Distrutta l\'auto del dottor Marcellini

massimo marcellini 1' di lettura 05/11/2009 - Ignoti hanno preso di mira il mezzo del consigliere comunale senza rubare niente al suo interno. \"Non capisco il motivo ma sono sconvolto per l’accaduto\".

Increscioso episodio ai danni dell’oncologo Massimo Marcellini che, giovedì sera (alle ore 21,30) all’uscita dal lavoro si è trovato l’auto completamente distrutta.

Il mezzo, in sosta presso il parcheggio ospedaliero di via Stradone Misa, è stato preso di mira in maniera violentissima. E’ stato in effetti distrutto il piantone del volante mentre l’intero cruscotto è stato completamente storto.

Prima di entrare nella Peugeot 205 di proprietà del consigliere comunale senigalliese, ignoti hanno forzato la portiera. Successivamente hanno però solamente pensato a devastare il mezzo, senza rubare niente, nemmeno l’autoradio e delle monete.

L’auto del medico è stata messa totalmente fuori uso, al punto che non è più possibile nemmeno introdurre la chiavetta di avviamento.

In attesa della denuncia contro ignoti che Marcellini formalizzerà venerdì recandosi alle forze dell’ordine, il mezzo è stato trasportato presso la carrozzeria Priori a Marzocca.

Sono sconvolto dall’accaduto – ha commentato Massimo Marcellini – per diverse ragioni e non riesco a spiegarmi la violenza usata nei riguardi della mia auto che aveva un valore di mercato vicino allo zero”.

Tra l’altro – prosegue il consigliere comunale – aveva pure lo stemmino dell’ospedale: motivo in più per non prendersela con il suo proprietario. A meno che non ci siano altre ragioni che però, personalmente, non riesco proprio ad individuare”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2009 alle 23:40 sul giornale del 06 novembre 2009 - 4998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, massimo marcellini, Ciro Montanari