Rapinano un connazionale, in manette due marocchini

carabinieri 1' di lettura 12/10/2009 - I Carabinieri hanno arrestato per rapina aggravata in concorso due cittadini marocchini. 

I Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Jesi, in collaborazione con i militari della Stazione Carabinieri di Moie e Staffolo, hanno arrestato per rapina aggravata in concorso due cittadini marocchini. Si tratta di Z. Y., 27enne, clandestino, e H. S., 38enne, regolare.


Il fatto è accaduto in via Del Verziere a pochi metri da una vecchia scuola abbandonata. Qui un marocchino, in regola con il permesso di soggiorno, ha raccontato ai militari di essere stato picchiato e derubato del proprio cellulare da due connazionali. Lo stesso ha fornito la descrizione del cellulare e quella degli aggressori.


Poco dopo sono stati bloccati due cittadini marocchini che corrispondevano alla descrizione data dal derubato. Uno dei due è stato trovato in possesso del cellulare della vittima, già privo della scheda telefonica.






Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2009 alle 17:33 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 940 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri