Ceresoni: elaborare una proposta che tolga la terra da sotto i piedi alla Lega

simone ceresoni| 20/10/2009 - \"In riferimento agli episodi avvenuti sabato scorso in piazza Garibaldi, desidero rendere noto che mi trovavo sul posto come rappresentante politico dei Verdi, partito al quale appartengo,e non come pubblico amministratore\".

Alcuni cittadini, allarmati per la piega che stava assumendo il contrasto nella piazza, mi hanno chiamato e chiesto di essere presente. Quando ho avuto davanti agli occhi la situazione mi sono reso conto che qualsiasi opera di mediazione sarebbe stata impossibile.



Il copione, infatti, era già scritto e l’epilogo ben chiaro: le forze di polizia non avrebbero tollerato alcuna azione al di fuori del contesto delle prescrizioni impartite dalla Questura nell’atto di autorizzazione della manifestazione, mentre al tempo stesso il Mezza Canaja – come dagli stessi rappresentanti preannunciato - non avrebbe rispettato le stesse prescrizioni. Ciò nonostante, ho deciso di rimanere sul posto come osservatore. Gli avvenimenti che sono seguiti non vanno “normalizzati”: non è normale uno scontro in piazza tra giovani aderenti ad un centro sociale e le forze dell’ordine. Tali accadimenti rappresentano senza dubbio un momento la cui particolare gravità non va sottovalutata, poiché il limite civile e democratico della espressione delle proprie idee non dovrebbe in alcun caso essere oltrepassato.



Le azioni politiche fatte di fisicità e aggressività del centro sociale non mi appartengono e non le condivido. Ma più in generale sono contrario alle azioni violente intraprese da chiunque, forze dell’ordine comprese. Dopo i fatti di sabato scorso vorrei allora trasmettere un richiamo a tutti i segretari dei partiti di centrosinistra della città: la proposta politica della Lega, fondata su egoismo, chiusura e paura del diverso, non può prendere campo a Senigallia! Per questo il centrosinistra deve assumersi il compito e la responsabilità di governare i processi attinenti la crisi economica in atto e l’integrazione sociale di ogni individuo, affinché vengano date in merito delle risposte politiche e amministrative credibili, fondate sui valori della legalità e dell’accoglienza.



Occorre lavorare sui temi della sicurezza e dell’intercultura per realizzare una società inclusiva e multietnica, considerando interlocutori di questa azione politica soprattutto le fasce sociali più deboli. Il centrosinistra deve dunque essere in grado di elaborare una proposta che tolga la terra da sotto i piedi alla Lega, che offra speranza a un progetto in cui a tutti siano garantite pari opportunità, evitando così che nei flussi migranti associati all’attuale crisi economica i cittadini vedano un pericolo per sé e per i propri legittimi bisogni, desideri e diritti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2009 alle 17:34 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 6921 letture

In questo articolo si parla di simone ceresoni, politica


Simone, come spesso fanno i politici confondi la causa con l\'effetto. Tu scrivi: <i>\"Il centrosinistra deve dunque essere in grado di elaborare una proposta che tolga la terra da sotto i piedi alla Lega</i>. Sacrosanto. Ma il fatto è che la presenza della Lega e i consensi <i>già</i> ottenuti a Senigallia alle Europee sono l\'<i>effetto</i> di qualcosa che è <i>già</i> avvenuto nel centrosinistra locale, non la <i>causa</i> di qualcosa che dovrete fare.

...tantopiù che, paradossalmente, se MC e lega hanno preso una voce è proprio per le presunte mancanze compiute dalla politica locale.<br />
Se quindi si togliesse loro la \"terra da sotto i piedi\" si toglierebbero due frange: ma c\'è davvero la volontà politica per fare questo, dopo che per anni si son chiusi molti occhi?<br />
E\' molto faticoso recuperare i buoi quando la stalla è rotta.

non capisco che c\'era da mediare<br />
era previsto un libero incontro di un regolare partito politico<br />
poi c\'erano alcune persone sinceramente democratiche che avevano intenzione di impedire ai primi di tenere il loro libero incontro<br />
<br />
forse \"mediare\" è un termine inappropriato?<br />


che la Lega possa essere superata nella proposta e con le scelte coraggiose è un dato di fatto<br />
<br />
riuscirci è un altro paio di maniche

http://www.sprintweb.tv/podcast/politica/686-convegno-lega-nord-scontro-tra-poliziotti-e-mezza-canajia.html

Appunto,una manifestazione politica fra l\'altro al chiuso,senza alcuno sfondo populista.Nessuno parla di cosa si è detto durante quella manifestazione a San Rocco,nessuno si è preoccupato di divulgarlo a mezzo stampa.e siamo a mercoledì.Tutti i fatti di cui si parlasono accaduti sabato.Politicamente,non mi sembra un buon inizio a Senigallia per la Lega.Un comportamento un pochino sufficiente nei confronti di Senigallia.San Rocco sicuramente non contiene tutti gli aventi dirittto al voto del territorio comunale.Il giornale lo possono invece comprare tutti.Internet non arriva a tutti i target di età elettori.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

A me sembra che ci sia interesse ad eliminare solo uno dei due problemi.

maddeche, è la prevenzione che conta. Una volta attecchita, difficile tornare indietro. Scatta il \"senso di appartenenza\" e buonanotte...

