Corinaldo: rubate bandiera italiana e del Pd

partito democratico 1' di lettura 20/10/2009 - Rubate bandiera italiana e del Pd a Corinaldo: stupidità o provocazione?

Nella notte tra sabato e domenica sono state rubate, a Corinaldo, il tricolore e la bandiera del Partito Democratico. I due vessilli erano stati collocati, da pochi giorni, sopra il tetto del locale di proprietà della ditta di autolinee Bucci che ospiterà, il prossimo 25 ottobre, il seggio elettorale per le Primarie del PD.


Non è chiaro se l’episodio sia stato uno stupido gesto di qualche imbecille o l’azione provocatoria di qualcuno che non ama vedere simboli in cui non si riconosce e tenta in qualche modo di contrastare la partecipazione alla imminenti primarie. Tuttavia, mentre le bandiere sono state trafugate, le aste e il piedistallo che le reggevano sono state lasciate sul posto. Questo particolare lascia immaginare che il bersaglio fossero appunto le bandiere e non un semplice gesto di qualche balordo o di qualche ragazzotto.


I democratici di Corinaldo fanno appello a tutti i cittadini che si riconoscono nel progetto politico affinché con la partecipazione al voto venga data la necessaria risposta alle provocazioni e agli atteggiamenti di quanti pensano di anteporre l’arroganza al dialogo e al confronto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2009 alle 17:16 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 3282 letture

In questo articolo si parla di politica, corinaldo, partito democratico





logoEV