La Traviata di Brockhaus, prima opera lirica al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi

03/11/2009 - La “Traviata” di Brockhaus con le scene di Svoboda, andata in scena al Teatro Pergolesi di Jesi il 23 ottobre scorso, è la prima opera lirica ad essere programmata nel Nuovo Teatro Verdi di Brindisi. Protagonista sabato 7 novembre alle ore 21 Valeria Esposito con il tenore Salvatore Cordella ed il baritono Simone Piazzola, con la direzione di Giampaolo Maria Bisanti.

L’allestimento ridotto a cura della Fondazione Pergolesi Spontini, ha già aperto la stagione d’Opera del Teatro dell’Aquila di Fermo, e ora prosegue il suo percorso a Brindisi per aprire la Stagione Teatrale del Nuovo Teatro Verdi. Riaperto definitivamente due anni fa, il teatro brindisino è unico per la sua storia: si erge infatti sui resti archeologici di un quartiere romano del 244 a.C., perfettamente visibili dalle vetrate del foyer.


I numerosi interventi di restauro, durati molti anni, hanno arricchito il teatro di un palcoscenico adatto a spettacoli lirici. Il direttore artistico Italo Nunziata ha quindi deciso di aprire il cartellone con la ripresa, dopo Jesi, della Traviata con l’allestimento onirico-espressionista di Henning Brockhaus alla regia e le scene di Josef Svoboda. L\'orchestra filarmonica marchigiana è diretta da Giampaolo Maria Bisanti. Nel ruolo di Violetta il 7 novembre ore 21 il celebre soprano Valeria Esposito, il tenore pugliese Salvatore Cordella è Alfredo, Simone Piazzola è Germont. Domenica 8 novembre Uni Lee-Violetta, Piero Pretti-Alfredo e Filippo Bettoschi-Germont.


Dopo Brindisi, l’allestimento sarà a marzo a Treviso e ad aprile/maggio al Teatro San Carlo di Napoli. Mentre prosegue la tournée del capolavoro verdiano con le scene ricostruite nei laboratori jesini, con le maestranze del Teatro Pergolesi, e con le masse artistiche marchigiane dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana e del Coro Bellini, a Jesi fervono le prove del Barbiere di Siviglia, in scena al ‘Pergolesi’ giovedì 12 novembre alle ore 21, venerdì 13 novembre alle ore 21 e domenica 15 novembre alle ore 16 per la 42esima Stagione Lirica di Tradizione. Lo spettacolo ricco di invenzioni sceniche è firmato nella regia e nei costumi da Damiano Michieletto, Premio Abbiati 2008 per un altro titolo rossiniano, La gazza ladra.


L’allestimento del Maggio Musicale Fiorentino propone una produzione all’insegna del divertimento in cui i cantanti salgono su una sorta di immaginario treno per un lungo avventuroso viaggio nel mondo della lirica. Altro motivo di interesse sarà la compagnia di canto, composta dalle giovani voci dell’Accademia Rossiniana del Rossini Opera Festival di Pesaro 2009 e della Scuola dell’Opera Italiana di Bologna. Direttore è Giampaolo Maria Bisanti. Carla Teti firma i costumi. Dopo Jesi, il Barbiere sarà allestito a Ravenna e a Udine.


Info: Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi tel. 0731 206888; biglietteria@fpsjesi.com

www.fondazionepergolesispontini.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2009 alle 14:36 sul giornale del 04 novembre 2009 - 1918 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, lirica, jesi, opera, fondazione pergolesi spontini, la traviata, traviata, valeria esposito