peccato che Bucci è il cognome di persone esistenti che hanno venduto un anno e mezzo fa la casa.non mi sembra troppo rispettoso usare questo cognome.da parte di nessuno.è un immobile.punto,e basta.dove se a Senigallia Bucci è chel delle corriere oh\',state nel vostro paesello.

Credevo che l\'obbiettivo di sinistra e libertà era ricostruire a sinistra una forza autonoma volta a far emergere quei valori che col tempo si sono un po smarriti; i fatti accaduti in provincia (assessore di area SeL) e questo comunicato assomigliano più a delle \"cortigiane\" che aspettano l\'entrata a corte che azioni da contrastare lo spostamento al centro di forze progressiste. Spero ma sopratutto mi auguro di sbagliarmi....ma ne dubito.

Commento modificato il 14 settembre 2009

Caro Obelix, forse più che sarcastico in certi momenti mi rendo conto di essere acido, sì proprio così, come quando hai mangiato qualcosa che ti ha fatto male.<br />
<br />
La cosa che mi fa male è continuare a sentirmi dire dai soloni della politioca senigalliese qual\'è la verità assoluta, che logicamente essendo assoluta non può essere che in mano di pochi, cioè la loro.<br />
Quelli che oltre la retorica riescono a dare poco ( ricordo e le ricorderò sempre anche agli altri una fra le verità annunciate : Le nostre colline sommerse da colate di cemento e i terreni rubati all\'agricoltura da una politica ipocrita asservita alla speculazione edilizia, scusate ma come verità m\'è rimasta impressa)<br />
Oltre la retoreica fatta dalle solite parole \" la casa per Tutti\" \" siamo contro la speculazione\" \"siamo per una politica pulita\" che stanno bene sia in bocca ad un leghista che ad un comunista .<br />
Quelli che nella loro storia hanno più esperienze di rotture che di coesione e reale risoluzione dei problemi.<br />
Quelli che non hanno più idee da proporre ma \"noi ascoltiamo la gente\", ma la gente si è visto come la pensa, li ha relegati appunto fuori da ogni rappresentanza appunto perchè non hanno proposte credibili e poi in realtà lo dicono ma la gente la sentono e non l\'ascoltano .<br />
Sì Obelix sono sarcastico e acido, o mi sopporti o non mi leggi , mi spiace ma non ho altre alternative da proporti. Ciao<br />

Tarcisio Torreggiani

E\' cominciata la campaga elettorale? e dove sta il problema! <br />
<br />
Forse l\'attuale maggioranza non la sta già facendo? Due anni fa hanno deciso che il candidato a Sindaco sia Mangialardi, che la Casagrande andasse in provincia, che la Amati facesse il senatore, che Volpini facesse il segretario, che Guzzonato fosse candidato al Consiglio Regionale (prendere i voti necessari è un\'altra cosa) e che C. Ramazzotti non rompa. Assodato questo, secondo la presunta attuale maggioranza la campagna elettorale è già vinta! Ma forse hanno \"fatto i conti senza l\'oste\".<br />
<br />
Certo che dopo Villa Bucci ci saranno altre polemiche su altre pratiche, ma se ci sarano (e ne sono certo anch\'io) è perchè l\'Angeloni e l\'attuale giunta ne hanno dato i motivi in tutto il corso degli anni, perchè dopo Villa Bucci sarà la volta del Liceo Scientifico, dell\'ex SACELIT-ITALCEMENTI, dell\'Hotel La Vela?, della ex UNES e, soprattutto della ex Gioventuù Italiana. Si, è ovvio che tutte queste pratiche saranno sottoposte a verifiche, sia sotto il profilo legale che sotto il profilo del Conflitto di interessi del Sindaco o componenti della sua famiglia.<br />
<br />
La questione Villa Bucci temo che sia solo la punta dell\'iceberg. <br />
<br />
Chiedo a Girolametti se ritiene naturale che un signore dirigente di Banca, (Rodano ad esempio) nel corso del suo decennale mandato di Sindaco in un comune a caso (monterado) entri a vario titolo in una serie infinita di società che, guarda caso, operano nel comune dove, sempre per ipotesi, svolge il proprio mandato di Sindaco (per gli stessi 10 anni) la Moglie. <br />
<br />
A me non sembra così naturale (almeno dalle nostre parti, e mica siamo ad Arcore!)<br />
<br />
Auguro a Carlo Girolametti di puntare più sulla libertà (di giudizio) che <br />
sulla sinistra i cui metodi conosco da tempo: \"se si vuole fare ciò che interessa, le carte debbono essere sempre a posto\", ma oltre le carte ... c\'è di più! <br />
Questo \"modus operandi\", che sembrava tramontato, è stato riproposto alla grande dall\'Angeloni.

