Piccioni morti nelle materne, Santinelli: necessari monitoraggi quotidiani

cesare santinelli 09/11/2009 - \"Monitoraggio quotidiano di tutta l’area scolastica da parte del personale preposto alla pulizia e alla rimozione dei piccioni morti\".

Premesso che il problema dei piccioni presso le scuole materne Gola della Rossa, Isola Felice e Arcobaleno persiste da molti anni e che, dall’inizio di quest’anno scolastico, vengono trovate, quotidianamente, nel giardino scolastico, carcasse di piccioni morti da diversi giorni o addirittura di recente, nel Consiglio Comunale del 23/10/09 ho presentato una interrogazione volta a conoscere i risultati delle analisi fatte dall’ASUR 5 sui piccioni trovati morti all’interno del cortile della scuola materna ed a sapere quali iniziative, anche progettuali, ha promosso l’Amministrazione Comunale per ovviare a simili situazioni di degrado, al fine di garantire ai bambini, al personale e ai docenti le condizioni di massima sicurezza igienico sanitaria.



L’Assessore Tonelli, nel rispondere con sufficienza alla mia interrogazione, non ha dato garanzie nell’immediato, ne’ tanto meno ha previsto un intervento tecnico per risolvere tale problematica che ormai persiste da molti mesi. La delegazione dei genitori dei bambini della scuola materna, presente in aula per ascoltare il dibattito dell’interrogazione, ha deciso di incontrare il Sig. Sindaco per esporgli tutte le preoccupazioni del caso. In data 05/11/09, alle ore 17.30, il Sig. Sindaco ha ricevuto nell’aula Consiliare il Comitato dei genitori dei bambini e le insegnanti della scuola materna, con la mia partecipazione in qualità di genitore.



Al termine dell’assemblea, dopo un acceso dibattito fra le parti, il Sig. Sindaco Fabiano Belcecchi si è personalmente impegnato a trovare 7.000,00 euro, mediante una variazione di bilancio da contabilizzare entro la fine di novembre, al fine di effettuare, entro la metà di dicembre, i seguenti lavori di messa in sicurezza: 1) installazione di una rete di protezione sotto al cavalcavia, situato a ridosso dello stesso plesso scolastico, in modo tale che i piccioni non abbiano la possibilità di sostarvi o di nidificare; 2) realizzazione di una schermatura alle grondaie mediante energia elettrica a basso voltaggio, per evitare che i volatili sostino sul tetto della scuola; 3) emanazione di una ordinanza nei confronti del proprietario dell’immobile abbandonato, sito nelle vicinanze del plesso scolastico, affinché lo stesso proprietario provveda a far sì che i piccioni non nidifichino o sostino nello stesso.



In quella sede, mi sono permesso di avanzare un’ulteriore richiesta e cioè il monitoraggio quotidiano di tutta l’area scolastica da parte del personale preposto alla pulizia e alla rimozione dei piccioni morti, fino alla realizzazione dei sopra citati provvedimenti. Il Comitato dei genitori, nel ringraziare il Sig. Sindaco, ha sottolineato che sarà molto vigile e non tollererà ulteriori ritardi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2009 alle 18:15 sul giornale del 10 novembre 2009 - 1141 letture

In questo articolo si parla di politica, Cesare Santinelli