Liste Civiche: \'Discarica, meglio Castelcolonna che non Filottrano\'

3' di lettura 08/11/2009 - Fra pochi giorni i rifiuti di Osimo trasmigreranno a Fermo. E dopo? Andremo ancora più lontano con maggiori spese per i cittadini. Di fronte allo stallo attuale la nostra proposta si dirige verso l\'unica scelta possibile: non puntare su Filottrano ed invece riaprire una dialogo da parte della Regione e della Provincia con il comune di Castelcolonna.

Tempi più brevi per il rilascio dei pareri Astea per i permessi di costruire

Con il nuovo corso Astea s.p.a. si dovrà provvedere a mettere mano ad un carenza che dalla fusione (2004) è venuta fuori e aumentata e cioè i lunghissimi tempi di attesa per avere i pareri per il rilascio di concessioni e permessi di costruire. Si aspetta oggi 6 mesi prima che dalla sede di Recanati arrivi l\'agognato parere. Così non va. L\'Astea s.p.a. dovrà provvedere prima di tutto ad accorciare i tempi portandoli ad un massimo di 30 giorni e poi stabilire un front-office per le risposte e consegne dei vari pareri anche in Osimo, per evitare l\'andirivieni degli interessati. Il Comune si deve fare parte diligente per chiedere al nuovo corso di Astea s.p.a. di raggiungere questo obbiettivo che vuol dire efficienza e economicità.

Discarica rifiuti

Fra pochi giorni i rifiuti di Osimo trasmigreranno a Fermo. Un altro sito, un altro tragitto e un\'altra spesa. A breve però si finirà anche la discarica di Fermo. E dopo? Andremo ancora più lontano con maggiori spese per i cittadini. Di fronte allo stallo attuale la nostra proposta si dirige verso l\'unica scelta possibile: non puntare su Filottrano come nuovo sito, è davvero impossibile realizzarla lì ed invece riaprire una dialogo da parte della Regione e della Provincia con il comune di Castelcolonna che è in grado di poter ampliare la discarica, riaprendola e consentendo quindi una stabile collocazione dei rifiuti e dando la possibilità di attivare tutti le soluzioni alternative in termini di trasformazione dei rifiuti e riciclo degli stessi in energie rinnovabili.

Biomasse


L\'invito all\'amministrazione comunale è quello di portare all\'esame del prossimo consiglio comunale la modifica del regolamento per i contributi di miglioria degli impianti di energie rinnovabili (fotovoltaici) ampliandolo anche quelli di biomasse che se ne prevedono per il nostro Comune 3 (tutti collocati nell\'area della Valle del Musone), in modo da ristorare gli abitanti dell\'area interessata con opere e servizi adeguati. Si prende spunto per comunicare che a fronte delle richieste avanzate di realizzazioni di impianti di energie rinnovabili Osimo raggiungerà a breve la propria autonoma capacità di sostentamento (30 megawatt di produzione tanti quanti ne sono necessari per la città).

Tempio crematorio


Andreoni vuole la realizzazione del tempio crematorio al cimitero di san Giovanni per dimostrare a tutti che aveva ragione lei circa gli intendimenti del Comune di Osimo e si frappone a tutta a diversa procedura. Farlo da un\'altra parte per lei significherebbe che ancora una volta abbaia alla luna. Interessante poi è stata l\'affermazione che si è messa dalla parte della popolazione. Le ricordiamo quando lei e molti altri hanno fatto di tutto per non far realizzare le scuole di San Sabino e Passatempo: anche allora stava dalla parte della popolazione?

Gruppo Consiliare

Liste civiche

Responsabile della procedura

Di pubblicazione sul blog

Dino Latini






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2009 alle 13:42 sul giornale del 09 novembre 2009 - 3096 letture

In questo articolo si parla di castelcolonna, rifiuti, politica, osimo, liste civiche, filottrano, fermo





logoEV