Rubano al bar Tommy, arrestati due giovani siciliani

foto repertorio controlli dei carabinieri a Jesi 1' di lettura 27/09/2009 - In manette due giovani di origine siciliana, da tempo residenti nel fabrianese, per furto aggravato e detenzione di munizionamento da guerra.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Jesi hanno arrestato due giovani di origine siciliana da tempo residenti nel fabrianese, L. D., 23enne, e C. G., 18enne, per furto aggravato e detenzione di munizionamento da guerra.


I due, dopo aver infranto la vetrina, erano entrati nel “Bar Tommy”, in via Allende, dove avevano rubato un mixer, tre consolle, una playstation e un telefono cellulare. I Carabinieri si sono messi sulle loro tracce e li hanno rintracciati a Pianello Vallesina a bordo di una Fiat Punto. All\'interno dell\'auto, in uso a C. G., i militari hanno sequestrato la refurtiva. Inoltre nel portafoglio di C. G. è stato trovato un proiettile calibro 7,65 parabellum.


Sono stati recuperati anche gli arnesi con cui i due hanno forzato la vetrina di ingresso del locale.






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2009 alle 18:45 sul giornale del 28 settembre 2009 - 1592 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri





logoEV