Maddeché, in generale hai ragione: la Lega può essere certamente superata nella proposta e con scelte coraggiose e soprattutto non populiste.<br />
Ma il PD in tutti questi anni non c\'è riuscito, e anzi ha regalato alla lega preziosi spazi di iniziativa politica.<br />
Mariangela ha ragione nel dire che il PD non ha più la credibilità per farlo.

Perchè il MC può manifestare liberamente mentre gli altri partiti devono essere attaccati?! <br />
<br />
E\' possibile che una persona di autorità come Ceresoni dica cose del genere?! Ciò che ha detto, è uno stop alla libertà di stampa...mi sbaglio? <br />
<br />
Saluti. <br />
<br />
Il mondo che non c\'è. <br />

Per togliere la terra sotto i piedi della lega eviterei di tirare \"simpatici\" gavettoni; se questi non bastano c\'è il rischio di dover ricorrere ad \"allegri\" sassi e forse nemmeno questi potrebbero bastare.<br />
Grande pubblicità (articoli giornali, filmati, servizi TG3)alla manifestazione della lega che altrimenti sarebbe passata inosservata, senza troppo clamore.<br />
Difficile stabilire a priori chi ha il diritto o no di parlare o fare proposte.<br />
Per il momento il sistema \"meno peggio\" che conosco è quello in cui tutti possano pensano e parlano ed alla fine i cittadini giudicano e scelgono i progetti con maggiore credibilità.<br />
Anche questo sistema non é immune da errori, ma gli altri non mi sembra siano migliori.<br />
Mi pare che al momento la sola terra che viene smossa é quella delle ruspe per la complanare

Ciao Simone.<br />
Ottimo intervento: niente moine e lusinghe a chi non rispetta ordinanze e pareri altrui, niente strizzate d\'occhio a partiti e gruppi che a cavalcioni tra la lotta ed il governo ci campano.<br />
Mi e\' solo spiaciuto che l\'unico punto esclamativo tu lo usi per una frase che non appartiene a te, alla tua formazione ed a quella di molti che ti sono vicino.<br />
Lasciamo perdere le affermazioni di pricipio e stiamo ai fatti.<br />
La Lega e\' votata e pure parecchio. Esprime ministri, sottosegretari, amministratori locali. Ha governato e concorso alla promulgazione di leggi, moderate, conservatrici, ma applicabili ed applicate nel rispetto delle istituzioni fondamentali di questo paese.<br />
Fatto ancora piu\' importante, la Lega afferma quei principi localistici che furono e tutt\'ora sono base e metodo della azione politica e sociale del tuo gruppo politico e dei Verdi in generale, in senso piu\' esteso delle attuali strategie ed alleanze.<br />
Questo non fa della Lega e dei cittadini che la votano un interlocutore, piuttosto che un nemico da estripare incondizionatamente?<br />
<br />
Ciao e buon lavoro,<br />
<br />
Luca Breccia

Nunzio Alberti

Caro Ceresoni...hai detto tutto e niente.<br />
<br />
Sin\'ora di terra, anzichè toglierla né avete messa. Il PD purtroppo non ha fatto nulla su alcuni temi, lasciandoli incancrenire. Con esso anche gli altri partiti alleati.<br />
<br />
Lasciare il Centro Sociale scorazzare per la città, occupare impunemente appartamenti, impedire ad altri di parlare con slogan virulenti ed accompagnati da azioni non pacifiche, senza che l\'amministrazione alzi un dito, fa riflettere anche gli elettori di sinistra come me.<br />
<br />
Poi sentiamo fare queste dichiarazioni che, visto il contesto e l\'inazione, sembrano soltanto banali. <br />
<br />
L\'altro giorno mi sono preso la briga di contare quante persone di colore tentavano di vendere qualcosa nelle piazze del Duomo, del Foro eSimoncelli: erano 38. Personalmente non vado piu\' a parcheggiare in questi luoghi non perchè mi danno fastidio ma perchè non voglio dire loro di no.<br />
<br />
Quando al Rione del Porto si potrà passeggiare tranquillamente si sarà raggiunto un risultanto.<br />
<br />
Questi sono temi che alimentano la Lega e non solo. Negli alberghi e ristoranti senigalliesi quando si va a cercare lavoro, e ce ne sono tanti, ci si trovano molti immigrati. Con la crisi che c\'è capite cosa puo\' pensare la gente?<br />
<br />
Io sono di sinistra ma Ceresoni mi sembra che vivi da un\'altra parte.

pienamente daccordo, studiare e prevenire le cause e non solo pensare a reprimere gli effetti. Vale per tutto questo principio, ma il buon senso non appartiene più al csx.

