Senigallia: Cittadinanza Fattiva coplisce ancora

Cittadinanza Fattiva 09/11/2009 - Trenta volontari di Cittadinanza Fattiva si sono dati appuntamento domenica mattina per ritinteggiare il sottopasso della Pennna, coperto da vecchi murales ormai rovinati, con l\'ormai classico colore \"Crema Chantilly\".

Cittadinanza Fattiva è un\'idea nata lo scorso anno tra i commentatori di Vivere Senigallia. Dopo tante parole spese su queste pagine sulla nostra città è stato tempo di rimboccarsi le mani e di fare qualcosa di concreto.

Paolo Talucci, La Piaga di Velluto, ha lanciato l\'idea di ridipingere il sottopasso di via Perilli ed in tanti hanno aderito. L\'esperimento è andato bene e quest\'anno l\'esperienza è stata ripetuta nel sottopasso della Curva della Penna.

Il costo della vernice, come lo scorso anno è stato sostenuto dagli stessi partecipanti e da Vivere Senigallia in quanto sponsor.
Una novità è stata invece la partecipazione di tre candidati a sindaco, Roberto Mancini, Fabrizio Marcantoni e Francesca Michela Paci. I tre candidati hanno dovuto pagare, per poter partecipare, un contributo di 50€, contro i 5€ di tutti gli altri volontari.

I volontari, guidati dalla direttrice artistica di Cittadinanza Fattiva Patrizia Tardelli e forti delle esperienze acquisite lo scorso anno hanno dipinto e pulito a tempo di record. Ad ora di pranzo il sottopasso era come nuovo, nonostante le difficoltà dovute alla pioggia.








Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2009 alle 00:15 sul giornale del 09 novembre 2009 - 2076 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, roberto mancini, politica, fabrizio marcantoni, patrizia tardelli, cittadinanza fattiva, francesca michela paci, sottopasso della penna


Off-topic

Faccio pubblica ammenda: sono arrivato talmente in ritardo che i pittori avevano già finito e mi sono limitato a fare il giornalista.<br />
Ma non è colpa mia: sono loro che sono diventati talmente bravi e veloci!

Bravi tutti ! E bravi ai candidati a sindaco !

Anch\'io faccio mea culpa.<br />
<br />
Purtroppo non ho avuto il piacere di partecipare a questa seconda \"pennellata\".<br />
<br />
Complimenti sinceri ai novelli pittori.<br />
<br />
Buona giornata.

Allora continuiamo coi \"mea culpa\":<br />
mi sono beccato l\'influenza proprio questi giorni, non volevo venire, poi volevo venire, vengo non vengo, alla fine sono venuto, poi sono andato via, poi sono tornato.<br />
Non ho dato manco una pennellata, ma mi sono sporcato tutto lo stesso, è vero mi sono perso la merenda, però ho sparso un sacco di bacilli tra gli alacri pittori.<br />
<br />
Insomma ho fatto la mia parte e mi sono divertito un bel po\':-)


ringrazio tutti i partecipanti, anche quelli che non sono venuti, altrimenti c\'intralciavamo e non bastavano le merende...<br />
<br />
una squadra di lavoratori straordinari, verso le 10 mi si avvicina il Giannini e mi propone di staccare una squadra per andare a verniciare il sottopassaggio della stazione, dato che avevamo praticamente finito ed erano avanzati due bidoni di vernice<br />
<br />
a malincuore gli ho detto che non potevamo: eravamo autorizzati a verniciare solo quello della Penna e forse il sottopassaggio della stazione è di competenza FFSS, non comunale<br />
<br />
ma con la squadra di persone di ieri avremmo potuto compiere qualsiasi impresa, bravi tutti!<br />

La cosa più importante, credo, non è avere un sottopassaggio pulito e ritinteggiato.<br />
La vera gratificazione sarebbe quella di “sentire” che i nostri concittadini hanno capito che una città migliore può partire da noi, senza aspettare sempre “il Comune”, capire che il nostro territorio non finisce subito dopo l’uscio di casa e che si può pulire un pezzo di marciapiede senza aspettarsi o pretendere che il nostro vicino faccia lo stesso.<br />
Un po’ questa gratificazione ci è mancata, quast’anno più dell’anno scorso, soprattutto nell’assenza (Viveresenigallia a parte) di sponsor. Il problema non sono i soldi, quelli li abbiamo messi noi, ma l’amaro che lascia capire che il vero messaggio di Cittadinanza Fattiva non è stato del tutto ascoltato o compreso.<br />
E quando qualcuno non capisce il tuo messaggio, l’unica cosa che puoi fare è ripeterglielo.<br />
Ed io mi auguro che lo faremo presto.<br />

stamattina molto presto passavo nel sottopassaggio e ho sentito un commento entusiasta di una signora della nettezza urbana. Ha detto parlando con la sua collega e riferendosi alla tinteggiatura: \"Che Bello\".<br />
<br />
<br />

Sono pienamente d\'accordo con LorenzoMan: siamo spettatori di una crisi profonda della coscienza etica collettiva, che ormai sta scomparendo.<br />
<br />
Farsi promotori e attori di iniziative simili, di alto senso civico (ed estetico), comporterà la sopportazione di una sempre maggiore indifferenza, che umilia tanto quanto l\'abbandono al degrado dei luoghi pubblici.<br />
<br />
Dirò di più: l\'indifferenza sociale e il degrado urbano sono due aspetti complementari dello stesso, preoccupante fenomeno.

peccato

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Intanto mi accontento di avere un sottopasso pulito, e pronto per ricevere finalmente dei bei disegni.<br />
Però ho registrato un minimo di interesse della gente: ricordo in particolare una persona che, in sincera curiosità, guardandoci lavorare mi chiedeva se eravamo autorizzati dal Comune.<br />
Con ciò dimostrava di sentire un interesse per quello che succede in città, e questo è un bene.

marcantoni?<br />
simpatico e gioviale.....

Marcantoni è stato un ottimo compagno di lavoro, semmai peccato l\'assenza di altri...