Porta a spasso il cane sulla spiaggia, multato di 1000 euro

1' di lettura 25/09/2009 - Multato di oltre 1000 euro un 50enne uscito con il cane per una passeggiata sulla spiaggia.

Un 50enne era uscito per una passeggiata sulla spiaggia in compagnia della nipotina e del suo cane di piccola taglia, un pincher.


La passeggiata è però costata cara all\'uomo che dopo due anni deve pagare una multa di 1047 euro comminata dai vigili urbani di Senigallia.


L\'Aidaa, associazione italiana difesa animali e ambiente, annuncia il boicottaggio della spiaggia senigalliese.






Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2009 alle 16:17 sul giornale del 25 settembre 2009 - 7609 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici


Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

primula rossa

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Capisco che gli atti vandalici ai bagnini possono determinare il divieto di passeggiare sulla battigia( io trasgredisco e ci passeggio uguale)<br />
Capisco che il fatto che molti proprietari di cani non raccolgano i lasciti dei loro pupilli possa determinare alcuni divieti.<br />
Ma non capisco come una bella immagine di una persona che passeggia con cane e bambino in riva al mare possa far saltare alla mente ( in questo caso penso di un vigile urbano) un collegamento istantaneo ad un regolamento ( stupido) e far tirar fuori il bollettario delle multe.<br />
Ma questi fanno dei corsi a forza di visione accellarata di telefilm polizieschi per cui ormai la mano al bollettario gli scatta automaticamente? <br />
Ma non gli scatta mai una vocina, piccina piccina, che gli dice \" non starò facendo una ca@@#ta?<br />

biondo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Brava mariangela, sottile come sempre.

Sig. Mauri,non esiste nessun divieto di passeggiare sulla battigia,esiste invece un ordinanza della cp di porto che vieta per ragioni di igene e di sicurezza di portare sul pubblico demanio animali dal 1maggio al 30 settembre,tutto qui.<br />
E la legge va rispettata.

Verissimo e più che giusto, magari però un semplice richiamo e l\'invito ad uscire dalla spiaggia, chissà che non sarebbe stata la decisione migliore.

In realtà penso che ci siano tante altre \"persone cane\" da multare quando la spiaggia è affollata! Adesso è già tuto un deserto.<br />
la legge andrà pure rispetta ma non sempre fa il bene della gente.<br />
evidentemente era una giornata no per il \"rappresentante dela giustizia\".<br />

...e per fortuna i verdi sono in giunta!

io concordo completamente con Mauri.Aggiungo che l\'unico spazio che l\'amministrazione comunale ha destinato ai cani ,un\'area recintata di 7 8 metri per 3,fa veramente ridere.è ,soprattutto ,è pericolosa.potenzialmente possono stare liberi anche 20 cani che non si conoscono lì dentro,con rischi pr la loro incolumità e quella dei padroni.tanto ,per la maggior parte della gente,i cani sono un problema.la gente vota.le amministrazioni si regolano di conseguenza.cosa hanno fatto questi poveri cani,non si sa.sicuramente non si sono comportati peggio della gente.magari nei condomini camminano e quello dell\'appartamento di sopra si lamenta perché fanno rumore con le unghie.avranno diritto di vivere queste bestie?solo divieti,divieti,divieti,divieti.

Poi mi spieghi cosa ci azzecca una disposizione della capitaneria di porto, con lo zelo di un vigile, op chi altri ha applicato la regola, ed i verdi in giunta.

La colpa non è del vigile, ma della legge. L\'importo della multa mi sembra esagerato, così come il prolungarsi del termine fino al 30 settembre.

