Camerino: Trasporto pubblico, parte la biglietteria elettronica

Pietro Marcolini 2' di lettura 16/09/2009 - Bigliettazione elettronica per il trasporto locale, si parte con la sperimentazione.

“In concomitanza con l’apertura delle scuole – dichiara l’assessore ai Trasporti, Pietro Marcolini - sarà attivo da domani il sistema che sostituisce il vecchio biglietto e abbonamento cartacei con una pratica smart card. Passa così alla fase operativa il progetto voluto dalla Regione Marche per testare i benefici di un utilizzo più pratico, vantaggioso e innovativo del trasporto locale. Lunedì la giunta regionale ha approvato la delibera che ne autorizza l’avvio operativo”.


Nel dettaglio, le tratte coinvolte nella sperimentazione saranno: Senigallia-Ancona (autobus e treno), linea urbana di Ancona (autobus linea 1/4), linea extraurbana di Macerata (percorso Ancona-Macerata-Camerino-Visso). La card prevede diverse soluzioni: abbonamento ordinario valido per una tratta (con possibilità di integrare bus urbano, extraurbano e treno); borsellino elettronico per caricare la cifra desiderata ed utilizzare tutti servizi attivati nell’ambito della sperimentazione; caricare sulla card il carnet di 10 biglietti di corsa semplice. Tra i principali vantaggi la possibilità di ‘creare’ una card personalizzata. Altra novità rilevante è che la tessera, al contrario del vecchio abbonamento, può essere cedibile e valida al portatore spendendo poco di più.


Le card elettroniche potranno essere acquistate ad Ancona (biglietteria Conerobus di corso Mazzini); a Senigallia (biglietterie Bucci Senigallia e biglietteria della stazione ferroviaria), e a Camerino (sede Contram). Potranno essere ricaricate nelle stesse biglietterie, e ad Ancona e a Falconara Marittima, presso la biglietteria della stazione ferroviaria. L’emissione delle nuove tessere sulla rete vendita di Trenitalia prevista sarà operativa nei prossimi giorni. Gli utenti interessati potranno acquistare uno di questi titoli di viaggio con un risparmio fino al 30% del costo abituale dell’abbonamento partecipando in tal modo attivamente al progetto di sperimentazione avviato dalla regione.


La sperimentazione durerà 8 mesi, a cui seguirà una fase di analisi dei risultati per estendere il sistema a tutta la Regione. Il biglietto elettronico consiste in una tessera contactless: basterà avvicinare la card al validatore installato a bordo dei bus e all’interno delle stazioni per accedere ai servizi; il prezzo varierà a seconda della soluzione di viaggio scelta dall’utente, che potrà combinare diverse opzioni acquistando la tessera e poi ricaricandola di volta in volta, con notevoli risparmi: l’introduzione sperimentale della card è proposta dai vettori coinvolti (Conero Bus, Bucci Senigallia, Contram e Trenitalia) con uno sconto che può arrivare fino al 30%.


Sarà attivo il numero verde presso Conerobus 800218820. Per i dettagli, si possono consultare i siti www.trasporti.marche.it/sbe, www.conerobus.it, www.contram.it o chiamare i numeri telefonici: Conerobus 071.2837421, Bucci Senigallia 071.922737, Contram 800.037737.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2009 alle 16:03 sul giornale del 16 settembre 2009 - 2205 letture

In questo articolo si parla di attualità, trasporti, regione marche, conerobus, ancona, trenitalia, pietro marcolini, svim, assessore, contram, bucci, bigliettazione elettronica


A parte la novità credo che sia giusto dare anche informazioni esatte riguardo ai numeri telefonici. Infatti il numero della ditta Bucci Senigallia, con lo 071 92 27 37 mi dice Infostrada numero inesistente. Potrà essere sicuramente un errore di digitazione ma meglio rimediare prima che parta il nuovo servizio.

Probabilmente basta aggiungere un 7 dopo il prefisso visto che buona parte dei numeri di telefono della città inizia con 792!!!

Commento modificato il 16 settembre 2009


Commento modificato il 16 settembre 2009

quanto siam lenti nelle Marche.. quante storie per 2 linee e 2 macchinette x la \"sperimentazione\"!<br />
ma cambiassero tutte le paline, come dice da qualche parte quello del sindacato utenti trasportati \'ntei bus, con indicazioni chiare sui percorsi e sugli orari<br />
<br />
e po, l\'ete provato il sistema farraginoso per calcolare ilpercorso, a capire quanto costa il biglietto che ti serve tra quelle due località e non tutto il listino chilometrico?

un semplice sito web xò potrebbe anche mettel sù Bucci eh.. che gli operatori dopo 10 telefonate, per quel ho sentito, se straniscono facile, pori cocchi




logoEV