Energie rinnovabili, investire nel futuro come opportunità di rilancio economico

energia solare 2' di lettura 19/10/2009 - Ampia partecipazione di imprenditori e associazioni di categoria al Convegno di Jesi. Successo dell’iniziativa della UBI >< Banca Popolare di Ancona e del Gruppo Loccioni.

La tutela dell’ambiente, la protezione dell’ecosistema, il miglioramento dell’efficienza energetica, l’ammodernamento dei cicli produttivi non sono solo obiettivi imprescindibili, ma rappresentano un’ottima opportunità per lo sviluppo economico. Anche fra i più resistenti, non c’è Paese al mondo che, nell’attuale sfavorevole contingenza economica, non abbia in progetto di investire sul miglioramento della qualità ambientale. E’ quanto emerso da “Energie rinnovabili, investire nel futuro conviene”; il tema del convegno svolto con imprenditori e rappresentanti delle Associazioni di categoria, all’Esagono di Jesi, sede della Banca Popolare di Ancona, a Jesi.



L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Gruppo Loccioni, leader nella green economy, protagonista del progetto “Leaf Community”, prima community ecosostenibile realizzata in Italia. Ricerca tecnologica e innovazione continua, questa la filosofia del Gruppo. Le energie rinnovabili sono il futuro, e quello che oggi è un centro di costo è destinato a divenire un centro di profitto. Puntare al risparmio energetico e investire nelle energie rinnovabili. Questo, in sintesi, quanto dichiarato dal prof. Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Kyoto club, che ha plaudito a quelle lungimiranti imprese marchigiane che hanno investito e stanno investendo su di un settore pronto a restituire con gli interessi – in un tempo accettabile - ciò che vi si impegna. Non è un caso se “la Banca Popolare di Ancona – attraverso il Direttore Generale, Luciano Goffi -, si è detta pronta a finanziare anche il 100% dei progetti con un business planning adeguato sul campo del risparmio energetico e delle rinnovabili. Ma è necessario fare rete, mettersi insieme. Anche se – ha aggiunto Goffi – siamo pronti a sostenere anche iniziative individuali che possano riguardare investimenti nella realizzazione, ad esempio, di moderne abitazioni”.



“E’ una strada che il nostra Gruppo – ha affermato Gino Romiti, Direttore Scientifico del team presieduto da Enrico Loccioni -, ha intrapreso da 41 anni. E’ una strada che porta dritto ad una migliore qualità della vita. Lo abbiamo sperimentato con la “Leaf Community”, ed i risultati della nostra sperimentazione sono sotto gli occhi di tutti. A chi vorrà investire nelle energie rinnovabili e garantirsi un futuro di soddisfazioni, siamo pronti a fornire la nostra consulenza”. Al termine delle relazioni, un dibattito molto partecipato è stato concluso dalle dichiarazioni dell’assessore all’Energia e Fonti rinnovabili, Fabio Badiali, che ha preannunciato nuovi interventi del PER (Piano Energetico Regionale) delle Marche che il prof. Silvestrini, esperto di caratura internazionale, ha comunque già definito efficiente e all’avanguardia, rispetto a quelli presentati da altre regioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2009 alle 16:34 sul giornale del 20 ottobre 2009 - 2101 letture

In questo articolo si parla di attualità, energia solare, banche, UBI Banca Popolare di Ancona





logoEV