Giorgio Bendelari

Ma veramente per la Polizia Municipale di Senigallia questo atto così grave di inciviltà andava penalizzato con una sanzione così alta?Forse il proprietario del cane non era munito del necessario per recuperare i \"lasciti\"della propria bestiola?O forse la Polizia Municipale,visto che è la stessa che commina la sanzione più piccola anche agli invalidi civili che trovando occupati gli spazi a loro riservati da altri (non autorizzati)che spesse volte non vengono multati,quel giorno non aveva altro da fare?Quando Senigallia allestirà delle mostre sarà bene inserire anche l\'immagine del Signore che con il cane e la nipotina \"deturpa\"il lungomare...siamo all\'assurdo!...Altro che riscoperta e dei valori del territorio e balle varie,qui siamo alla soppressione dei più elementari costumi di un tempo e qualcuno si dovrebbe ravvedere.Prima di prendere simili provvedimenti accertarsi,informando l\'eventuale contravventore,delle sanzioni alle quali va incontro oppure per certe persone il diritto all\'informazione non è più un\'obbligo da parte delle autorità competenti?Informare!Informare!Informare! se vogliamo che i cittadini collaborino anche al mantenimento della decenza dei nostri luoghi e nel caso in cui l\'inciviltà prevalga allora si determinino e si applichino le sanzioni adeguate.Mi auguro che il tutto rientri nella norma e che il nostro amico riesca ad ottenere un chiarimento che,se non ci sono state violazioni gravi da parte sua,la sanzione comminata venga tolta o quanto meno ridimensionata.P.S.Per i gravi atti di vandalismo lungo il littorale c\'è forse la pena di morte?Dico allo sfortunato amico di non meravigliarsi più di tanto visto che mi è capitato di essere testimone di un\'ordinanza di un Sindaco di un piccolo paesino del nostro entroterra,consegnata dalla locale Polizia Municipale,nella quale sono stati dati 60 gg.di tempo ad una Signora,proprietaria di uno spinone che ha salvato da una cucciolata,un anno e mezzo fa, altrimenti sarebbe finito al canile e che tiene,ben custodito,in un giardinetto (tutto lastricato)che è l\'ingresso dell\'alloggio di sua proprietà.Questo increscioso episodio (qualcuno mi ha detto:ma sto\' Sindaco non aveva niente da fare?)si è creato dopo che il proprietario del garage,sottostante l\'abitazione,ha denunciato che dalla griglia del giardino sovrastante scendono i peli dell\'animale.La società protettrice degli Animali ai quali mi sono rivolto mi ha chiesto,tra le altre cose:il cane di che razza è?Uno spinone ,ho risposto e dall\'altro capo del telefono si sono messi a ridere,aggiungendo:se questi sono i veri problemi per il Sindaco...poveri voi contribuenti!

non riesco a capire il termine del 30 settembre poichè la spiaggia è pressochè inutilizzabile dai bagnanti sin dal 15 settembre in quanto si è provveduto a smantellare le docce pubbliche in riva e alcuni solerti bagnini hanno già chiuso gli stabilimenti.Penso che se si vuole allungare la stagione, a beneficio di tutti, ognuno deve fare qualcosa, e non basta una carnevalata senza senso come quella prevista domani sera!

...è fatto obbligo a chiuncue di osservare e far osservare la presente ordinanza.<br />
Quindi sig. Mauri qualsiasi pubblico uff.la puo\' far rispettare.Inoltre esiste pure un ordinanza comunale,che piu\' o meno dice le stesse cose,ecco cosa ci azzecca il vigile.

caspita , ma dirgli semplicemente che non poteva portare il cane a spasso poteva semplicemente bastare!<br />
mille euro son sempre mille euro diamine!<br />
<br />
vorrei vedere se il vigile che ha fatto la sanzione venisse pesantemente multato in questo modo per una qualsiasi infrazione!

Roberta

Non esiste alcuna ordinanza della capitaneria di porto (e la mancanza di igiene delle persone?) ma E' UNA ORDINANZA DEL SINDACO DI SENIGALLIA MAURIZIO MANGIALARDI.

E il vigile avrebbe anche l'obbligo di legge di verificare che tutti i cani di senigallia abbiano l'obbligatorio microchiop. Invece come ha dichiarto l'assessore campanile in consiglio comunale la polizia municipale non ha mai fatto indagini di questo tipo, malgrado la regione marche abbia loro donato un lettore di microchip.
Faccio notare che un cane in canile (e ci finisce in canile il cane non identificato se non lo reclama nessuno) costa al nostro comune quasi 1000 euro. Dunque il danno sociale prodotto dal cane senza chip è di gran lunga superiore al danno del cane che passeggia sulla spiaggia ed eventualmente defeca. MA si vede che al vigile della multa fanno particolarmente impressione i cani.