Liste Civiche: \'Il Pd non sa più cosa dice\'

4' di lettura 19/10/2009 - C\'è chi fa politica e chi invece è solo annebbiato dalla sua voglia di rivincita. Per il longevo coordinatore del Pd, l\'invito è quello di un sereno confronto sulle delibere che ha votato quando era in Maggioranza: dal Prg alla Strada di Bordo, dall\'Ospedale ai bilanci, tutte cose che oggi contesta a testa bassa.

MINORANZE - Il Comitato Scuole rischia di essere diretto e strumentalizzato da gente che non ha esitato in passato a gonfiare casi che non esistevano, al solo fine di dare scandalo, come in quello dei rappresentanti nei consigli di amministrazione delle società. Prima il Pd aveva sempre dichiarato di voler vedere fallite queste società, che secondo l\'opposizione svolgeva male i loro compiti. Un comportamento così contraddittorio, da far capire a tutti che alla base della richiesta c\'era solo la fame di poltrone. Quando la Sinistra di Osimo comincerà a dire che le società sono una ricchezza per la città e una fonte di occupazione per tanti, allora mostrerà quella serietà che è necessaria per mandare i suoi uomini nei consigli di amministrazione.


SCUOLE - Per anni i consiglieri del Pd hanno scommesso sul fatto che mai l\'Amministrazione Comunale avrebbe realizzato le scuole a San Biagio, Osimo Stazione, San Sabino e Passatempo, arrivando pure a cercare di bloccare giudizialmente San Sabino e Passatempo. Ma è avvenuto esattamente il contrario. Ora il capogruppo consiliare prosegue nella saga, affermando che il Campus della Vescovara non si farà mai, sperando così di non dare un nuovo istituto alla sua diretta concorrenza scolastica e dichiarando che i bandi sono andati deserti. In realtà, ai bandi hanno partecipato ditte che non hanno prodotto da ultimo una fidejussione da 150.000 euro e per legalità il bando si è dovuto rifare. Invitiamo il capogruppo Pd a venire a tagliare il nastro quando il Campus verrà inaugurato. Magari presentandosi con un po\' (anche poca poca) di cenere in testa. Quanto alla destinazione dell\'attuale Bruno da Osimo, tutto avverrà come chiede il capogruppo Pd solo quando anche la Provincia garantirà la vendita dell\'ex ITC di via Pompeiana, ma non per farci appartamenti, alberghi, ristoranti e centri commerciali. Da ultimo, al Centro resterà - come promesso - una scuola, una volta realizzato il Campus. La delibera di Consiglio Comunale in merito è chiara. Il capogruppo Pd sta solo facendo concorrenza sleale in vista delle iscrizioni del gennaio prossimo.


PASSATEMPO - La paura instillata dal Comitato contro l\'impianto di conglomerato bituminoso non fa più vendere una casa in tutta Passatempo. Ottimo risultato. Non solo, pure le aziende che portano lavoro stanno rifiutando l\'invito a realizzare le loro sedi a Passatempo per paura di andare incontro agli attacchi del Comitato. Facendo venire meno possibili fonti di occupazione. L\'impianto è stato autorizzato da Provincia, Regione e Asur. Perché il Comitato non fa esposti penali contro questi enti? Ed è a questi enti che vanno rivolte le domande specifiche, essendo il Comune deputato solo all\'aspetto urbanistico. Siamo pronti a sostenere il Comitato in questa battaglia, se avrà il coraggio di farla contro gli enti competenti.


ATTACCO A LATINI - L\'ennesimo attacco a Latini è dettato dalla folle paura che egli faccia non più solo amministrazione, ma anche politica. Eppure nel suo ambito - le Liste Civiche - ne ha tutto il diritto, come gli aderenti al Pd hanno lo stesso diritto all\'interno del loro partito e non nei partiti altrui. Evidentemente la rabbia di avere sempre perso le elezioni (da quando ha sbattuto la porta in faccia alle Liste Civiche) porta Romeo Antonelli e soci a voler pure comandare all\'interno delle Liste Civiche stesse, senza mai colloquiare su argomenti concreti. E questo dopo avere dichiarato che è Latini che dovrebbe provvedere a scusarsi. C\'è chi fa politica e chi invece è solo annebbiato dalla sua voglia di rivincita. Per il longevo coordinatore del Pd, l\'invito è quello di un sereno confronto sulle delibere che ha votato quando era in Maggioranza: dal Prg alla Strada di Bordo, dall\'Ospedale ai bilanci, tutte cose che oggi contesta a testa bassa.


Il gruppo consiliare

Liste Civiche

Responsabile del procedimento

ai fini della pubblicazione sul blog

Dino Latini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2009 alle 15:07 sul giornale del 20 ottobre 2009 - 3803 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, liste civiche, dino latini, romeo antonelli, pd