Girolametti ignora -anche lui- i fondamentali: il conflitto di interessi è una situazione di POTENZIALITA\'. Un buon amministratore deve evitarla (come si chiede inutilmente al Capo del Governo). Quando accade ciò di chi parla il buon Girolametti arrivano i Carabinieri. E\' stato detto e ridetto ma capisco che da questo orecchio qualcuno non possa sentirci.<br />
Capisco il tentativo di Ballerini (commenti successivi) di distogliere l\'attenzione dall\'argomento, ma occorre dirgli che non si può spaccare il capello in quattro. Se il circolo di SeL di cui lui e Girolametti fanno parte non è capace di esprimersi chiaramente e in modo univoco su questioni etiche parte già con il piede sbagliato.<br />
A proposito, per chi segue X Factor su RaiDue: gira voce che il gruppo dei Luana Biz voglia candidarsi alle primarie. Ma non ho capito perchè.

Commento modificato il 14 settembre 2009

Hai ragione, Roberto. Ma, volendo continuare coi detti e motti, è anche vero che ci governa una folla che predica bene e razzola male. <br />
<br />
Hai anche ragione che le critiche, se non sono propositive, servono a poco. Ma, interpretando Obelix e al contempo esprimendo il mio pensiero, le critiche al metodo non sono mai sterili, anzi. E il metodo che ha scelto il PD per mantenere i suoi voti, e dunque le poltrone, è quello trito e ritrito di sempre. Dunque, criticare il metodo - e il suo (vostro) fare lo gnorri sul conflitto di interessi è una triste riprova che è il metodo innanzi tutto che va criticato - \"è\" fare politica. Perché non solo di programmini elettorali - quelli che tanto piacciono al mauri, che non vede oltre il suo orticello - dovrebbe essere fatta la politica. Quali e quante strade; quali e quanti edifici; quali e quante sagre paesane sono tutte scelte che vengono di conseguenza. Di conseguenza a che? Alla scelta del metodo e dei principi, appunto. <br />
<br />
Visione del mondo obsoleta, la mia? Forse. Ma io ancora ci credo.

mario rossi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Da Carlo Girolametti riceviamo e pubblichiamo:<br />
<br />
Vedo che il mio intervento ha mosso più discussione di quanto pensassi. Onde evitare fraintendimenti da me non voluti,ribadisco che mi esprimo a livello personale come Consigliere di Circoscrizione che ha aderito individualmente a Sinistra e Libertà. Capisco che, nell’eccesso di sintesi di un breve comunicato, il mio punto di vista sul conflitto di interessi sia stato male espresso e,forse, peggio interpretato. Ma ciò che mi interessava esprimere è che questo inizio di campagna elettorale basata su attacchi all’onestà delle persone, in assenza di fatti concreti,non mi piace e vorrei che non appartenesse alla sinistra quale che sia o che sarà. Questo perché l’onestà degli amministratori è condizione molto seria: o c’è o devono andare via subito. Mi riconosco pienamente nell’intervento di Roberto Ballerini che insieme a me e a tanti altri compagni e amici sta facendo uno sforzo notevole per la costruzione di una nuova sinistra a Senigallia che ricerca l’unità sui contenuti e autonomamente deciderà sulle alleanze.