\"Questo non fa della Lega e dei cittadini che la votano un interlocutore, piuttosto che un nemico da estripare incondizionatamente?\"<br />
Concordo... chissà perchè è così difficile da capire?<br />

Ma perchè a fare i \"lavoracci\" gli Italiani ci vanno solo quando c\'è la crisi? Perchè non vedo ragazzi andare a fare i manovali con i muratori o ad imparare un mestiere che sia idraulico o tinteggiatore per esempio. Perchè a fare i lavapiatti o gli aiuto cuoco o i pizzaroli questi giovani Italiani di oggi non vogliono andarci? Perchè a fare la resina nei cantieri si trovano solo ragazzi di colore? Ve lo siete mai chiesto cari neo-razzisti?<br />
Bisognerebbe tutti scendere di qualche gradino, perchè oggi anche i 18enni sfrecciano su bmw e mercedes e poi magari si lamentano che c\'è la crisi e non si va avanti, e lo straniero ci ruba il lavoro... un po\' di coerenza e di realistico buon senso. Se uno ha voglia di lavorare, il lavoro se lo trova, non aspetta che il lavoro lo vada a cercare dentro ad un bar o in spiaggia. Tutti fighetti sti ragazzi d\'oggi, col pantalone firmato e le mutande di fuori, ma poi la colpa non è mai la nostra, la colpa è sempre dello straniero, del diverso.<br />
La lega campa grazie a tutto questo, grazie al nostro Italianissimo piangersi addosso, al nostro non assumerci le nostre responsabilità.<br />
Le fabbriche del nord-est è da quel dì che avevano chiuso senza immigrati...<br />
Meditate gente, meditate prima di sparare a vuoto.

Ceresoni dici cose giuste, ma tra dirle e farle...<br />
La politica vi riempe le bocche sempre di belle parole, ma mai una volta che queste cose magicamente si trasfomino in realtà.<br />
Fate vedere a chi ancora crede un po\' in voi (non io) che effettivamente valete almeno un decimo di quello che la politica ci porta via dalle tasche ogni giorno. Fate vedere a chi ha capito da un pezzo che ci prendete solo per i fondelli, che almeno una volta su dieci quello dite e quello fate.<br />
Cosa vale la politica oggi, per noi che campiamo di salario e ci accontentiamo di una pizza la domenica sera?<br />
La tristezza più grande è vedere gente, che invece di godersi quella semplice pizza, si avvelena il sangue, convinta che ci sia un qualcuno pronto a salvare la patria, e quella pizza oramai fredda.

Cosa ci sarebbe di negativo se nei ristoranti lavorano gli iimigrati e non gli italiani?!Se uno è nato in Itlaia ,allora sa lavorare meglio nelle cucine dei ristoranti?Questo che ho leto poco sopra è squallido populismo a sfondo razzista.Vai a chiedere lavoro nelle cucine dei ristoranti,Nunzio Alberti.Ripristiniamo la sacra italianità nelle cucine dei ristoranti.A Londra si trovano tante persone appartenenti ad etnie del Terzo o quarto mondo che,in posti che portano nome starbucks,caffé nero,Costa,catene mondiali di ristorazioni,fanno i manager,ossia i direttori,ossia la punta della piramide.Che oreenda cosa il provincialismo,non la provincia.Il provincialismo e l\'animo gretto e ignorante.

Sarà<br />
Ma tutti questi fighetti che dici, Gatini, li vedo ma non sono per fortuna la maggioranza.<br />
Perchè la maggioranza è costituita da gente normale: solo una minoranza fa il \"figo\" in giro, ma come mi hai appena dimostrato è quella più appariscente.<br />
..oltre al fatto che, bene o male, se molta gente si comporta e fa in un certo modo da qualcuno avrà imparato, e quel qualcuno non ha meno di 40 anni.

