Gazzetti: \'Prossimi lavori? La preparazione del terreno per le elezioni 2010\'

primo gazzetti 20/10/2009 - Fa bene l´Amministrazione comunale a comunicare ai cittadini attraverso la stampa locale il programma dei lavori e delle inaugurazioni effettuate ultimamente quali le asfaltature di alcune strade della Cesanella, del centro di aggregazione della Gabriella o di altri interventi di manutenzione in alcune frazioni.

La invitiamo a continuare nella risoluzione dei tanti problemi della città e nella prosecuzione del programma di miglioramento dei servizi ai cittadini in ossequio allo spirito primario e fondante dell´Ente Comune che è e deve essere, soprattutto in tempo di crisi come l´attuale, quello di ente erogatore dei servizi essenziali ai propri cittadini (strade, scuole, sociale, cultura, sport ecc.). Nella campagna di ascolto tra la popolazione di Senigallia che sto portando avanti, mi viene riferito che sarebbe meglio se ci fossero elezioni ogni anno per ottenere ciò di cui si ha diritto perché solo in vista dell´evento elettorale i tempi dei lavori vengono accelerati e si assiste ad un crescente fervore di attività e ad una sequela di cantieri che si aprono.


E´ di pochi mesi fa la notizia che, in seguito ad un risultato non troppo lusinghiero per il Pd alle elezioni europee, qualcuno di quel partito, spronando i propri amministratori e consiglieri disse che bisognava rimboccarsi le maniche per recuperare il consenso perduto, in vista delle elezioni amministrative del 2010. La breve analisi effettuata porta ad una deduzione: anche i bisogni primari ed i servizi essenziali richiesti dai cittadini rischiano di venire strumentalizzati per fini meramente elettorali. A chi pensa che i tanti lavori che vengono svolti in quest´ultima fase dell´attuale mandato siano solo il frutto di una fortuita circostanza e che il voto libero e veramente democratico nulla ha a che fare con questa iperattività pre - elettorale, vorrei far presente che molti dei lavori in corso a pochi mesi dalle elezioni erano già necessari ed urgenti cinque anni fa, e non sono stati realizzati all´epoca, perché la programmazione dei lavori pubblici non ha dato precedenza alle effettive priorità.


Alcuni esempi? La situazione delle strade e del sistema fognario alla Cesanella e Viale IV Novembre, che dovrebbe essere il biglietto da visita della città per i turisti provenienti dall´A14, e che invece fra buche, dossi, code e semafori è diventata il simbolo dell´incapacità di capire quali sono le effettive priorità da anteporre nell´interesse comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2009 alle 17:16 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 3187 letture

In questo articolo si parla di politica, primo gazzetti


Bello questo articolo......<br />
Lei che ha già Amministrato la nostra città e molti di Noi per fortuna ricordano come ha amministrato, evidenzia i lavori non fatti, mascherando le cose fatte per questa città da questa amministrazione. Se Lei sig.Gazzetti avrebbe seguito le varie riunioni di questi anni nelle frazioni, non avrebbe scritto questo articolo.<br />
Gli Amministratori, molte volte hanno illustrato nelle varie frazioni, il programma ed i tempi dei vari interventi tenendo sempre in considerazioni le varie priorità.<br />
es. Cesanella, sgombero e bonifica Veco, asilo prima infanzia, farmacia, bonifica italcementi vicino alla frazione. <br />
Forse per Lei questi lavori non avevano priorità mentre per molti cittadini che hanno condiviso le scelte fatte con la circoscrizione e con gli amministratori, erano molto importanti.<br />
Siamo seri per favore........<br />
Presentate i programmi chiari e fattibili per il futuro così si acquisisce fiducia.

Io sapevo che i lavori su viale 4 novembre erano stati previsti da anni ma posticipati per questioni di bilancio.<br />
Ma come si trova male il viale, non parliamo del lungomare nord...

Sotto l\'amministrazione Mariani la strada di mezzo è rimasta per sette anni piena di buche,da lasciarci le sospensioni della macchina.Salvo poi essere asfaltata e illuminata prima delle elezioni del \'99.

Giacomo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Esatto! E ricordo che sono durati più i lavori in Via Cellini che il governo di Marcantoni...<br />
<br />
Poi un giorno qualcuno mi spiegherà la strana alleanza che ha alle spalle Gazzetti.<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Il lungomare nord non mi sembra messo eccessivamente male... Poi spero che l\'asfaltatura effettuata nella zona del lungomare Cesano sia l\'inizio di un asfaltatura generale.<br />
<br />
Viale IV Novembre sì, deve essere risistemato!<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Personalmente non ho simpatia per ciò che sta allle spalle di Gazzetti.Marcantoni è stato sindaco con una minoranza consiliare di 10 a 20 in partenza.I voti titali alle liste di centro sinistra che appoaggiavano Chiappa avevano raggiunto il 51% delle preferenze.poi vi fu ceresoni,che prese il 20(fra l\'altro lo votai pure io al primo turno).Alla fine ,dopo nove mesi di amministrazione Marcantoni,vo fu una mozione di sfiducia che votarono pure i componenti della lista che appoggiava Marcantoni al tempo,ossia Senigallia Rinascita.Questo ultimo fatto ha una premessa...i consiglieri regolarmente eletti appartenenti alla lista \"Senigallia Rinascita\" erano stati pressantemente invitati dagli altri membri del direttivo di tale lista a dimettersi,perché erano stati messi solo come portavoti in più,non come potenziali consiglieri.Non è una cosa tanto carina questa.

Sul lungomare nord ci si sta impegnando molto.vedi tutto il marciapiede nuovo da latitudine cesanella in su.Adesso faranno pure la strada.