Il comitato Telefono Azzurro festeggia a teatro dieci anni di attività

telefono azzurro 2' di lettura 03/11/2009 - Per festeggiare il decennale dalla sua costituzione, il Comitato per il telefono azzurro di Jesi salirà sul palco del Teatro Studio Moriconi, mettendo in scena lo spettacolo “Diversa-mente”: sabato 7 novembre alle ore 21 (ingresso libero). 

Dieci anni spesi al fianco dei diritti di bambini e adolescenti, per sensibilizzare a una nuova cultura dell’infanzia e sostenere il Telefono Azzurro. Per festeggiare il suo primo decennale di attività, il Comitato per il Telefono Azzurro di Jesi invita tutti allo spettacolo teatrale “Diversa-mente”, in programma sabato 7 novembre alle ore 21 al Teatro Studio “Valeria Moriconi” di Jesi, promosso con il patrocinio del Comune e con il sostegno del Csv (ingresso libero). Tutti gli attori che si metteranno in gioco sul palcoscenico sono volontari del Comitato di Jesi, il soggetto dello spettacolo è di Francesca Spaccia, anche lei volontaria, così come tutti coloro che dietro le quinte contribuiranno al trucco, alla scenografia e alla parte musicale.



“Diversa-mente”, spiegano i promotori, affronta il tema dell’emarginazione sociale, della difficile condizione di chi è ritenuto “diverso” perché non si uniforma alle consuetudini e agli atteggiamenti di una società, che ha perso di vista i veri valori. Attraverso l’alternanza tra momenti comici e altri più seri, i vari personaggi mostreranno un punto di vista differente e sveleranno le loro storie. Per il Comitato Telefono Azzurro di Jesi, quella di sabato a teatro sarà soprattutto un’occasione di festa aperta a tutti - volontari, sostenitori, cittadini - che in questi dieci anni hanno partecipato in vario modo alle attività e a tutti coloro che continueranno a farlo, condividendo l’impegno di solidarietà che anima i volontari del gruppo (l’ingresso è gratuito, per prenotazione posti chiamare il 335 6077805).



Il Comitato jesino per il Telefono Azzurro, che è anche sede di coordinamento dei volontari nelle Marche, si è costituito il 6 Novembre 1999 e da allora svolge attività di sensibilizzazione e di prevenzione, attraverso progetti rivolti ad adulti e bambini del territorio, per promuovere una nuova cultura dell’infanzia e dell’adolescenza e il rispetto dei diritti sanciti dalla Convenzione Onu, e di raccolta fondi durante manifestazioni, feste e banchetti. Tra le iniziative realizzate ci sono l’annuale campagna nazionale “Fiori d’azzurro”, per sostenere le linee telefoniche di ascolto di Telefono Azzurro, il Concorso di disegno “Jesi la città e le genti” rivolto alle scuole, formazione alla clown terapia e presenza di volontari del sorriso presso l’Ospedale di Jesi e in attività di animazione nel territorio, organizzazione del Carnevalone della Vallesina.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2009 alle 18:17 sul giornale del 04 novembre 2009 - 1287 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazioni, telefono azzurro





logoEV