antonio magri

Commento sconsigliato, leggilo comunque

fabio bucci

Il PD in tutti questi anni? Il partito ha 2 anni! Se non ricordo male la Lega iniziò il proprio cammino con l\'ideologo Miglio e la sua visibilità politica prese campo con l\'assalto del \"carrarmato\" a Venezia, Bossi disse i \"nostri eroi\", poi il ritornello \"Roma ladrona\", poi sempre se non ricordo male, alla signora che stese il tricolore alla propria finestra, sempre il Senatur, disse che con quella cosa si poteva pulire il c..o. Per salvare Alitalia-Malpensa, si fece di tutto a nostre spese, addirittua 7 anni di cassa integrazione! I debiti allo stato, la parte buona agli \"amici\" alla faccia del pensiero liberale.<br />
Cosa dire della pagliacciata dell\'ampolla dell\'acqua del Po, come del fatto che il figlio del Senatur bocciato a piu\' riprese, perchè gli insegnanti erano del Sud. Per non parlare dei convegni della frange xenofobe europee, dove europarlamentari della lega venivano chiamati a fare i relatori. <br />
L\'unica nota degna di discussione è il federalismo. Questione complicata, dopo i proclami populisti, sembra da piu\' parti che la cosa sia molto complicata da farsi, come tutte le riforme che vanno a toccare meccanismi delicati, solo le menti piu\' illuminate \"vedi la carta costituzionale\" potrebbero metterci le mani, ma ciò che passa il convento di questi tempi mi sembra veramente una miseria. Il rischio serio che si facciano solo danni e qui il PD su questa cosa si è astenuto a mio parere solo per non perdere ancora voti al nord... Per resto nebbia fitta in val padana anche se prendono tanti consensi..<br />

Caro Ceresoni<br />
<br />
Non vivo ormai da anni a Senigallia e questo forse mi consente, malgrado affetti famigliari impegnati in prima linea nello scontro politico, un margine di distacco che potrebbe essere utile nell\'analizzare quanto scrivi. C\'è un residuo pesante temo, di doppia morale in quello che dici, nel senso che non riesci, per motivi credo ideologici oltre che logistici, a prendere le distanze dai metodi del mezza canaja senza sentirti subito in dovere di criticare anche l\'operato delle forze dell\'ordine. Che hanno il torto di avere impedito con la forza che qualcuno con la forza impedisse a dei cittadini di partecipare a una manifestazione. Il problema della compatibilità della non-violenza e della tolleranza con il mantenimento dell\'ordine democratico se l\'era già posto Popper dando una risposta rispetto alla quale, per un liberale, non ce ne sono altre migliori. Ossia che si deve essere tolleranti con tutti tranne con coloro i quali sono talmente intolleranti da impedire agli altri l\'espressione della propria libertà. Tradotto se le forze dell\'ordine non si sarebbe fatta nessuna economia di violenza, anzi se ne sarebbe prodotta di più e sarebbe stato calpestato il principio della libertà d\'espressione. Colpisce poi l\'uso di categorie demonologiche per definire la Lega, un movimento che, piaccia o no, è ormai davvero \"una costola del movimento operaio\" considerati i consensi popolari che miete al nord soprattutto nelle vecchie roccaforti rosse. Sono tutti diventati razzisti i vecchi compagni che votano Bossi? Per questo mi permetto di dire che la tua analisi è davvero poco convincente considerato anche che tu e i verdi fate parte della maggioranza di governo locale da prima che la Lega prendesse piede a Senigallia. Sicchè non si capisce la predica fatta alle forze politiche cittadine. Nè l\'accusa di egoismo, razzismo e chiusura rivolta gratuitamente a chi ha votato per il Carroccio. <br />
<br />
Riccardo Paradisi

nunzio alberti

Senti, mi sembra che la tua ideologia ti impedisce di capire bene la riflessione di qualcuno che evidentemente la pensa diversamente da te, anche votando magari lo stesso partito.<br />
E purtroppo, spesso, sono le persone che si esprimono come te che fanno perdere voti alla sinistra perchè non comprendono la realtà delle cose.<br />
Ho affermato che uno dei TANTI elementi che alimentano la lega e la destra in genere è la crisi internazionale che si sta vivendo e che hanno spinto migliaia di famiglie, anche a Senigallia, al limite della povertà.<br />
Questo ha spinto molti a chiedere lavori, anche i piu\' umili. Ho fatto l\'esempio dei ristoranti ed alberghi, perchè conosco gente che hanno chiesto lavoro e vi hanno trovato molti immigrati. Quale puo\' essere la reazione umana? Te lo chiedi? Non te lo chiedi....fai la solita morale trita e ritrita che la sinistra porta avanti da anni e che di fronte alla realtà delle cose conta meno di niente. Con la paternale che hai fatto consegni piu\' voti alla Lega. Vedrai quanti ne prenderanno a marzo, purtroppo!<br />
C\'è gente di sinistra che conosco, attualmente in difficoltà, con il dente avvelenato che aspettano le prossime elezioni.<br />
E poi un\'ultima cosa...anche Ceresoni,,,non è ora che a Senigallia si veda qualche faccia nuova? La sedia piace molto....è per questo che si è anche meno credibili....<br />
<br />
Ps: ringrazio la redazione che mi pubblica anche se non sono ancora registrato.