Riconsegnate alla proprietà le ex colonie Enel

stemma comune senigallia 1' di lettura 17/09/2009 - Mercoledì mattina la proprietà dell’immobile delle ex Colonie Enel, rappresentata dall’Ingegner Riccardo Morpurgo , è tornata nella piena disponibilità dei relativi locali resi liberi sin dallo scorso 10 settembre da persone e cose dai rappresentanti del Centro Sociale autogestito Mezza Canaja così come gli stessi si erano impegnati a fare.

L’avvenuta riconsegna dell’immobile da parte di Mezza Canaja ha sancito formalmente e definitivamente l’esonero del Comune da qualsiasi forma di responsabilità legata al protrarsi dell’occupazione dell’area. Infatti nel verbale redatto questa mattina e sottoscritto dall’Ingegner Morpurgo si legge che “ la ditta proprietaria dichiara di non aver nulla da rilevare in merito alle condizioni dello stabile e della corte e di non aver nulla a pretendere dal Comune di Senigallia né da altri, né a titolo di penale per la ritardata riconsegna dell’immobile, né per qualsiasi altra causa, titolo o ragione presente o futura”.


Pertanto le affermazioni più volte ripetute in questi anni dal Consigliere di minoranza Roberto Paradisi, secondo le quali il Comune avrebbe dovuto pagare con assoluta certezza secondo lui ingenti penali alla ditta proprietaria delle ex Colonie (“ Il Comune di Senigallia e non altri dovrà pagare a Morpurgo 132.000,00 euro a titolo di penale prelevandole dalle tasche dei cittadini”, ha scritto ad esempio Roberto Paradisi in un comunicato apparso il 23 ottobre 2008) sono state interamente smentite dai fatti. I cittadini di Senigallia non dovranno sborsare nemmeno un centesimo. Questa è la realtà delle cose anche se, ne siamo certi, il Consigliere Paradisi fornirà una nuova e fantasiosa interpretazione dei fatti per tentare di giustificare il suo errore di valutazione e la sua errata previsione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2009 alle 17:42 sul giornale del 17 settembre 2009 - 3516 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, ex colonie enel


Era proprio necessario questo comunicato \"trionfalistico\"? Un po\' di umile silenzio non sarebbe più opportuno, ogni tanto? <br />
<br />
I cittadini di Senigallia non dovranno sborsare neppure un euro grazie all\'atteggiamento responsabile del Mezza Canaja, mi pare di capire. O sbaglio? Perché il comunicato del Mezza Canaja - pubblicato anch\'esso oggi qui su VS - fa intendere che il Comune avrebbe dovuto pagare, eccome, se loro fossero risultati nullatenenti. Dunque, mi pare che i rilievi dell\'avv. Paradisi non fossero poi così tanto peregrini...<br />

un pò di parte la sua interpretazione, prof. E\' come dire ai tifosi interisti: che cosa esultate per lo scudetto che poi ogni anno perdete la champions? un pò infantile, no?

Trovo fuori luogo l\'ultima parte del comunicato; essendo stato redatto dal Comune di Senigallia, non quindi dal PD ovvero dalla magioranza politica al governo, avrei evitato appunto come \"Comune\" di scrivere \"Questa è la realtà delle cose anche se, ne siamo certi, il Consigliere Paradisi fornirà una nuova e fantasiosa interpretazione dei fatti per tentare di giustificare il suo errore di valutazione e la sua errata previsione\".<br />
<br />
Definire da parte del Comune \"fantasiosa\" l\'attività di un consigliere comunale è semplicemente una caduta di stile grossolana anche perchè la sua non è stata una valutazione errata, anzi. La penale era maturata e la proprietà ha deciso di rinunciarci solo oggi.<br />
<br />
Certo che rinunciare a 200-100.000,00 è stato un bel gesto...verso le povere casse comunali.<br />
<br />
buona notte

è la propietà dell\'immobile che non ha presteso alcuna penale.punto.sempre tutti questi giri di parole inutili.

guardate che roba...un comunicato di un organismo\"istituzionale\",che rappresenta tutti i cittadini e che invece,come al solito,ha chiari contenuti politichesi.chiari e molto inopportuni.e sbagliati.

Paradisi ha fatto benissimo a sollevare la questione e portarla alla luce del sole.<br />
Chi ci garantisce che se la vicenda non fosse stata sotto la luce dei riflettori non avrebbe avuto un esito diverso?

Commento modificato il 17 settembre 2009

Infantile? Può darsi. Forse è il fanciullino che è in me - e in tutti noi - che continua a sperare che l\'indecenza politica abbia un limite...

Butto là una previsione, che è quasi una certezza: la penale la pagheranno i compratori e, di conseguenza, tutti i cittadini in cerca di una casa a prezzi ragionevoli...

Il comunicato lo ha scritto l\'Angeloni... si capisce...<br />
<br />
Tutti avevamo capito che Morpurgo avrebbe ritirato la penale... non si capische però in cambio di che cosa... (chi vivrà vedrà)<br />
<br />
Mi raccomando: opposizione vigile, la storia delle Ex Colonie non finisce qui...<br />
<br />
p.s. tolta anche la carta igienica che sventolava qualche giorno fa?

Come si puo\' chiedere la penale ,quando l\'occupante appartiene al nucleo familiare della propieta\'.<br />
Valli ha capire sti politici

perché piu che altro,non vi preoccupate su cosa ha in mente l\'assessore Mangialardi e ,quindi,tuttta la giunta,per quella zona.colate di cemento.fate qualcosa di bipartisan,rivolgetevi a luciano chiappa.

mi sembra un ppo\' cervellotico dire che il prox comratore paghera alcuna penale.più che cervellotico,propio non è vero.la storia è chiusa.comunque,perché insinuate nei confronti di terzi a vanvera...ma cosa ve ne frega di una catapecchia..che almeno è stata preservata dai topi e tenuta pulita.i bagni erano in splendide condizioni.io trovo disgustosi e illegali i disegni all\'aperto,sulle pareti ,più che altro,ma pensate al mezza canaja la sera,quando andate a letto?<br />




logoEV